Un amore da favola. Ti sogno da sempre di Tiffany Schmidt

«I ragazzi dei romanzi sono molto meglio.» Merrilee Campbell, quindici anni, non ha dubbi: il romanticismo non esiste più, e il suo cuore batte solo per i personaggi che vivono tra le pagine dei suoi amatissimi libri. Perciò, quando si trasferisce in una nuova e prestigiosa scuola, non sa bene cosa aspettarsi. Ma resterà sorpresa: alla Hero, infatti, tutti i ragazzi sembrano usciti dalle pagine di un romanzo! E quando si trova divisa tra il romantico e passionale Monroe e il timido e riservato Fielding, complice la lettura di Orgoglio e pregiudizio, Merri si convince di essere l’incarnazione della protagonista, Lizzy Bennet. Sotto la guida della sua insegnante di Lettere, Merri si renderà conto che non c’è favola più romantica della realtà e che solo lei può scrivere il finale della sua storia.

Un romanzo che mescola sapientemente humor e sentimenti e che farà sognare e innamorare pagina dopo pagina. Età di lettura: da 13 anni.

Un amore da favola. Ti sogno da sempre di Tiffany Schmidt, young adult pubblicato da Mondadori libri per ragazzi l’8 giugno.

Mi sono divertita tantissimo durante questa lettura e ho gioito quando ho scoperto che è solo il primo di una serie di autonconclusivi dal titolo originale Bookish Boyfriend. Spero davvero che anche Mondadori deciderà di portarli tutti perché mi spiacerebbe molto non leggere le storie dedicate a Piccole donne, Anna dai capelli rossi e Sherlock Holmes. Come avrete capito dalla cover in questo caso il romanzo che fa da base alle vicende di Merrilee è Orgoglio e Pregiudizio e io ho adorato tutto alla follia.

Merrilee si trasferisce, insieme alla sua migliore amica Eliza, da una scuola femminile alla Hero e questa cosa non la lascia indifferente, lei sogna da sempre di vivere una grande storia d’amore e finalmente avrà molti ragazzi con cui passare del tempo e tra cui trovare il suo principe azzurro. È certa che nessun ragazzo in carne e ossa possa essere al livello di quelli di carta, ma è disposta a dare loro una possibilità di farla ricredere. Fin dal primo giorno la sua attenzione viene attratta da un ragazzo che sembra tormentato e la sua esuberanza la fa litigare con un altro ragazzo bellissimo con cui inizia subito a battibeccare.

Mi è piaciuto che per tutta la prima parte del romanzo si parli di Romeo e Giulietta, è proprio grazie a questo paragone e alle riflessioni sulla tragedia di Shakespeare che mi sono fatta delle grasse risate, per capire cosa intendo non vi resta che leggerlo, ma sappiate che il Romeo di questo libro sembra folle, psicolabile e decisamente appiccicoso, nulla a che vedere con l’eroe romantico che tutte noi ricordiamo e amiamo. Insomma ben presto Merrilee si rende conto che avere un fidanzato così non fa per lei e che deve frapporre fra lei e il suo innamorato più distanza possibile prima di ritrovarsi espulsa dalla Hero.

Grazie a queste rivelazioni Merri inizierà a vedere in modo diverso Romeo e Giulietta e grazie alla sua professoressa di lettere e a una punizione che le viene inflitta per un fatto che non ha commesso, le verrà assegnata la lettura di Orgoglio e Pregiudizio. Merri si lascia trascinare dalle pagine del romanzo e inizia a notare delle similitudini con la sua vita e con le persone che le gravitano attorno. Forse non stava vivendo la versione odierna di Romeo e Giulietta, ma quella di Orgoglio e Pregiudizio fin dal principio e così rivaluta anche il comportamento di Monroe che non aveva nulla dell’eroe romantico e che invece somiglia tanto a quel gran farabutto di George Wickham. Merri però non ha nessuna intenzione di lasciare tra le sue grinfie sua sorella minore, nonostante i loro rapporti non siano esattamente idilliaci a causa della cotta malcelata che Rory ha per il migliore amico di Merri, Toby, che non ha occhi che per lei.

Sono tanti i personaggi che popolano la scena, proprio come nell’originale e sbirciando ho scoperto che diverranno i protagonisti dei libri successivi: Rory del secondo, Eliza del terzo, Huck e Winston del quarto. Insomma ne avremo per tutti i gusti e riusciremo ad approfondire le storie di molti di loro, ma non vi ho ancora parlato del protagonista di questo libro, scusate ma ho deciso di tirarla per le lunghe. Il suo nome è Fielding, è il figlio del preside e il migliore amico di Toby, ma soprattutto fin dal primo giorno di scuola diventa la spina nel fianco di Merri. Sono su due pianeti opposti, non hanno nulla in comune, estroversa lei timido lui, accomodante lei rigido lui, solare lei chiuso ermeticamente lui. Visti così non dovrebbero avere nessun punto d’incontro tanto più che lui crede che lei non meriti nemmeno di far parte di quella scuola visto che è stata creata una borsa di studio apposita per permettere a lei e sua sorella di studiare alla Hero e non ne fa nessun mistero. Invece le cose cambiano e le persone si mostrano per ciò che sono davvero. Fielding è un perfetto signor Darcy e vi sarà impossibile non innamorarvi di lui.

Mi rendo conto di aver scritto una recensione un tantino delirante, ma davvero non riuscivo a trovare modo di parlarvi di Un amore da favola. Ti sogno da sempre in modo diverso. Se siete alla ricerca di un romanzo che vi faccia ridere di gusto, se amate da sempre Orgoglio e Pregiudizio, se non potete fare a meno di sognare a occhi aperti, non potete lasciarvelo sfuggire!!!

4 stelle1 stella

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.