Un vicino di casa molto speciale di Ali McNamara

Ci vuole un pizzico di magia per trovare il coraggio di ricominciare ad amare
Ava è appena arrivata nella tranquilla località di Bluebell Wood, attratta dal silenzio dei boschi, dai ritmi pigri della campagna e soprattutto dalla possibilità di starsene da sola. La vita in città, che un tempo amava, non fa più per lei. E anche se una volta era una donna di successo, tutto quello che desidera adesso è godersi il suo piccolo cottage da fiaba, uscendo solo per passeggiare immersa nella natura o per curare il giardino in compagnia del suo cane, Merlin. Il suo passatempo preferito diventa dare qualche briciola agli uccellini che cantano, la mattina presto. E i suoi nuovi amici cominciano a lasciarle in cambio piccoli regali: inizialmente Ava non vi presta attenzione, ma giorno dopo giorno, i doni lasciati in giardino dagli uccellini sembrano assumere un significato sempre più profondo. Stanno cercando di comunicarle qualcosa?
Sarà l’incontro con Callum, il suo vicino di casa, a farle capire che forse il destino le sta regalando una seconda occasione per essere felice.

Un vicino di casa molto speciale di Ali McNamara, contemporary romance pubblicato il 7 giugno da Newton Compton.

Non succede spesso di trovare protagoniste che abbiano superato i quarant’anni, con figli grandi e un trauma da lasciarsi alle spalle, così come non accade spesso di trovare un affascinante protagonista di quarantasei anni che in più è il parroco del paesino in cui si svolgono le vicende. Ho deciso di dirvi subito una cosa che non appare nella trama e il motivo è semplice, questo potrebbe invogliare molte alla lettura e non credo sia un particolare da omettere.

Così come non posso esimermi dal dirvi subito che Ava è un tantino noiosetta e che la storia ci mette parecchio a decollare perché lei vive col freno a mano tirato da quando le è successo qualcosa che l’ha fatta abbandonare la sua vita frenetica di donna in carriera e di successo a Londra per ritirarsi nella tranquilla Bluebell Wood.

Ava ha bisogno di questo, vuole pace, ritmi lenti e solitudine, per questo all’inizio è restia nel farsi avvicinare dagli abitanti del posto e cerca in ogni modo di restare alla larga concedendosi solo lunghe passeggiate nel bosco col suo nuovo amico, un cagnolino adorabile di nome Merlin. Proprio nel bosco però incontra un uomo che fa jogging e cerca di metterla a suo agio non riuscendoci in alcun modo.

In una piccola cittadina non è semplice tenere gli altri lontani e così si trova presto inclusa in molte attività che le danno modo non solo di conoscere i suoi nuovi vicini che presto diventeranno amici, ma anche di capire che quell’uomo del bosco è il pastore del paesino ed è la persona più comprensiva in cui si sia mai imbattuta in vita sua. Callum dal canto suo sembra provare per lei un interesse che va oltre il suo ruolo e a un certo punto sarà difficile per entrambi passare sopra alla passione che sentono crescere ogni volta che sono vicini.

«Sono contento che ti stiamo dando ciò di cui hai bisogno», commenta con tatto. «Se mai ti stancassi della pace e della tranquillità, però, fammelo sapere». Mi sta chiedendo di uscire? No, certo che no. «Ci sono alcune associazioni in paese», continua. «Sai, tipo l’associazione femminile. Di solito si incontrano nella sala comunale. Oppure, se non è il tuo genere, c’è sempre il Daft Duck, il pub. Di solito la gente lì è molto amichevole». Certo che non me lo sta chiedendo! Che cosa mi salta in mente?

Ma questo romance non parla solo d’amore, c’è una componente molto importante, la natura, in particolare gli uccelli di cui si prendeva cura la precedente inquilina del cottage e che Ava decide di continuare a sfamare. Pian piano inizia a imparare molto su di loro e sembra che vogliano comunicare con lei attraverso degli oggetti che lasciano nella casetta. Oggetti che in principio le sembrano solo cianfrusaglie, ma che in realtà nascondono qualcosa di molto importante di cui però non posso svelarvi nulla in questa occasione.

Un vicino di casa molto speciale è una lettura carina e rilassante, forse avrei tolto qua e là delle parti per renderlo più snello e coinvolgente, ma sono certa che ci sarà chi apprezza le descrizioni e il ritmo lento della narrazione. Un buon romance da godersi in questa calda estate con due protagonisti insoliti che hanno un passato doloroso con cui fare i conti e che insieme possono avere una seconda possibilità di felicità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.