Review Party – Tutto l’infinito del cielo di Angela Contini

tutto l'infinito del cieloUna nuova dolcissima commedia romantica al sapore di cioccolato 
Jordan Peterson è un ricco rampollo che gestisce l’azienda di famiglia, cercando di salvarla dal fallimento a seguito della crisi. Tra gli investimenti in cui Jordan si lancia, c’è un beauty center che vorrebbe aprire al posto della pasticceria della bella e ribelle Mackenzie Morgan, chioma rosso fuoco e cuore irlandese. La ragazza non ha alcuna intenzione di perdere il lavoro per un capriccio di Jordan, così si fa incatenare alla porta della pasticceria per impedirne la chiusura. Quando Jordan arriva sul luogo della protesta, litiga subito con Mackenzie. I due, infatti, sembrano proprio non riuscire ad andare d’accordo, ma dovranno mettere da parte la reciproca antipatia per trovare una soluzione. E il modo migliore per affrontare i loro problemi potrebbe essere proprio la dolcezza…

tutto l'infinito del cielo

Recensione di Esmeralda – Sono felicissima di partecipare al Review Party di Tutto l’infinito del cielo di Angela Contini in uscita oggi con Newton Compton, terzo capitolo della serie che è cominciata con Tutta la pioggia del cielo ed è proseguita con Tutte le stelle del cielo. Avevo proprio bisogno di una lettura del genere, leggera, spensierata, ma traboccante di emozioni. Venivo da una lettura molto impegnativa e non esattamente nelle mie corde e Angela è riuscita a riconciliarmi con il mondo. Appena ho letto la trama l’ho voluto tutto per me, le mie collaboratrici mi hanno detestata, ma ogni tanto bisogna far valere il fatto di essere il capo 😉

I rapporti amore/odio sono il mio pane quotidiano. Appena nelle trame si accenna a litigi, antipatia reciproca e ragazze impertinenti, non riesco a resistere e mi butto a capofitto. Sapevo cosa volevo trovare in Tutto l’infinito del cielo e mi è stato servito su un piatto d’argento. Ho amato questo libro e mi sono divertita un sacco grazie alla simpatia un po’ folle di Mackenzie Mable Morgan. A D O R A B I L E

Lo stesso non si può di certo dire di Jordan Bentley Peterson, conosciuto anche come “farabutto”, “il mio peggio incubo”, “stronzo”, “figo” sì, avete capito bene, perché nonostante la grande antipatia che Mac prova nei confronti di Jordan questo non le impedisce di vedere quanto sia figo.

Incontriamo Mac mentre, aiutata dalla sua migliore amica Helena, si fa incatenare alla porta di ingresso della sua cioccolateria, sua ancora per poco visto che il farabutto di cui sopra, ha deciso di farne una beauty farm certo che porterà maggiori benefici alla città, e pazienza se Mac resterà senza il suo amato lavoro. Mac lotta strenuamente per i propri diritti, ma non c’è proprio niente da fare, la cioccolateria a breve non esisterà più ed è ora per lei di pensare a un piano B che le permetta di portare avanti la sua grande passione.

All’acceso scambio di battute al vetriolo tra i due s’intromettono Helena e Mark, il cugino di Jordan, che hanno un vero e proprio colpo di fulmine e obbligano i due litiganti a vivere alcune situazioni a stretto contatto. L’antipatia reciproca non si affievolirà tanto facilmente e le ripicche e le frecciatine di Mac verso Jordan saranno un vero e proprio toccasana per noi donzelle, io mi sono ritrovata spesso a ridere di gusto e a pensare “vai Mac sei tutte noi, dagli una bella lezione a questo ingessato!”. Semplicemente fantastico.

La trama racconta poco e io non ho alcuna intenzione di rovinarvi nessuna sorpresa per cui mi fermerò qui (circa il 10% dell’intero libro) perché voglio che anche voi veniate travolte dall’energia di Mac, dalla sua libertà e vediate coi vostri occhi come una personalità dirompente come la sua possa far sciogliere e smuovere anche il più rigido tra gli uomini. Perché Jordan, nonostante gli evidenti difetti, non è per niente da buttare, tutt’altro, in lui vivono tante responsabilità che lo portano a non poter vivere davvero e quando lo conoscerete bene non potrete fare altro che invaghirvi di lui e del suo enorme cuore che lo porta a sacrificare la sua felicità, e tutto se stesso, per il bene degli altri. Che uomo ragazze, non sono una da facili cotte per i protagonisti maschili, ma per lui faccio volentieri un’eccezione. Non è un cattivo ragazzo redento, tutt’altro è uno dei più bravi ragazzi di cui sia mai stato scritto, e io ho un debole per lui, che non vanta tatuaggi e veste sempre tutto precisino. Che ci volete fare ragazze, ognuna ha i suoi gusti e i miei sono chiari, Angela Contini ha creato la storia che volevo leggere con i protagonisti perfetti per renderla interessante e io voglio farle i miei più sinceri complimenti.

Non avrei trovato nulla di meglio nemmeno se lo avessi scritto io (cosa di cui non sono in grado ahahahah) Tutto l’infinito del cielo ha tutto racchiuso in 288 pagine e quando l’ho finito mi sono sentita sola perché avrei voluto avere a disposizione almeno altre 100 pagine per passare ancora un po’ di tempo in compagnia di Mac e Jordan. Sono certa che anche voi avrete la mia stessa voglia perché una cosa è certa Angela sa scrivere e le viene con una naturalezza che riesce a riempirti il cuore.

bellissimo

You may also like...

2 Responses

  1. Angela Contini says:

    Sono positivamente scioccata da questa recensione. Grazie! Grazie di cuore per averlo letto, recensito e apprezzato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.