Review Party – Rock & Soul di Betty Nakaichi

Trama Ethan e Laura suonano la stessa canzone, con la stessa chitarra, sotto lo stesso cielo. Si sono già incontrati tre anni prima in un ospedale, ma oggi non si conoscono.
E si cercano, nonostante tutto. Ethan Reed, musicista ed ex leader dei Light Dam, scappa da una vita che lui stesso ha contribuito a distruggere e, in esilio in Giappone, cerca di espiare colpe che lo stanno portando sempre più a fondo.
Laura, cameriera part time a Tokyo, ha trascorso gli ultimi anni cercando la voce di chi l’ha riportata in vita dopo un incidente spaventoso in cui ha quasi perso la vita.
Trascurando i propri sogni, si è annullata in una routine che non le appartiene, ma che spera la conduca all’uomo che sente di dover ringraziare.
E se la musica potesse aiutare entrambi e unire ciò che forse non è mai stato diviso?
Come le principesse delle favole, anche Laura è caduta in un lungo sonno. Il suo principe non l’ha svegliata con un bacio, ma con la propria voce. Una canzone è tutto quello che lui le ha lasciato.

Review Party – Recensione di MartinaRock & Soul di Betty Nakaichi un contemporary e music romance, secondo volume di una serie di autoconclusivi, edito da Hope edizioni il 19 febbraio 2019.

La trama di questo romanzo mi ha subito incuriosito, cercavo qualcosa di estremamente romantico, poi il tema musicale e l’ambientazione orientale mi hanno convinto a leggerlo.
Laura ed Ethan non si sono mai parlati realmente.
Lui l’ha trovata in un ospedale di Tokio, mentre si riprendeva dall’ultimo eccesso che l’ha costretto ad abbandonare band e tour, lei era in coma, vittima di un incidente stradale.
Una canzone è tutto quello che ha da dare Ethan alla Bella Addormentata, così è stata soprannominata Laura dall’équipe di medici e infermieri che cerca, in tutti i modi, di riportarla in vita.
Una canzone sembra niente, ma è l’unica cosa che rimane a Laura una volta uscita dal coma, oltre alla cicatrice che le ricorderà per sempre della sua vita interrotta brutalmente.

“In Giappone molti credono che ognuno di noi, fin dalla nascita, porti al mignolo della mano sinistra un invisibile filo rosso, che dall’altro capo del filo sia legato a un’altra persona e che quella stessa persona sia destinata a innamorarsi di te e tu a innamorarti di lei.
Il leggendario filo è indistruttibile, non può essere spezzato dalla lontananza, dall’indifferenza, dall’odio o dalla rabbia.
Per quanto la vita possa portarci lontani dalla nostra anima gemella, quel filo ci ricondurrà a quell’unica persona in grado di completare il nostro mondo e nel cui viso riconosceremo il volto dell’Amore.”

Laura vive a metà. L’incidente le ha spezzato la vita, portato via molti ricordi e ha gettato nel suo animo mille insicurezze. Ha deciso di ricominciare da zero, in Giappone, a Tokio, nella città che l’aveva accolta e amata sin da subito. Ma non è facile. Laura sopravvive ogni giorno, è come se si tenesse semplicemente a galla. Si trascina al lavoro, si fa cullare dagli amici che la sostengono e le rimangono accanto. Nessuno, però, tolta la sua migliore amica Kim, riesce a rompere quel muro che ha innalzato attorno a sé. Laura prova un attimo di sollievo solo quando, prima di addormentarsi, imbraccia la sua chitarra e canta quella canzone che la perseguita da quando si è risvegliata dal coma. Ora lei vuole dare un volto a quella voce, vuole cercare quel ragazzo. A tutti i costi.

Ethan era l’ex leader di una delle band più famose d’America. Era, perché i suoi eccessi l’hanno portato sull’orlo di un baratro. Il peso del successo e della fama era troppo pesante per lui. Per Ethan, però, si presenta una nuova occasione di rinascita: sparire dagli occhi indiscreti dei paparazzi, che non fanno altro che screditarlo, e comporre della buona musica, la stessa che l’ha portato così in fretta in vetta a tutte le classifiche.
Una città, dall’altra parte del pianeta.
Tokio.
È questa la richiesta che fa Ethan al suo manager.

Il mondo, spesso, sembra così immenso sebbene, a volte, appaia piccolo come uno spillo. Ethan incontra Laura un giorno, per caso, in mezzo a milioni di persone. Questione di attimi.
I due si avvicinano, come due sconosciuti. Lo scudo di Laura si incrina e viene abbattuto del tutto quando sente la sua canzone cantata dalla voce di Ethan.
I sentimenti di lei sono incerti, da una parte ha realizzato lo scopo della sua esistenza, ha trovato il ragazzo della sua canzone, dall’altra, viene assalita dalle incertezze che sembrano non abbandonarla neanche in questo momento. Si sente persa, inadeguata, ha paura.
E se anche i ricordi, a poco a poco cominciassero a riaffiorare e la scoperta di un amore passato venisse a galla? 

Una storia molto delicata, intensa e struggente allo stesso tempo. Tanto reale da tutti i punti di vista. Mi aspettavo, forse, qualcosa di più leggero e invece mi sono ritrovata a combattere insieme a Laura, contro i suoi demoni. Lo stile dell’autrice è molto veloce e ho adorato i dialoghi. Molto curata anche l’ambientazione: la cultura, il cibo, i paesaggi, è stato come se anche io fossi a Tokio con loro!
Consiglio assolutamente questo romanzo.

4 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.