Spark di Alice Broadway

Spark

Trama Immagina di scoprire che tutta la tua vita si basa su una bugia, che non sei la persona che credevi di essere. Immagina di dover ricominciare tutto da capo, tra coloro che fino a ieri consideravi diversi e che ora invece sono la tua gente. Leora ha scoperto di essere una mezzosangue, figlia di un Marchiato e di un’Intonsa. La sua accettazione e presa di coscienza di questa verità non piace al leader della comunità, il sindaco Longsight, che le offre un incarico che non può rifiutare: se vuole proteggere le persone che le sono care dovrà unirsi agli Intonsi e scoprirne le debolezze. A malincuore Leora accetta, anche nella speranza di sapere qualcosa di più sulla sua vera madre. Capisce così che le storie della tradizione che conosce fin da bambina lì hanno interpretazioni radicalmente diverse, se non opposte, e deve rimettere tutto in discussione, accettare che non solo la sua educazione sia stata una menzogna, ma che neppure gli Intonsi siano depositari di un’unica verità.

Recensione di Esmeralda – Spark di Alice Broadway, secondo volume della trilogia fantasy Ink, in uscita oggi, 26 marzo, grazie a Rizzoli.

Attendevo questo volume da giugno, il primo libro mi aveva convinta al 100% a voler proseguire la serie e così mi sono tuffata nella lettura di Spark appena ne ho avuto l’opportunità. Parto subito col dirvi che questo libro non ha deluso le mie aspettative e spero che il capitolo finale non tardi ad arrivare in libreria.

– spoiler sul primo volume contenuti anche nella trama –

Avevamo lasciato Leora mentre compiva un gesto sovversivo dopo aver scoperto la verità che le era stata nascosta a lungo. Lei, così certa del mondo in cui è stata cresciuta, si è trovata a mettere in dubbio tutto ciò che era certa di conoscere. Lei, futura tatuatrice, scopre di essere stata cresciuta come Marchiata quando in realtà in lei alberga anche l’anima da Intonsa. Già, perché Leora è una mezzosangue e tutta la sua vita fino a quel momento è stata segnata da omissioni che le hanno celato una parte della verità.

Mai un libro mi aveva portato a riflettere così tanto sulla verità. In Spark è evidente che ogni persona è certa della propria verità.

Ci sono sempre tre versioni di ogni storia: la tua versione, la versione dell’altro, e la verità. – Joseph Addison

Proprio come per le leggende che Leora ha sentito narrare fin da bambina, i Marchiati hanno una versione, gli Intonsi ne hanno una diametralmente opposta. Comprendere chi sono i buoni e i cattivi è impossibile. Ognuno ha la propria verità che vuole custodire gelosamente a ogni costo. In più, come in ogni storia, c’è anche chi agisce nell’ombra e quelli sono i più temibili fra tutti.

Affrontare un nemico palese è un conto, si può studiare, si possono provare a prevedere le sue mosse, ma quando il nemico è invisibile non si ha idea di come agire per arginarlo. E quando il nemico si maschera da amico riuscire ad avere la meglio è ancora più difficile.

La notte in cui avevo svelato il mio marchio e pronunciato il nome dei dimenticati ero diventata per la prima volta una persona in grado di esercitare potere.

Sono ricoperta di tatuaggi, è vero, ma il mio cuore è per metà intonso.

Non appartengo completamente a nessuno dei due mondi. Non sono nulla. Poche cose sono più pericolose a Saintstone.

Leora ha una sola certezza: le persone di cui può fidarsi sono pochissime e nessuna di queste può starle accanto durante il percorso che deve compiere. Deve andare da sola dagli Intonsi, a Featherstone, deve far si che loro si fidino di lei, deve carpire i loro segreti per usarli contro di loro e a favore dei Marchiati. Leora sarà in grado di essere così crudele o lascerà che il suo cuore le indichi la strada giusta da compiere?

Cosa ci faccio qui? Farò quello che vuole Obel e cercherò le mie radici, oppure seguirò il piano di Longsight e diventerò una spia?

Scegliere tra il bene e il male. La nostra bussola morale è sempre in movimento, ma cosa succede quando il bene di alcuni potrebbe portare il male ad altri? Per Leora compiere una scelta che lasci in pace la sua coscienza non sarà per niente semplice.

Certo è che man mano che farà la conoscenza del popolo degli Intonsi molti interrogativi sorgeranno in lei. Stando a loro stretto contatto proverà tantissime emozioni, inizialmente sarà infastidita nel sentir narrare le storie che conosce fin da piccola in modo così differente, ma poi riuscirà a scorgere le diverse anime di ognuno di loro. Un popolo ferito, ridotto allo stremo delle forze che fatica a racimolare cibo sufficiente per sfamarsi. Un popolo non bellicoso, con poche speranze di riuscire a vincere una battaglia se questa si rendesse necessaria.

Un popolo in cui nessuno è sovrano «Non ci sono classi o differenze sociali. Siamo tutti cittadini, quindi uguali. Ti spiego questo per diverse ragioni, ma soprattutto per informarti che non c’è qualcuno in particolare a cui devi fare buona impressione: qui contano le opinioni di tutti. La riunione di oggi è per decidere cosa fare di te.» per Leora è un mondo completamente nuovo. Ognuno porta un peso, ogni ragazzo deve espiare le colpe di cui si macchia durante la sua vita, solo in questo modo il popolo sa di non essere maledetto. Come si può temere un popolo ridotto in questo stato?

Scoprire tutto il male che è stato fatto loro sarà molto doloroso per Leora e chissà che questo possa cambiare le carte in tavola.

Di solito i secondi volumi sono di passaggio, in questo caso invece Alice Broadway è stata bravissima perché è riuscita a catalizzare l’attenzione del lettore sull’altra faccia della medaglia. Il quadro che avrete alla fine di Spark sarà completo, ma questo non significa che vi permetterà di capire cosa succederà nel volume conclusivo. Gli interrogativi che vi lascerà il cliffhanger conclusivo saranno irrisolvibili con i pochi elementi che avrete in mano e vi spingerà a sperare che Scar non si faccia attendere troppo a lungo.

«Non sei in grado di vedere il problema, se ci sei dentro; noti le crepe solo guardandolo dall’esterno.»

4 stelle

spark

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.