Vaffanculo con amore di Antonella Maggio

Trama Maddy è una ragazza di campagna con tanti difetti: una paura morbosa per gli ascensori, imbranata come poche, per nulla brava con le bugie e soprattutto esperta in figuracce. Ian è un agente immobiliare cinico e sexy, odia le bionde, sceglie con dovizia le donne da portarsi a letto solo per riempire il suo tempo libero ed è ufficialmente il babysitter del suo migliore amico troppo ricco e incline all’innamoramento facile. L’ultima cosa che si aspetta è di ritrovarsi proprio Maddy come stagista. I due si sono conosciuti in situazioni imbarazzanti e poco professionali e vederla girare per l’ufficio ogni giorno diventa un’impresa ardua. Dopo attimi di infuocata passione è complicato mantenere un rapporto lavorativo distaccato… Basterà uno stage di pochi mesi per comprendere che l’amore merita una seconda possibilità o è meglio mandarlo a quel paese? Lei è un disastro di donna, lui troppo rigido e cinico, due poli opposti costretti a lavorare fianco a fianco.

Recensione della QueenVaffanculo con amore di Antonella Maggio, contemporary romance uscito l’8 marzo grazie alla Butterfly Edizioni.

Maddy è una giovane ragazza di campagna che decide, dopo la fine della sua unica relazione adolescenziale, di lasciare il suo amato paesino nel Vermont, per tentare di fare carriera a Boston, facendosi assumere come stagista per una grande agenzia immobiliare. E’ la campionessa olimpionica di figuracce in pubblico, usa un linguaggio molto colorito, non sa mai quando è il momento di tacere e soprattutto è una bionda naturale.

Sono finalmente fiera e orgogliosa di me stessa lontano da casa, dai campi del Vermont che mi hanno vista crescere

Ian ha un curriculum impeccabile, riveste un ruolo di alto livello all’interno della Perry’s International Realty e quando gli viene affidata come stagista proprio la ragazza che ha baciato la sera prima durante una festa, non sa come comportarsi. Il suo odio per le bionde è di dominio pubblico, e soprattutto non riesce a credere che dietro un corpicino esile e un visino candido come quello della sua stagista si nasconda tutta quella goffaggine, e il loro primo incontro è un totale disastro su tutti i fronti.

Adesso, sono costretto ad allontanarmi il più in fretta possibile da te perché, credimi, sono una brava persona ma, dopo quanto successo, nella mia testa sei già nuda e solo mia ma, ahimè, sei bionda e io non posso!

Sono due poli opposti, come il giorno e la notte, e lavorare insieme in questo clima teso renderà le cose molto difficili ad entrambi. A dar loro una mano per uscire da questa situazione tragi-comica è Dominic, futuro leader della Perry’s nonché migliore amico di Ian, che con i suoi metodi poco ortodossi e una lingua affilata, aiuterà i nostri protagonisti a far luce sui loro sentimenti.

Basta guardarmi, guardare lui. E poi guardarci dal di fuori, nell’insieme. Siamo come l’articolo il, c’è troppa discrepanza. Me la immagino la gente che ride di noi, o di me. 

Smeraldi questo è un libro che merita di essere letto perché l’autrice è bravissima a farti innamorare del suo stile diretto e umoristico che arriva sempre dritto alla meta facendoti fare durante la lettura, una quantità di risate indescrivibile.

La storia di Ian e Maddy è spontanea, sono due ragazzi di estrazione sociale diversa, che si conoscono sul luogo di lavoro e rimangono affascinati ognuno dalla personalità prorompente dell’altro. Hanno entrambi caratteri dominanti, prendono fuoco alla prima scintilla, e stare insieme è molto complicato perché vogliono sempre avere ragione. Maddy è una forza della natura, una ragazza senza fronzoli per la testa, cresciuta in un paesino sperduto di campagna e quando arriva in città, non si aspetta minimamente di essere l’oggetto del desiderio di un uomo così bello e importante. Ian ha paura di innamorarsi nuovamente, e usa quel cinismo sfrontato per nascondere il suo vero carattere, ma la nostra dolce campagnola saprà trovare la strada per arrivare al suo cuore e farlo aprire di nuovo a quel sentimento che tanto agogna.

Lei e le sue stranezze sono diventate presto normalità, quella che conforta e non stanca. Quella normalità che se ne resti senza, sei perduto.

La storia è esilarante e Maddy e le sue figuracce rendono in tutto e per tutto questo romanzo, una commedia della risata. Bravissima Antonella e spero che sei già al lavoro per regalarci la storia di Dominic, che ho amato dalla prima all’ultima battuta.

Alla prossima lettura un abbraccio la vostra Queen Morena!

4 stelle

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Antonella Maggio ha detto:

    Grazie, grazie, grazie a Morena!
    Le recensioni di Esmeralda fanno sentire sempre speciali le mie storie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.