Persi e ritrovati di Lucy Lennox & Sloane Kennedy

persi e ritrovatiDalle due delle autrici più vendute, Sloane Kennedy e Lucy Lennox, arriva un’emozionante nuova serie, dove uno scherzo del destino può cambiare ogni cosa…

Trama Aveva promesso di non lasciarmi mai. Ma, quando avevo avuto più bisogno di lui, è stato esattamente ciò che ha fatto…

La guida escursionistica Xander Reed ha passato quindici anni a cercare di dimenticare la notte in cui, nel momento più difficile della sua vita, si era rivolto al suo migliore amico, solo per scoprire che il ragazzino che gli aveva promesso di stare sempre dalla sua parte gli stava voltando le spalle. Tremila chilometri e quindici anni dopo, si è costruito una nuova vita in un luogo tranquillo ai piedi delle Montagne Rocciose. Dovrebbe essere abbastanza per togliersi dalla mente il ricordo di Bennett Crawford, ma le vecchie ferite sono dure a rimarginarsi e, quando Bennett riappare all’improvviso in quanto membro della spedizione che lui dovrebbe capeggiare, le cicatrici si riaprono.

Avevo sempre e solo desiderato proteggere Xander da altri dolori. Non avevo mai pensato che dovesse essere difeso proprio da me…

Bennett Crawford ha dovuto affrontare una scelta impossibile la notte in cui il suo migliore amico gli ha chiesto aiuto. E ha preso quella sbagliata.
In qualità di unico erede di una delle famiglie più abbienti del New England, avrebbe dovuto avere il mondo ai suoi piedi, ma perdere il suo migliore amico alla giovane età di quattordici anni ha cambiato tutto. E benché Bennett sia riuscito a nascondersi dietro una maschera di contentezza e abbia preso posto accanto al padre alla guida dell’azienda di famiglia, dentro di sé sta cercando quella parte che è andata persa la notte in cui Xander Reed è uscito dalla sua vita. L’unica ancora di salvezza di Bennett è il suo lavoro con un gruppo di ragazzini di città e, quando gli viene data la possibilità di mostrare loro che esiste un mondo molto più vasto ad attenderli là fuori, se hanno il coraggio di farsi avanti, la sfrutta.
Ma quando scende dal pullman, per una settimana che avrebbe dovuto essere di solo divertimento e avventura, viene catapultato nel passato non appena scopre che la loro guida altri non è che il ragazzino che ha lasciato andare così tanti anni prima. Solo che il ragazzo insicuro e dall’animo dolce che conosceva non esiste più e, al suo posto, c’è un uomo amareggiato e ombroso che non è interessato a offrire seconde possibilità.

Le persone se ne vanno. Adesso lo so, e nulla di ciò che Bennett ha da dirmi cambierà qualcosa…
Tutto ciò che Bennett desidera è mostrare a Xander che la loro amicizia era solo l’inizio. Ma quando questi si rifiuta di ascoltarlo, si rende conto che dovrà giocare sporco.
Perché ora che lo ha ritrovato, non lo lascerà andare una seconda volta…

persi e ritrovati

Recensione di Pri – Persi e ritrovati di Lucy Lennox & Sloane Kennedy – #1 Twist of Fate – edito Triskell Edizioni pubblicato il 16 febbraio 2019.

Ben ritrovate Smeralde, eccomi qui a parlarvi della mia ultima lettura, che fortunatamente mi ha permesso di superare il tremendo blocco del lettore che mi era venuto.

Una storia firmata a quattro mani, quella di cui vi voglio parlare, un dolcissimo libro male to male. È la storia di due ragazzi Xander e Bennet, il primo figlio del giardiniere di famiglia di Bennet, due ragazzi con due mondi agli antipodi, personalità diverse, ma nonostante tutto cresciuti insieme a stretto contatto e diventati migliori amici.  Nel momento in cui i loro sentimenti iniziano a cambiare nonostante la loro giovane età, anche se loro non ne sono totalmente consapevoli, accade un episodio spiacevole nella vita di Xander che purtroppo cambierà entrambe le esistenze. E’ la morte del padre di Xander, a sconvolgere entrambe le vite dei ragazzi ma la cosa che farà più male è l’allontanamento forzato, spinto soprattutto dallo zampino del padre di Bennet, che farà sì che i due non si rivedano e non sappiano più nulla uno dell’altro. Ma la vita sa essere beffarda o forse meravigliosamente imprevedibile?

Dopo quindici anni Xander e Bennet si incontrano nuovamente, entrambi si sono rifatti una vita, uno è guida in montagna abita alle pendici delle montagne rocciose, l’altro a capo della fondazione dell’azienda del padre e prossimo erede dell’impero. E’ proprio quando Bennet decide di portare i ragazzi della fondazione a fare una gita in montagna affinché possano conoscere un mondo lontano dal loro fatto di città e palazzi, che si trova davanti Xander che sarà la loro guida per tutti i sette giorni dell’escursione.

Bennet capisce subito però che Xander non è più il ragazzino timido ed insicuro che aveva lasciato quindici anni prima, adesso è un bel esemplare di uomo amareggiato ed ombroso che di lui non vuole saperne niente come non vuole saperne soprattutto di seconde possibilità. Bennet però se quindici anni prima ha dovuto lasciar andare Xander questa volta ha tutte le intenzioni di non lasciar correre, riuscirà nel suo intento? Bennet riuscirà ad ammorbidirsi e ad ascoltare e far rientrare Bennet nella propria vita?

Devo dirvi che mi serviva leggere una storia così, una storia estremamente dolce che parla di seconde possibilità. La vita toglie tanto, ve lo posso dire io in prima persona, ma sa anche restituire molto nel momento giusto. Quello che ci può sembrare assurdo in quel momento, alla fine poi ha il suo perché. E’ quello che succede ai nostri protagonisti. La vita, perché è inutile incolpare qualcuno, con le sue vicissitudini e le sue battaglie, molte volte ci porta a dei bivi e le scelte molte volte non sono quelle più azzeccate e giuste, ma ci da comunque modo di rettificare e poter cambiare il corso delle cose. La vita indurisce le persone, le incattivisce, le forgia ad essere dei guerrieri per la famosa “autoconservazione”, bisogna però saper anche fare un passo indietro e capire che le cose vanno in una certa maniera per un motivo. Non è sempre tutto bianco o nero, ma può essere anche grigio.

Le autrici, perché questo libro come vi dicevo sopra è scritto a quattro mani, sono riuscite a creare e sviluppare una storia che inizialmente può sembrare il solito cliché, ma che poi evolve, non tralasciando i momenti irriverenti e nemmeno quelli piccanti, come piacciono a me. I personaggi crescono in una maniera pazzesca, i loro caratteri forti quasi incompatibili all’apparenza, si rivelano poi finalmente essere completi una volta che i due si rincontrano. Vivere quasi metà della tua vita sentendoti incompleto deve essere difficile. Ed è estremamente difficile dare seconde possibilità, perché non le dai solamente alla persona che hai difronte ma le dai anche a te stesso rimettendo tutto in discussione.

Ammetto che questa storia cade a fagiolo nel periodo che sto vivendo, mi ha insegnato qualcosa e questa è una cosa per me fondamentale da trovare in un libro. I libri solitamente sono romanzi ma devono saper comunque far riflettere ed emozionare, è questo quello che è successo a me. Un libro che consiglio vivamente a chi vuole emozionarsi, ridere e piangere allo stesso tempo.

Alla prossima,

Pri

smeraldo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.