Pretty di Kylie Scott

Trama

Joe era sicuro che suo fratello Eric avrebbe perso interesse nello stupido sito di incontri per cui si era entusiasmato. E che, come al solito, sarebbe toccato a lui occuparsi di sistemare le cose. E infatti, quando Eric gli chiede di cancellare l’account, Joe finisce per fare accesso con le sue credenziali intenzionato a togliersi al più presto di torno quella noiosa incombenza. Ma un messaggio cattura la sua attenzione…
Alex è divertente, gentile e sembra essere proprio il tipo di ragazza che non si incontra tutti i giorni. In un momento di debolezza Joe risponde alla sua email e tra loro inizia uno scambio di messaggi, che si trasforma ben presto in una vera e propria corrispondenza quotidiana.
Joe non avrebbe mai pensato di innamorarsi, ma a volte il destino ama stupirci con dei colpi di scena.

Pretty di Kylie Scott, pubblicato il 17 maggio 2019, dalla Newton Compton.

Ogni volta che mi capita tra le mani un libro di Kylie Scott sono contenta come una bambina a cui hanno appena regalato un sacchetto di caramelle tutte colorate. Non sai mai in anticipo quale colore ti capiterà tra le mani, però sei sicurissima che qualunque esso sia, il sapore sarà celestiale. Non avrai nessun timore di pescare la caramella sbagliata, perché ognuna di loro ha un gusto in grado di deliziare le tue papille gustative in un modo unico e originale. Ed è proprio così che sono i libri di quest’autrice, di cui ho letto praticamente tutto quello che è stato pubblicato nel nostro Paese. E anche mentre leggevo Pretty la sensazione è rimasta la stessa. Ogni volta che entravano in scena i protagonisti o il resto della sconclusionata banda di amici, pur non sapendo mai cosa aspettarmi, avevo la certezza assoluta che fosse una scena che, in un modo o nell’altro, avrebbe conquistato il mio cuore. Ma facciamo un passettino indietro, altrimenti penserete che sono matta a parlarvi della bellezza di un libro senza avervi almeno accennato di cosa si tratta. I due protagonisti, Alex e Joe, alias Eric, si sono “conosciuti virtualmente” da qualche mese, con scambi, quasi quotidiani, di e-mail che parlano di loro stessi, e di quello che li circonda. Quando all’improvviso, e senza una ragione apparente, Eric/Joe scompare dai radar, Alex che si è infatuata del bel tenebroso che ha visto nella foto profilo, è decisa a scoprire il motivo di questo silenzio. Pertanto, tutta tirata a lucido, prende un aereo attraversando mezzo Paese e si presenta, all’insaputa dell’ignaro uomo, alla porta del Dive Bar, per abbracciare quello che ormai, nella sua mente, considera l’uomo dei suoi sogni.

         “Eric Collins avrebbe ceduto. Lo aspettava un corteggiamento all’ultimo sangue per mano della sottoscritta.”

Solo che, dopo averlo abbracciato di fronte a tutti i suoi amici e avergli sentito dire di non sapere assolutamente con chi sta parlando, scopre che l’autore delle missive non è Eric, l’uomo della foto, ma suo fratello Joe:

         “Girai su me stessa e guardai dritto negli occhi sorpresi di un uomo che si poteva descrivere solo come un Bigfoot biondo.”

A questo punto a Joe non resta altro che confessare la verità: ha creato l’account sul sito di incontri, solo per accontentare Eric che cercava una donna per quando sarebbe andato in visita nella sua città. Quando poi il viaggio è scemato e suo fratello non ha più voluto usare l’account e lui era pronto a cancellare tutto e a non pensarci più, è rimasto affascinato da un messaggio ricevuto da Alex. E così, per mesi, le ha mentito facendole credere di essere un’altra persona. A sua discolpa va detto che tutto quello che le scrive sono cose vere e reali e che negli anni, l’avvenenza del fratello gli ha rubato più di una ragazza. Questa volta, tentato dalle missive ironiche e divertenti di Alex, decide di volere qualcosa anche per sè.

         “Ho letto il tuo messaggio e… non so come spiegartelo. Sembravi una persona…vera. Eri spiritosa e vera e…”

Insomma, l’inizio non è dei più promettenti per queste due persone così diverse tra loro. Nella mente di Alex il prototipo dell’uomo che vorrebbe avere accanto nella vita è rappresentato da Ken, l’eterno fidanzato di Barbie, e Joe, invece, rappresenta quanto di più opposto possa esserci:

         “Lunghi ricci biondi annodati, la barba, gli scarponi marroni, i jeans consumati con un buco sul ginocchio…”

A sua volta, Joe si è sempre sentito attratto da ragazze che hanno un fisico completamente opposto a quello della ragazza che si è ritrovato davanti nel bar in cui lavora. Però, a sbagliare è stato solo lui e la sua coscienza non gli permette di lasciare che la donna vada via, senza provare a spiegarsi in tutti i modi possibili.

         “Alex, devi permettermi di spiegarti. …Volevo mandarti un messaggio e dirti di non preoccuparti. Ma ho scoperto che mi piaceva parlare con te.”

Dopo una serie di fatti che li coinvolgono in prima persona, entrambi devono ammettere che le missive che si sono scambiati per mesi, erano la parte bella della giornata. La valvola di sfogo a questa o a quella situazione e così, quella relazione che era iniziata nel peggiore dei modi, quando si sono incontrati la prima volta, diventa un’amicizia in cui ognuno dei due deciderà di prendere il posto dell’altro. Alex, che di natura è una ragazza a cui piace stare da sola e che preferisce pronunciare mille volte “no” al posto di un solo “sì” dovrà aprirsi un po’ di più alle persone e alle situazioni. Joe, che invece è un uomo che per accontentare tutti dice sempre di sì a scapito di se stesso, dovrà imparare a ritagliarsi degli spazi solo per se. Tra un consiglio, muri buttati a terra a suon di martellate, qualche birra, tante risate, amici che si intromettono per il “loro bene”, e il desiderio di affrontare le paure e le incertezze del passato, ognuno dei due troverà la strada per il cuore dell’altro anche se, all’inizio, nessuno dei due è pronto ad un passo del genere e i “mostri” da sconfiggere sono tanti. Il brio con cui l’autrice descrive le scene e la sua bravura nel presentarti la personalità dei protagonisti sono tali da fare entrare il lettore in punta di piedi nella storia personale di Alex e Joe, di farti vedere le loro paure e darti modo di lottare con loro per superarle, sempre con il sorriso sulle labbra e un pizzicore agli occhi. Alex ha tantissimi problemi, ma Joe le rimarrà accanto con una dolcezza e una pazienza infinita che vi faranno apprezzare in modo assoluto questo gigante dal cuore buono, con una barba da fa invidia ad un boscaiolo del Nebraska. Quindi smeraldine, vi invito a leggere questo libro con la promessa che non ve ne pentirete, perché tra le sue righe ritroverete di tutto. Vi farà ridere e riflettere, palpitare il cuore e anche avere voglia di rifilare qualche scappellotto a qualcuno anche solo per il gusto di farlo en passant.

5 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.