Review Party + Giveaway – Il quaderno dei nomi perduti di Sofia Lundberg

il quaderno dei nomi perduti

Amore è solo una parola ma contiene mondi interi. Alla fine, è tutto ciò che conta.

Di cosa è fatta davvero una vita? Cosa vale la pena salvare dalla sabbia impalpabile dei giorni, degli anni? Se lo chiede, sola nel suo appartamento a Stoccolma, l’anziana Doris. La risposta è racchiusa in un quaderno molto speciale. Quello che il padre le regalò per il suo decimo compleanno, e che lei vuole lasciare all’inquieta nipote Jenny. Alle sue pagine ingiallite Doris ha consegnato tutti i nomi della sua lunga e tumultuosa esistenza: Stoccolma, Parigi, New York. Madame Serafin, Gösta il pittore, l’ingenua sorella Agnes. E Allan. Parenti, nemici, amanti; ognuno occupa un posto cruciale nel romanzo della sua vita, ognuno ha una storia e tocca a Doris, adesso, raccoglierle. Per riannodare le fila di un destino che, malgrado tutto, prepara gli ultimi colpi di scena. E ritrovare il senso di un viaggio che forse si chiama amore.

Recensione di Esmeralda – Il quaderno dei nomi perduti di Sofia Lundberg in uscita oggi con DeA Planeta.

Totalmente inaspettato, se dovessi utilizzare solo due parole per descrivere il libro di Sofia Lundberg sarebbero queste. Devo ringraziare Sara di Bookspedia per avermi proposto di prendere parte a questo Review Party perché altrimenti mi sarei persa questa uscita non dandole l’attenzione che merita.

Protagonista indiscussa, e di cui vi affezionerete come se fosse una persona cara, l’anziana Doris, una signora di novantasei anni che vive da sola con l’unico conforto dei ricordi a farle compagnia. Ricordi belli, ma non solo, c’è anche tanto dolore e tristezza per quello che i suoi occhi hanno visto e ciò che ha vissuto sulla propria pelle. In novantasei anni se ne vivono di cose, soprattutto se si è nati nel 1920 e si è passati attraverso una guerra mondiale. Doris ha avuto una vita piena, costellata di incontri che l’hanno segnata per sempre e non vuole che tutto vada perduto per cui decide di metterli nero su bianco in modo che l’amatissima nipote, Jenny, possa conoscere la sua storia dal principio alla fine attraverso tutti i sentimenti possibili dell’animo umano.

E’ il quaderno dei nomi a segnare l’inizio, da quando ha dieci anni è a lui che si affida per ricordare le persone importanti, quelle senza cui la storia di Doris non sarebbe stata la stessa. Regalo del padre che l’ha abbandonata troppo presto lasciandola in balia di un mondo che avrebbe preferito conoscere il più tardi possibile.

Doris si ritrova sola con la madre e la sorellina e appena tredicenne viene allontanata da casa per diventare una domestica di Madame Serafin Dominique, una donna molto abbiente che intratteneva a casa sua diversi artisti di quell’epoca e amava sovvenzionare la loro arte acquistandone le opere per permettere loro di sopravvivere. Proprio a casa di Madame incontrerà colui che sarà il suo migliore amico per tutta la vita, Nilsson Gösta, un artista, nonché la persona che sarà per Doris un faro nel buio e con cui resterà in contatto per sempre. La vita di Doris sarà stravolta dall’oggi al domani e cambierà radicalmente quando la sua Madame deciderà di trasferirsi da Stoccolma a Parigi e portarla con lei.

Le parole pronunciate dalla madre a Doris mi hanno toccato il cuore

«Ti auguro abbastanza» mi aveva sussurrato all’orecchio. «Abbastanza sole da illuminare i tuoi giorni, e pioggia abbastanza da insegnarti ad apprezzare la luce. Abbastanza gioia da nutrire la tua anima, e abbastanza dolore da farti godere di ogni frammento di felicità. E abbastanza incontri da poterti permettere anche gli addii…».

A Parigi le succederanno tante cose incredibili che segneranno profondamente il suo carattere e la sua anima, conoscerà il successo come indossatrice, conoscerà l’amore, quello con la A maiuscola capace di attraversare il tempo, almeno nei ricordi di Doris, e conoscerà l’inizio della guerra e tutto ciò che ne deriva.

Uno spaccato di vita a cui è impossibile rimanere indifferenti, una vita piena di persone memorabili, che l’hanno salvata in più di un’occasione, ma costellata anche da brutture che, per fortuna, non sono riuscite a scalfire minimamente l’animo di Doris. Ho adorato ogni passaggio, mi sono emozionata in più di un’occasione e ammetto di aver anche versato delle calde lacrime per ciò che poteva essere e non è stato. Un finale che mi ha offuscato la vista e mi ha fatto comprendere quanto la vita debba essere vissuta appieno, senza tralasciare nulla, buttandosi a capofitto nelle situazioni perché vivere di rimpianti e rimorsi non è affatto vivere.

Si dice che una persona non si dimentichi mai del suo primo amore. Che questo si annidi nella memoria più profonda del corpo. Ed è proprio lì che continua a vivere Allan.

Ecco il form per la copia cartacea in palio. Scade il 3 maggio

a Rafflecopter giveaway

Potrebbero interessarti anche...

11 risposte

  1. Anonimo ha detto:

    Partecipo

  2. Salvatore illiano ha detto:

    Un libro strabiliante, che uno come me deve leggere assolutamente… Amo questo genere di store.

  3. Luigi Dinardo ha detto:

    Non sembra essere il classico libro banale, non solo buoni sentimenti ma anche profondità, qualità, una storia ben articolata e originale. non vedo l’ora di leggerla!

  4. Lara Milano ha detto:

    Ciao Esmeralda!
    Dalle tue parole si capisce bene quanto ti sia piaciuto questo libro: ha fatto ben più che farti versare calde lacrime, ti ha proprio colpita in pieno!!
    Non vedo l’ora di fare anch’io la conoscenza di Doris e di farmi travolgere dalla scrittura di Sofia Lundberg! Devo solo aprire quel famoso quaderno rosso… 😉

  5. Lisa C. ha detto:

    Recensione interessante, mi ha incuriosito. Partecipo al giveaway volentieri.

  6. Rosy Palazzo ha detto:

    Vedo che questo libro è piaciuto a tante persone!
    Sono sicura piacerà anche a me 😉

  7. barbara olivi ha detto:

    partecipo

  8. Ila Luna ha detto:

    Recensione interessante e belli gli estratti, non conoscevo questo libro. Grazie per avercene parlato

  9. Sharon ha detto:

    Un libro molto toccante con una storia meravigliosa partecipo con molto piacere seguo il blog e su fb come Romeo Sharon

  10. MARIANNA Di Lorenzo ha detto:

    libro dai sentimenti puri e commovente spero tanto di leggerlo cover strepitosa
    grazie per l’opportunità

  11. Elysa Pellino ha detto:

    Un libro profondo, commovente, emozionante. ❤
    Ho letto delle recensioni davvero meravigliose, questo libro ha conquistato già il cuore di molti lettori, la storia di Doris è una storia ricca di insegnamenti, di emozioni di dolore, è la storia della sua vita, ❤
    Questo libro mi ha conquistato, voglio assolutamente conoscere la storia di Doris, vivere le sue emozioni, le sue paure, le sue gioie. ❤
    La tua recensione è un ulteriore conferma della bellezza di questo libro, non succede con tanti libri di versare lacrime. ❤
    Gli estratti che hai scelto sono stupendi, mi è venuta la pelle d’oca, Doris ha tanto da insegnarci. ❤
    Partecipo a questo ReviewParty e al Giveaway. ❤
    Di seguito ti elenco tutte le regole che ho rispettato nel form.
    . Sono lettrice fissa di tutti i blog partecipanti a questo ReviewParty con il nome: Elysa Pellino. ❤
    – Bookspedia.
    – Aria’s Wild.
    – IL COLORE DEI LIBRI.
    – Reading at Tiffany’s.
    – Esmeralda Viaggi e Libri.
    . Ho il “Mi piace” alla pagina Facebook della casa editrice “DeA Planeta – narrativa” con il nome: Elysa Pellino. ❤
    . Commenterò tutte le tappe. ❤
    – Ho completato il form in tutti i suoi campi.
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti. ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.