Perfect. La perfezione di un attimo di Alison G. Bailey

Trama Può la vera felicità durare più di un attimo?

È quello che si domanda Amanda, diciotto anni e una vita di insicurezze, quando decide di rifiutare con ostinazione l’amore di Noah. Noah che è il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo cavaliere dall’armatura scintillante. Amanda sa che Noah potrebbe renderla felice, immensamente
felice, ma sa anche che tanta felicità potrebbe non durare. E perdere Noah le spezzerebbe il cuore. Ecco perché preferisce rinunciare a lui, e all’illusione di un momento, piuttosto che vivere con il rimpianto di averlo perso per sempre. Per molto tempo Amanda e Noah si rincorrono, soffocando la passione che li divora, gettandosi a capofitto in storie sbagliate e avventure di una notte. Ma quando un tragico evento sconvolge la vita di Amanda, le cose cambiano. Costretta a lottare con tutte le proprie forze per ricominciare, la ragazza capisce che al mondo non esiste dono più prezioso di ogni singolo istante in cui possiamo respirare, correre, ridere e… amare. E si rende conto di non avere più nemmeno un secondo da sprecare. Perché, a volte, un solo attimo di felicità vale più di una vita intera.

perfect la perfezione di un attimo

Recensione di Esmeralda – Perfect. La perfezione di un attimo di Alison G. Bailey, primo volume della serie Perfect che giaceva sul mio kobo da almeno un anno e quale occasione migliore per iniziarlo se non l’imminente uscita, il 20 giugno, di Perfect 2. L’imperfezione del cuore?

Avevo letto recensioni di questo libro prima di cominciare la lettura? Ovviamente no, nonostante l’anno di tempo non mi era mai capitato, quindi non immaginavo che da storia di due ragazzi che si amano ma non riescono a stare insieme potesse sfociare in tragedia. Ero preparata a tutto questo? Assolutamente no! Mi ha infastidito la scelta di questa evoluzione inaspettata? Devo dire di no, stupendo con questa risposta perfino me stessa. Solitamente non amo che il dramma venga inserito a tutti i costi in una trama ma in Perfect, nonostante lo sbigottimento iniziale che mi aveva fatto venire voglia di lanciare il kobo contro il muro, mi è sembrato potesse starci. L’unico appunto è sulla velocità di svolgimento di questa fetta di libro, un po’ troppo affrettato per i miei gusti, non riesci ad assaporare appieno né il dramma né le scelte che questo porterà con sé.

Voce narrante della storia, e protagonista indiscussa nel bene e nel male, è Amanda, di cui facciamo la conoscenza da bambina col suo costume da Titti che perde le piume a ogni passo, e per cui il suo migliore amico le darà il dolcissimo soprannome Tweet, e la accompagnamo durante la crescita fino all’università.

Amanda è una ragazza molto insicura, secondogenita col terrore di non essere mai all’altezza della sua sorella perfetta, Emily. Amanda è anche una ragazza fortunata, fin dalla nascita ha il migliore amico che si possa desiderare al mondo, Noah. Amanda e Noah sono inscindibili, vivono praticamente in simbiosi fino al fatidico momento della pubertà in cui entrambi vorrebbero di più l’una dall’altro ma non osano fare il passo decisivo…o meglio è Amanda a non voler dare ascolto al suo cuore che da tempo ha capito ciò che la mente si rifiuta di accettare. Lei ama Noah e vorrebbe diventare la sua ragazza ma le sue insicurezze prendono il sopravvento e la paura di perderlo a causa del suo “non essere abbastanza perfetta per lui” la conducono a cercare di allontanarlo in ogni modo possibile anche quando lui prenderà il coraggio a piene mani e le confesserà di amarla e di considerarla perfetta per lui.

Il titolo Perfect non potrebbe essere più centrato di così, Amanda è ossessionata dalla perfezione convinta di non potersi avvicinare a quel concetto nemmeno lontanamente, a differenza di Noah che per lei non potrebbe essere più perfetto di così, e diciamocelo anche lui durante la narrazione ha dei comportamenti che ti fanno prudere le mani. Cavoli se lei è così insicura dalle tu le certezze che cerca non andartene arrabbiato alla ricerca di sesso occasionale senza alcun senso quando sai che lei per te rappresenta tutto.

Perfect è un libro che si legge tutto d’un fiato e ti tiene incollato alle pagine, desideroso di voler arrivare al tanto agognato momento in cui i nostri amati testoni riusciranno a coronare il loro sogno d’amore…ma siamo certi che accadrà? Siamo sicuri che Amanda e Noah dopo tante peripezie, allontanamenti, litigi e riappacificazioni arriveranno al lieto fine? Non posso certo essere io a svelarvi tutto e poi comunque sono certa che la maggior parte di voi avrà già letto il libro che e stato uno dei più venduti del 2016, non mi resta altro da fare che consigliare ai pochi che ancora non l’hanno fatto di affrettarsi a recuperarlo e vi do appuntamento al 29 con la mia recensione di Perfect 2. L’imperfezione del cuore durante il Blog Tour in cui potrete provare a vincere entrambi i volumi in cartaceo…non male vero?

You may also like...

3 Responses

  1. Ilaria says:

    Ho letto il primo e mi è piaciuto tanto, non vedo l’ora di leggere anche il secondo

  2. Wow che bella recensione ❤
    Sono rimasta affascinata dal bellissimo BlogTour che avete organizzato…Gli estratti, le emozioni i vostri pensieri mi hanno convinta a pieno su questo libro ❤
    Leggerò quanto prima la storia di Noah e Amanda, sono sicura che entreranno a far parte del mio cuore,… ❤

  1. June 29, 2017

    […] Le imperfezioni del cuore di Alyson G. Bailey uscito il 20 giugno con DeA. Dopo aver terminato Perfect. La perfezione di un attimo non vedevo l’ora di tuffarmi in questa storia per scoprire cosa Brad avrebbe combinato e devo dire […]

Leave a Reply

Your email address will not be published.