Enola Holmes. Il caso della dama sinistra (Le indagini a fumetti) di Serena Blasco

Astuta, brillante e incredibilmente ingegnosa. Ecco Enola: la giovane apprendista investigatrice della famiglia Holmes

Gli affari di Enola Holmes a Londra vanno alla grande: ha persino inaugurato sotto falso nome un vero e proprio ufficio persone scomparse! Sì, ci sarebbe ancora quel piccolo problemino da risolvere con Sherlock – lui vuole trovarla e riportarla a casa, in campagna – ma Enola è decisa a non farsi mettere i bastoni tra le ruote da nessuno… nemmeno dal suo fratellone! Immaginate però la sua sorpresa quando a bussare alla porta dell’ufficio è proprio il fido socio di Sherlock, il dottor Watson, in cerca del suo aiuto. Lady Cecily Alistair, un’aristocratica ragazza di quattordici anni è sparita nel nulla. Non ci sono segni di effrazione alle porte e nessuna richiesta di riscatto. Enola non perde tempo e comincia a indagare ma non immagina nemmeno quale sorpresa la aspetta!

Enola Holmes. Il caso della dama sinistra (Le indagini a fumetti) di Serena Blasco, graphic novel basata sul libro di Nancy Springer, pubblicato da DeAgostini.

Vorrei avere anche solo la metà della bravura di Serena Blasco di disegnare e di saper trasporre su carta le emozioni. Questa serie di fumetti è splendida, sono spettacolari i disegni acquarellati, sono perfetti i colori brillanti e le ambientazioni. Un prodotto perfettamente confezionato da sfogliare in continuazione per poterne ammirare al meglio tutti i dettagli. Se poi a questa dote innata aggiungiamo il personaggio di Enola il gioco è fatto!

Vado matta per Enola, avessi il suo intuito e il suo coraggio sarei a capo del mondo intero. In questa seconda indagine la sua capacità esce in modo ancor più preponderante e i suoi travestimenti si fanno davvero ingegnosi.

È riuscita perfino ad aprire un ufficio sotto falso nome, o meglio un ufficio con a capo un uomo che nemmeno esiste ma di cui tutti dicono meraviglie. Enola vi lavora in qualità di segretaria con l’identità di Ivy Meshle, una bellissima parrucca bionda e degli occhialini che le regalano almeno dieci anni. Ma ovviamente non basta, le altre sue identità sono: Lady Ragostin, giovane moglie del proprietario dell’ufficio, il dottor Ragostin, molto utile quando si tratta di entrare nelle case dei nobili, la suora dei poveri che non parla mai e che la metterà di fronte a Sherlock anch’egli travestito nella speranza di trovarla, con cui aiuta i più bisognosi, travestimento che la mette in pericolo, ma che le permette di celare al meglio la sua vera identità.

Tutte utili per scoprire che fine ha fatto Lady Cecily Alistair una ragazza appartenente all’aristocrazia che sembra essere fuggita di casa di sua spontanea volontà. Per la famiglia sarebbe un enorme smacco, ma la madre crede che non sia possibile, deve esserle successo qualcosa, non ha mai dato segni di non stare bene con loro.

È il momento di entrare in azione e così, dopo aver carpito qualche informazione alla servitù, nessuno più di loro ama i pettegolezzi, si traveste da Lady Ragostin e si presenta alla porta degli Alistair per saperne di più. Tutti gli indizi la portano a credere che possa esserci di mezzo un ragazzo, chissà che l’intuizione di Enola sia buona.

Recensire un fumetto è una delle cose più difficili, specie quando hai già scritto in precedenza la recensione del romanzo da cui è tratto. Enola è un simbolo del femminismo, sua madre le ha lasciato degli importanti insegnamenti che sta facendo fruttare al meglio. Certo il suo personaggio mostra una maturità molto superiore a quella delle ragazze della sua età, ma è questo il bello, qualsiasi donna può riuscire a identificarsi in lei senza alcuno sforzo perché Enola è una forza della natura e sa conquistare chiunque.

4 stelle

link Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.