Siamo solamente noi di Azzurra Sichera

Un tormentato artista che vive seguendo le regole del nessun compromesso. Una giovane donna che desidera costruirsi un futuro. Si tratta di fare una scelta: mediare o rinunciare. Insicura e ancora alla ricerca della propria strada nella vita e nell’amore, Carlotta sta cercando un lavoro che riesca a corrisponderle ed è impantanata in un sentimento mai dichiarato per Riccardo, il miglior amico di suo fratello. Riccardo, diversamente, la sua strada l’ha trovata, almeno in apparenza: ha un bell’appartamento, un lavoro come architetto nello studio del padre e un innegabile fascino che sfodera davanti alla prescelta di turno. La vita di Carlotta esce dall’impasse quando riesce a trovare un incarico presso una galleria d’arte. Proprio lì, durante il vernissage di una mostra di pittori esordienti, incontra Riccardo che decide di condividere con lei un segreto molto intimo: i suoi dipinti. Da quella sera, le loro strade si incrociano sempre più spesso e i due scoprono che attraverso gli occhi dell’altro lavorare sulle proprie fragilità è più facile. Imparano a comunicare in modo nuovo e si lasciano andare a emozioni cui faticano a dare un nome. Da soli, e poi insieme, cercano di realizzare i loro sogni più importanti, ma le cose che contano sono sempre le più difficili da ottenere.

Siamo solamente noi

Recensione di VeronicaSiamo solamente noi di Azzurra Sichera, contemporary Romance, edito HarperCollins, vincitore del concorso elove talent pubblicato il 17 dicembre 2018.

Ho visto la cover di questo romanzo ed è stato un vero colpo di fulmine. I pennelli, i colori, le mani sporche di pittura e la curiosità ha iniziato a viaggiare. Una cover perfetta per una trama invitante e un romanzo che ha rispecchiato le aspettative iniziali.

Il romanzo di Azzurra ci presenta due personaggi speciali, di quelli che alla fine cerchi tra gli occhi dei tuoi colleghi o gli sguardi delle tue amiche. Due personaggi così reali nelle loro insicurezze, nelle paure, nelle ambizioni, nelle scelte, due persone nelle quali ognuno di noi può rispecchiarsi in qualche modo.

Carlotta è giovane, in cerca della sua strada, è insicura e fragile. Vorrebbe costruirsi un futuro e realizzarsi in quello per cui ha studiato, ma non è facile, così nel frattempo cerca di mantenersi dando ripetizioni. Poi un giorno, un colpo di fortuna, la mette di fronte all’occasione della sua vita. Un periodo di lavoro presso una galleria d’arte, dove durate una serata dedicata agli artisti emergenti, i suoi occhi incrociano quelli di Riccardo, il migliore amico di suo fratello Marco, il ragazzo di cui è innamorata da sempre.

Riccardo non è una persona facile. All’apparenza può sembrare una persona realizzata, che ottiene ciò che vuole. Un lavoro presso il prestigioso studio di architettura del padre, una donna diversa ogni sera, un bell’appartamento tutto suo. Riccardo vive in base alle sue regole, in un mondo che si è costruito per sfuggire ad un’infanzia che si è sviluppata senza punti di riferimento. Una madre depressa che l’ha sempre tenuto a distanza e un padre poco orgoglioso di un figlio nel quale non si riconosceva. E così Riccardo, taciturno e schivo, è cresciuto in un mondo fatto di tele bianche sulle quali imprimere il suo stato d’animo.
Poi nella sua vita è arrivato Marco, con la sua famiglia quasi perfetta, due genitori che lo amano e hanno imparato anche ad amare quel disastro di amico che aveva iniziato a portarsi a casa, lì dove una ragazzina timida e impacciata faceva capolino ogni volta. Carlotta.

Se non stessi parlando di Carlotta, direi che è incredibilmente sexy. E Carlotta per me non è sexy. Per niente. Nemmeno un po’. Continua a ripeterlo, Riccardo, magari prima o poi comincerai a crederci per davvero…

Tra Riccardo e Carlotta le cose non sono per niente semplici. Si amano ma non se lo dicono, si avvicinano e si allontano, si cercano e si feriscono, ma quella sera, alla galleria d’arte, si scambiano ben più di uno sguardo. Riccardo le apre il suo cuore e la fa entrare nel suo mondo, e da quel giorno le cose tra loro prenderanno una piega differente.
Ma loro sono da sempre persone totalmente incapaci di comunicare tra loro. Più cercano di farlo e più fanno nascere incomprensioni. Più cercano di fare chiarezza nei loro sentimenti e più si spaventano. Più cercano di amarsi e più si fanno del male.

Carlotta sa tirare fuori la parte più nascosta di Riccardo, lei è l’unica che vede oltre la maschera che lui si è creato, quella del ragazzo superficiale che sbaglia ogni volta, da cui tutti si aspettano la prossima caz***a. Perché a lui non frega di niente e di nessuno. Solo Marco era stato in grado di andare oltre e adesso c’era anche lei, Carlotta, a cui lui ha aperto il suo mondo, a cui ha mostrato il suo vero io, il suo studio, le sue tele, i tratti a carboncino. Carlotta è l’unica che può capire quanto l’arte di Riccardo lo rispecchi molto di più di quello che lui vuole far credere di essere. Riccardo è chiaroscuri, è luci e ombre, è arrogante e sensibile. Riccardo ha tutto un mondo dentro e lo dimostra con i suoi disegni di cui nessuno sa nulla e che ora condivide con Carlotta. La stessa ragazza che pur non volendo, occupa i suoi pensieri da tanto tempo… Riccardo non sa bene cosa sia amare, non ha mai visto due persone amarsi nella sua famiglia, per lui l’amore è solo sofferenza ed ora Carlotta con il suo modo di essere cerca di spiegarglielo e lui, farà davvero tanto fatica a lasciarsi andare e farà e dirà cose sbagliate, perché deve imparare ad avere a che fare con un sentimento totalmente nuovo. Non potrei mai darle ciò che vuole, o peggio ancora, ciò che merita. Lei è un dono che non spetta a me ricevere. Pensavo di conoscerla, ma ogni volta che mi guarda mi lascia senza parole; si sta facendo strada dentro di me, mi sento vulnerabile ed esposto quando sto con lei. Non oso immaginare cosa potrebbe farmi, come riuscirebbe a ridurmi. E non sono pensieri che posso permettermi.

Entrambi sono campioni di muri eretti, entrambi preferiscono tenere le persone che amano un po’ distanti dal proprio cuore, ma non troppo lontano dal vederle sparire, perché se ergiamo un piccolo muro, cadere farà meno male, e rialzarsi sarà più semplice.

Riusciranno a trovare il loro modo di comunicare? Riusciranno a far chiarezza nei loro sentimenti e a capire quanto bene si facciano reciprocamente?

Quello che più ho amato di questo romanzo è stato senza dubbio la caratterizzazione dei suoi personaggi. Riccardo è diretto, spocchioso a volte micidiale. Parla poco e spesso quando lo fa, ferisce. Ma è fragile, è spento e ha bisogno di qualcuno accanto che gli insegni che c’è un mondo fuori che non è fatto di sole delusioni. E’ quello che a volte odi o poi ami, perché sa anche tirare fuori la parte migliore di sé.
Carlotta è sensibile e dolce, ma insicura e spaventata. Vorrebbe essere più forte, tenere testa a tutto e tutti ma ha una gran paura di non riuscire. Fa un passo avanti e poi cinque indietro, ma al momento giusto sboccerà.
Vedrete entrambi i personaggi in una meravigliosa crescita personale, li vedrete sbagliare, sostenersi e cambiare. Li vedrete passare dalle loro insicurezze e fragilità alla presa di coscienza di un futuro diverso, speciale, grazie al loro amore.

Ho apprezzato molto le scene di loro due insieme, sentimentali, forti, passionali e mai volgari. Il linguaggio e sempre fluido, frizzante, a volte anche ironico. La trama è ben costruita, la storia e avvincente e vi occorrerà senza dubbio una buona dose di maloox perché questi due testoni vi daranno del filo da torcere, tenendovi in costante tensione ma muoveranno insieme le corde del vostro cuore e alla fine tifare per loro sarà inevitabile.

Azzurra è stata in grado di tenermi incollata alle pagine del suo libro fino a quando non ho letto la parola “fine” , regalandomi ad un certo punto un colpo di scena da batticuore e non nego che avrei letto altri 30 capitoli dal POV di Riccardo 😛

5 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Azzurra Sichera ha detto:

    Ma grazie, sono felicissima che ti sia piaciuto così tanto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.