Review Party – Ogni nostro segreto. L’amore è un gioco pericoloso di Katie McGarry

ogni nostro segreto

Trama Per Abby e Logan la vita è una partita, e a entrambi piace giocare. Spesso con il fuoco. Ribelle e indipendente, Abby lascia entrare solo pochissime persone nella sua cerchia. Non si fida di nessuno. E non è disposta a cedere all’amore. Mai. Perché quello che fa per racimolare spiccioli è un lavoro troppo pericoloso. Un lavoro di cui non va fiera, ma che – per via di suo padre e del doloroso segreto che entrambi custodiscono – non può abbandonare. A Logan però non importa di quel che fa Abby per vivere; i suoi occhi sono solo per lei. Logan è bello, atletico, arrogante e imprevedibile. Ma è anche il ragazzo più gentile e leale che Abby conosca. Farebbe qualsiasi cosa per essere più di un amico per lei… Eppure, più i due si avvicinano, più il muro di segreti che li separa sembra farsi invalicabile. Ed è proprio quando la posta in gioco si alza che Abby e Logan dovranno decidere quale mossa fare per vincere la partita più importante di tutte. Quella per il loro amore.

Ogni nostro segreto

Review Party – Recensione di Simona – Ogni nostro segreto. L’amore è un gioco pericoloso di Katie McGarry quinto e pare proprio ultimo capitolo della tanto amata serie Pushing the limits, pubblicato da DeAgostini e in uscita oggi 26 giugno 2018.

La serie Pushing the limits è così composta:

  1. Oltre i limiti con protagonisti Echo e Noah
    1.1 Complice la notte novella su Lila e Lincoln
    1.5 Un’estate contro Echo e Noah
    2. Scommessa d’amore Beth e Ryan
    3. Una sfida come te Rachel e Isaiah
    4. Un cuore bugiardo Haley e West
    5. Ogni nostro segreto Abby e Logan

Ci siamo, siamo alle battute finali, alla lettura dell’ultimo capitolo di questa serie che ci fa compagnia da anni oramai e che io ho amato, con tutti i protagonisti al seguito.

Ogni nostro segreto è uno Young Adult con protagonisti Logan, che avevamo già conosciuto in Scommessa d’amore come migliore amico di Ryan, ed Abby, migliore amica di Rachel e Isaiah in Una sfida come te.

Logan ha 18 anni e a sette ha scoperto di avere il diabete di tipo uno, questo non l’ha però mai fermato, spinto anche dal padre, ed è diventato un campione del baseball. Ma Logan è un ragazzo con un bisogno costante di adrenalina, e questo lo spinge ad abbandonare il baseball per tentare nuove esperienze. Non ha mai detto a nessuno di essere diabetico, perché odia vedere negli occhi delle persone pietà nei suoi confronti e ha paura che i suoi amici lo trattino in modo diverso venendo a conoscenza della sua malattia.

Abby ha 17 anni e spaccia erba per denaro. La sua infanzia non è stata per nulla facile, sin da quando è stata messa al mondo e, crescendo, i problemi non hanno fatto altro che aumentare.
Spacciare per lei doveva essere solo un lavoro temporaneo a causa del suo bisogno disperato di soldi, un grosso macigno le grava sulle spalle, ma essere la figlia di un famoso spacciatore adesso in prigione, non l’ha di certo aiutata ad uscire dal giro e, una volta dentro, tirarsene fuori è praticamente impossibile.

“Abby era una spacciatrice. Io una bomba a orologeria. Nessuno di noi era stabile o affidabile. Eravamo come tsunami di benzina diretti a una centrale nucleare, e giocare col fuoco continuava a piacerci. Non aveva senso. Non che dovesse averne per forza. Mi trovavo meglio con tutto ciò che non era definito.”

Logan ed Abby si conoscono perché fanno parte della stessa cerchia di amici e i due sono chiaramente attratti l’uno dall’altra, tra scommesse e sfide che si lanciano costantemente, si stuzzicano senza però mai andare oltre.
Abby è scostante nei suoi confronti, perché lei lo sa, sa che non può affezionarsi e legarsi a nessuno, per il lavoro che fa è impossibile avere dei legami, è rischioso e pericoloso per sé e per gli altri.

«Non posso farlo. Non capisci, questo non posso farlo.»

«Cosa sarebbe questo?»
Affezionarmi.

Ma quando Abby viene ferita in modo non accidentale, durante uno scontro tra i due più grandi gruppi di spaccio del luogo, restando in fin di vita, Logan correrà a soccorrerla riuscendo a intravedere l’uomo che ha aggredito e sparato ad Abby. Chiaramente questo fa di lui un testimone, e nessuno sarà più al sicuro, né Abby, né Logan!

“Una settimana prima, avrei detto che Abby non era in grado di provare dolore, che non sapeva piangere. Adesso? Non avevo idea di come facesse a sorridere.”  

Cosa accadrà da qui in poi?
Chi ha cercato di ucciderla?

E perché Abby ha bisogno di così tanto denaro da decidere di intraprendere una vita da cui sarebbe stato impossibile uscire? Cosa nasconde ai suoi amici?
Perché anche se lei cerca sempre di tenere le debite distanze da ognuno di loro, per non affezionarsi troppo, per non coinvolgerli, provare affetto o innamorarsi succede e basta. È inevitabile, come respirare. 

“Quanto era stato crudele il destino a mettere insieme me e Logan? Una ragazza il cui stile di vita poteva ucciderla, e un ragazzo che non poteva cambiare la salute che gli era toccata in sorte.”

Sarò sincera, per una serie di questa portata e conoscendo la penna dell’autrice, mi aspettavo qualcosa di più coinvolgente ed avvincente.
Il libro è bello, scorrevole, tratta un tema molto attuale e pericoloso da un lato, e racconta di una malattia come il diabete che non deve rappresentare un limite a ciò che si può fare nella vita dall’altro, ma nel suo complesso non mi ha convinto più di tanto. Mi aspettavo un capitolo finale di quelli belli da morire, invece sono rimasta un po’ delusa!

Abby è una ragazzina che non ha mai avuto una vita facile e anche se si impone di non affezionarsi, quando ama, ama incondizionatamente, ed è questo che l’ha portata ad invischiarsi in una vita così pericolosa.
Logan è un ragazzo imprevedibile, non si fa bloccare dalla sua malattia, tenta sempre di superare ogni suo limite, trascurandosi un po’ alle volte e rischiando pure, ma è gentile e leale, l’amico migliore che si possa desiderare.

L’aspetto più bello dell’intero libro è stato ritrovare tutti i protagonisti dei libri precedenti, e tramite le parole di Abby o di Logan, sapremo qualcosa in più anche sulle loro vite 😉

Alla prossima

Simona

Ogni nostro segreto

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.