Un dolce malinteso di Lidia Ottelli

Trama

La notte di Capodanno è da sempre considerata magica e sono molte le persone che aspettano il nuovo anno per rivoluzionare la propria vita. Scoprire di essere incinta non era esattamente nei piani di Clarissa, ma quando nove mesi dopo nasce una bambina la sua vita ordinaria viene completamente messa sottosopra. E così, per mantenersi, comincia a lavorare nella pasticceria della madre, che sembra avere l’unico desiderio di vederla sposata con qualcuno dei suoi clienti. Ma Clarissa è di tutt’altra idea. Per lei, ora, la priorità è prendersi cura di sua figlia, e di sicuro non ha tempo per gli uomini! Si è rassegnata all’idea di una vita senza amore e vuole proteggersi dalle delusioni. Il destino, però, sembra pensarla diversamente. È solo questione di tempo, infatti, prima che dalla porta della pasticceria si faccia avanti la persona giusta. E se invece fossero due? Proprio quando Clarissa aveva deciso di arrendersi a una vita di solitudine, Luca e Federico si contenderanno il suo cuore…

Un dolce malinteso di Lidia Ottelli, Contemporary romance pubblicato il 24 giugno da Newton Compton Editori.

Clarissa ha fatto un unico grande errore nella sua vita: ubriacarsi ad una festa di Capodanno a vent’anni! E’ in quell’occasione, infatti, che si è lasciata trascinare in uno sgabuzzino dal ragazzo che sin dalle scuole medie aveva idealizzato e sognato, Federico Belli.

Ed è proprio da quell’incontro ravvicinato che è nata la sua splendida bambina, Maia, per la quale ha rinunciato a tutto: all’università, alla carriera di architetto e all’amore.

Per dare un tetto alla figlia, infatti, Clarissa è stata costretta ad accettare il lavoro nel bar pasticceria della madre, a condividere l’appartamento con la squinternata e libertina sorella, Lilly, e la sua vita amorosa si è fermata alla notte in cui è rimasta incinta.

Del padre si sono perse le tracce e non è nemmeno a conoscenza di avere una figlia.

Clarissa vive nella sua routine di ragazza madre da anni senza voler attirare l’attenzione di nessun ragazzo.

Ma un giorno, in pasticceria entra Federico, un ragazzo di una bellezza sconvolgente che riesce finalmente a risvegliare emozioni sopite nel cuore di Clarissa.

La giovane, in pochi giorni, si vedrà al centro delle attenzioni non solo di Federico ma anche di Luca, il bel fratello di una delle frequentazioni di Lilly.

Chi sceglierà la giovane donna? Il destino sarà clemente con lei o, ancora una volta, si accanirà e le riserverà una vita da single?

 

Clarissa è una ragazza speciale e un po’ fuori dagli schemi, non solo perché è una giovanissima ragazza madre, ma perché non le interessa apparire, non le importa trovare un marito e le brutte figure sono di casa. E’ spontanea, è autentica e nonostante la batosta ricevuta con il padre di Maia, rimane sempre un’inguaribile romantica, è una persona altruistica che mette sempre davanti il bene delle altre persone al suo.

Sono proprio queste sue peculiarità che conquistano Federico e Luca.

Dopo l’avventura di una notte con il padre di Maia però, Clarissa si è chiusa in sé stessa e nel suo ruolo di madre, per paura di altre cocenti delusioni correndo dietro a uomini che nemmeno la vedono.

La giovane non ha mai avuto un vero appuntamento, non ha mai avuto una storia seria perciò tutto quello che gira intorno ad una relazione è un’esperienza nuova per lei.

Nessuno è mai stato dolce e carino con me. Nessun uomo mi ha mai detto ti amo. Nessun uomo ha mai voluto un rapporto serio e ho vissuto la maggior parte dell’adolescenza dietro a Francesco, un ragazzo che non sapeva nemmeno che esistessi.

Federico incarna i canoni di bellezza di Clarissa, alto, sexy, occhi verdi e capelli neri. Sin da subito conquista il cuore della ragazza, che non si capacita di poter riscuotere interesse nel giovane uomo perfetto.

Guardo Federico che mi sorride. Boom! Le mie ovaie sono esplose.

Luca è il ragazzo della porta accanto: bello, simpatico, gentile. Clarissa inizialmente lo vede come un amico ma dopo una serata trascorsa abbracciata in moto con lui o dopo un pic-nic con vista mozzafiato, le cose potrebbero cambiare…

Sorrido perché per molto tempo, troppo tempo, il mio cuore si era spento. L’interruttore si era abbassato e non voleva più alzarsi. Sorrido perché era tanto tempo che non mi sentivo così bene, così viva.

Maya è un tornado, una bimba di cinque anni sveglia ed esuberante che incarna i canoni di bellezza del padre. E’ uno spasso e vi coinvolgerà con la tipica innocenza della sua età.

Lilliana, o meglio Lilly, è un personaggio irriverente e single incallita. Ha tre anni più di Clarissa ed è l’unica in famiglia che abbia preso bene la notizia della gravidanza della sorella solo per non essere moralmente obbligata dai genitori a trovarsi un marito e a fare figli.

Maia è espansiva, forse come Lilly, allegra, come Lilly, rumorosa… come Lilly. A volte credo che sia figlia di Lilly.

Non posso poi non citare la madre di Clarissa, la signora Popovich, sempre perfettamente vestita e truccata. Dirige la pasticceria di sua proprietà, anche se non ha assolutamente bisogno di lavorare, avendo un marito dentista. Vi faranno morire dal ridere le sue massime in rima, con le quali cerca di spingere Clarissa tra le braccio di un uomo.

«Se un buon marito vuoi accalappiare, rossetto rosso e camicia sbottonata devi portare», cerca di sbottonarmi la giacca.

«Se un ricco marito vuoi irretire, sorridi, ammicca e le gambe devi aprire».

«Se uno ricco vuoi trovare, il tacco dodici devi osare».

Il romanzo è divertentissimo, sia per i personaggi che sono stati delineati, in primis Clarissa, voce narrante, sia per le scene descritte. Non si contano le gaffe pazzesche della protagonista o le battute irriverenti di Lilly.

E’ un romanzo che si legge tutto d’un fiato non solo per la leggerezza della storia, ma anche per lo stile scorrevole della narrazione.

Vi farà sorridere dall’inizio alla fine, ma non mancherà il romanticismo e la dolcezza del primo vero grande amore, quindi non potete farvelo scappare, perché se d’estate bisogna evadere con spensieratezza questo è il libro che fa per voi!

Però, cara Lidia, ora aspetto con trepidazione la storia di Lilly, perché la famiglia Popovich non è facile da dimenticare!

5 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Lidia ha detto:

    Grazie mille Roberta ❤ grazie per la bellissima recensione.
    Grazie ragazze per aver letto il mio libro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.