Violet di Monica Murphy

violet

Trama

The Fowlers Sisters

Una nuova serie dall’autrice bestseller del New York Times

Tre sorelle nate nel lusso, cresciute per il successo, pronte ad amare, e destinate a fare scalpore.

Ho sempre vissuto facendo quello che ci si aspettava da me. Sono la figlia di mezzo, la figlia responsabile. Quella che ha affrontato un grande pericolo ed è sopravvissuta. Quella che si è dedicata agli affari dell’impero di famiglia. Quella che ha conosciuto un uomo ambizioso e si è innamorata. Avremmo dovuto dirigere la Fleur Cosmetics insieme, io e Zachary.

Invece ha avuto una promozione e mi ha lasciata a mangiare la polvere. Forse è stato meglio così, vista la sua slealtà e la sua tendenza a guardare le altre donne. E in ogni caso c’era un altro uomo che il destino aveva deciso di farmi incontrare. Anche lui con una grande sete di successo, proprio come Zachary, forse anche di più. Neanche lui ha scrupoli. E tutto quello che lo circonda è un mistero. Non so niente di Ryder McKay, tranne che mi fa sentire cose che non ho mai provato prima.

Un momento rubato, un bacio, un tocco… e sono in trappola. Ryder è come una droga potente, e io sono come una tossicodipendente che non vuole guarire. Mi dice che le sue intenzioni non sono pure, e gli credo. Ma per la prima volta nella mia vita non mi importa. Sono disposta a rischiare di perdere tutto pur di stare con lui. Compreso il mio cuore. La mia anima. Tutto.

violet

Recensione di Karmen – Abbiamo già avuto modo, in passato, di conoscere Monica Murphy per le sue storie romantiche, ci ha fatto battere il cuore con i suoi new adult ma, oggi la troviamo a cimentarsi, forse per la prima volta, in un genere a lei inedito, l’Erotic Romance.

Se questo per lei era un test, Vi assicuro che lo ha passato alla Grandissima!

Grazie alla Newton Compton, abbiamo la possibilità di leggere Violet, traduzione italiana di Owning Violet, il primo capitolo della serie “The Fowler Sisters” incentrato sulla vita delle tre ereditiere della Fleur Cosmetics: Lily, Violet e Rose.

Pronte a conoscere insieme a me la storia di Violet e Ryder?

Violet Fowler è la figlia affidabile, la sorella migliore, la fidanzata impeccabile, insomma a detta di tutti è la donna perfetta.

In realtà non è proprio così, sotto quella dura corazza si cela una donna danneggiata da una tragedia che ancora la fa soffrire ma anche gravata dalle responsabilità che sin dalla giovane età si è dovuta assumere nei confronti delle sorelle, a seguito della prematura morte della madre suicida.

Da circa due anni è fidanzata con Zachary, uomo molto ambizioso, traditore seriale, che ha approfittato della loro relazione per portare in alto la sua  scalata al successo. A seguito di una promozione è in procinto di trasferirsi nella sede londinese della Fleur Cosmetics.

Ma questa nuova posizione di Zachary fa gola a qualcuno.

Ryder McKay è l’ex cattivo ragazzo di strada, salvato e ripulito da Pilar, una donna spregevole e priva di scrupoli,gli ha permesso di continuare gli studi in modo da arrivare al successo presso la Fleur Cosmetics.

Il loro è un rapporto malato fatto di sesso e perversioni.

Sexy come il peccato, Ryder è un uomo privo di scrupoli, la loro ossessione nel raggiungere la vetta del potere li ha portati ad elaborare un torbido piano di distruzione.

Lui desidera fortemente tutto ciò che Zachary ha conquistato fino ad oggi: la sua posizione, la promozione e la sua donna… Violet.

«Riuscirò a sedurre Violet Fowler». Tengo lo sguardo fisso su di lei, rapito dal modo in cui si porta un ciuffo ribelle dei lucenti capelli castani dietro l’orecchio, rivolgendo il suo delizioso sorriso a quello stronzo del suo fidanzato.

Cazzo, quanto odio Zachary Lawrence. E, cazzo, quanto desidero la sua ragazza.

Mentre Pilar vuole, oltre che farsi un “giretto con Zachary”,  la Vetta della Fleur Cosmetics ma questo comporta la distruzione di Violet.

Anche se inizialmente riluttante, Ryder decide di assecondarla proprio partendo da Violet.

«Dimmi cosa vuoi, Pilar», concludo per poter tornare al punto.

Pilar riflette, la sua espressione si fa pensierosa mentre tamburella con un’unghia rosso sangue sulle labbra protese. S’un tratto schiocca le dita e mi punta l’indice contro. «Ci sono: voglio fare fuori Violet».

Ora sono io a sollevare un sopracciglio. «Farla fuori?»

L’impresa sarà più facile del previsto, smascherato l’ennesimo tradimento di Zachary con Pilar, Violet cederà ben presto alle continue pressioni di Ryder.

«Cosa faremo?».

«Conoscerci?».

«Non è abbastanza», sussurro. Non proprio.

«Amici con benefici?»

«Non è proprio quello che cerco», gli dico sinceramente.

«Chi è adesso quella esplicita?».

«Una sveltina?».

«Qualcosa di più?».

Seppur spaventata da quell’uomo, Violet decide che finalmente è arrivato il momento di pensare solo a se stessa e di “usare” Ryder concedendogli un rapporto senza alcuna complicazione, solo sesso.

Ben presto, tra le braccia di Ryder la “regina dei ghiacci” si scioglierà…

«A domani. Ci vediamo?».

«Quando?», chiedo a bassa voce. «A che ora?»

«A pranzo. A mezzogiorno. Nel mio ufficio?»

«Nel tuo ufficio?». Mi giro finalmente a guardarlo. «Non hai un ristorante preferito?»

«È un segreto, ricordi? E il mio ufficio ha le pareti spesse». Sorride, allungando una mano per passarmi un dito sul labbro inferiore. «Metti qualcosa di sexy».

«Al lavoro?». Sono sconcertata dalla sua richiesta.

Ed eccitata.

«Sotto il vestito, Violet. Indossa pure la tua corazza». Sorride. «Ma sotto metti qualcosa che possa stendermi»

Ma…

Riuscirà a Violet a tenere il rapporto solo sotto un punto di vista sessuale?

E Ryder porterà a termine i suoi piani di distruzione?

Ryder uno di quei personaggi che difficilmente si dimentica, che si odia o si ama, uno stronzo potrei dire, ma uno stronzo consapevole di esserlo.

«Io sono una pessima scelta». E questo è l’ultimo ammonimento che le do. Sono sincero al cento percento in questo momento. Sono l’opzione peggiore in circolazione, soprattutto per Violet. Quello che ho in mente per lei non finirà bene ma, se mi porterà a ottenere ciò che voglio, vale la pena rischiare. Violet si riprenderà.

Forse.

I suoi modi di fare, il suo essere così semplicemente erotico solo per come si pone, il suo Dirty Talking me lo hanno fatto passare sul podio tra i miei maschi Alfa preferiti.

«A te piace spietato, volgare e qualche volta anche violento, perfino un po’… doloroso. Riesci a immaginarti Violet sdraiata sul tuo letto che ti implora di scoparla?».

Cazzo, sì che ci riesco. «Mi hai sfidato. E io sto accettando la sfida».

Violet è così timida, a tratti ingenua ma allo stesso tempo così cazzuta quando deve affrontare discorsi più spinosi o far valere il proprio pensiero.

Due personaggi ben descritti grazie anche ai POV alternati dei due protagonisti.

La Murphy ha ribaltato il cliché del ricco CEO che si innamora della povera ragazza. In questo caso Ryder è il ragazzaccio di strada, diventato qualcuno grazie agli innumerevoli sacrifici fatti, un Bad Boy ripulito ed incravattato, mentre Violet è la donna ricca di famiglia che ha una posizione di spicco nell’azienda del padre.

La storia mi ha appassionata parecchio, tenendomi costantemente all’erta in attesa del dramma che… Vi piacerebbe eh?

Beh la scrittura della Murphy, come i precedenti, è impeccabile, le scene di sesso sono ben dettagliate, parecchio sconce ma mai volgari, al massimo troverete un paio di sculacciate.

Più lungo rispetto ai precedenti scritti dell’autrice, ma pagina dopo pagina ci terrà incollate alla trama da non renderci nemmeno conto della sua conclusione… lo divorerete!!!

Ho già letto le trame dei due capitoli successivi dedicati alle altre due sorelle Fowler e non vedo l’ora che vengano pubblicati anche qui in Italia.

Libro consigliatissimo!!!

bellissimo

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published.