Passione demoniaca di Nadine Mutas

Titolo: Passione demoniaca (Amore e magia #4)
Autrice: Nadine Mutas
Genere: Paranormal Romance

Attenzione: Il romanzo include un eroe Alto, Oscuro e Possessivo e potrebbe fondervi il cuore e il dispositivo di lettura. Maneggiare con cura e tenete a portata di mano un secchio d’acqua gelida. E magari anche qualche fazzolettino.

La sua sete di potere non conosce confini… fino a quando lei non si impadronisce del suo cuore.
Per rispettare un tragico patto, la strega Maeve MacKenna si consegna al subdolo Signore dei Demoni Arawn. Questi è pericoloso, arrogante, spietato e minaccioso… tutto ciò che Maeve dovrebbe disprezzare in un maschio, soprattutto dopo che la tortura a cui è stata sottoposta da un altro demone le ha lasciato cicatrici nel corpo e nell’anima. Dovrebbe tremare di terrore alla presenza di Arawn. Allora perché lui la fa rabbrividire per motivi del tutto diversi? Perché risveglia parti del suo corpo che lei credeva morte dopo le violenze subite?
Arawn ottiene ciò che Arawn vuole. Ma nel momento in cui la strega che bramava – per via dell’antica magia vincolata in lei – si reca spontaneamente nel suo covo, ciò che avrebbe dovuto essere semplice e lineare diventa terribilmente complicato quando il suo interesse nei confronti di lei… cambia. Una danza di potere e attrazione ha inizio sullo sfondo di una minaccia incombente – perché Maeve non è l’unica ad avere dentro di sé una forza ancestrale che si sta risvegliando, e i rivali del Signore dei Demoni sono fin troppo ansiosi di impadronirsi di un potere del genere…

 

Recensione di Sara – Passione demoniaca di Nadine Mutas, quarto volume paranormal romance della serie Amore e magia, pubblicato l’8 Giugno 2018 Self Publishing.

Più di una volta mi è stato chiesto se non mi fossi stancata di leggere storie tutte uguali con i soliti cliché: protagonista maschile potente e oscuro, protagonista femminile a pezzi, la storia d’amore che porta alla redenzione, le difficoltà che la coppia deve affrontare per stare insieme, il lieto fine.
La mia risposta? Ogni singola volta è stata NO. E sapete perché? Perchè poi leggo libri come questo, libri capaci di farmi emozionare, piangere, sorridere, arrabbiare e… finché esisteranno libri così la mia risposta sarà sempre no.

Sarà sempre no perché Arawn non è solo potente ed oscuro, ma nasconde un milione di sfaccettature bellissime capaci di renderlo un personaggio complesso e impossibile da non amare.
Perché Maeve non è solamente a pezzi, è una donna che ha subito tanto ma è ancora disposta a lottare, a sorridere ed emozionarsi, a vedere il buono dietro i muri che le persone creano per nascondersi. Perché la redenzione c’è, ma la strada che porta a raggiungerla è tortuosa e difficile, ma insieme e con pazienza Maeve e Arawn possono farcela, perché dopo tutto ciò che hanno passato entrambi meritano il lieto fine, e io sorrido ogni volta che penso a loro.

«Non sapevo,» disse a bassa voce, il cuore immobile, «quanto avessi bisogno della tua risata fino a quando non l’ho sentita.»

Maeve MacKenna ha passato settimane d’inferno chiusa in una stanza, sfigurata e violentata da un demone che voleva rubarle i poteri, quei poteri sigillati dentro di lei, quelli che non sapeva di avere, ma che in passato hanno portato solamente dolore e morte.
Ora vive giorno dopo giorno all’ombra della persona che era. Si è chiusa in se stessa per scappare dalla realtà, ma gli incubi di ciò che ha passato la seguono sempre, la trovano e la riportano in quella stanza.

Ha provato a tirare fuori ciò che sente, a parlarne, ma la sua famiglia la tratta come un oggetto fragile, da accudire e maneggiare con cura. E ogni volta che ha provato, ha letto negli occhi delle persone che ama solamente compassione, qualcosa che non vuole, qualcosa che odia.
Sua sorella gemella Merle ha fatto un patto per proteggerla, un patto che ora la mette in pericolo e Maeve sente di doverla aiutare, sa che è il momento di essere coraggiosa di nuovo e aiutare Merle, così si ritrova davanti al Signore dei Demoni, pronta a consegnarsi a lui e sciogliere il patto che lega sua sorella a lui. Perché Arawn vuole una sola cosa: Maeve.

Arawn è temuto e rispettato per il suo potere, al suo servizio ha centinaia di esseri magici, perché con lui hanno stipulato un patto in cambio di un favore. Lo stesso ha fatto la strega Merle MacKenna e ora lui vuole ciò che gli appartiene: Maeve MacKenna e il suo potere.
Per mesi Merle ha fatto di tutto per rimandare la consegna della sorella e Arawn di certo non immaginava che si sarebbe trovato di fronte Maeve di sua iniziativa, che lei si sarebbe consegnata a lui per proteggere la sorella. Eppure è successo. La strega con un potere pericoloso e instabile ora gli appartiene, ma non è l’unica cosa a sorprenderlo.

Maeve non è fragile e spezzata come tutti immaginano. Dentro di sé nasconde una forza e una tenacia rare da trovare, oltre ad una dolcezza infinita. E Arawn si ritroverà a provare il bisogno di farla sorridere, di renderla felice perché, con tutto ciò che ha passato, vederla di nuovo sorridere è diventata una delle cose più importanti per lui.
Inspiegabilmente, la giovane strega con il suo modo di fare, con le sue ferite e cicatrici, riesce a insinuarsi dove nessun altro è mai stato: nel suo cuore.

“Aveva visto il suo dolore, la sua paura, le sue cicatrici – soprattutto quelle nella sua mente – e aveva capito come affrontare tutto. Maeve avrebbe voluto mettersi a ridere al ricordo di come un tempo l’avesse ritenuto completamente e assolutamente sbagliato per lei, di come non avesse creduto che egli fosse l’uomo giusto per aiutarla a riscoprire la sua sessualità. Invece Arawn era proprio quello giusto.”

Questa storia non è solamente la storia d’amore tra una strega e il Signore dei Demoni, ma racchiude anche la forza di una donna che deve affrontare un percorso lungo e difficile nell’accettare ciò che le è successo e andare avanti, con coraggio e determinazione, accettandosi e imparando ad amarsi per la donna che è oggi, smettendo di rimpiangere quella che era.

Lo farà con l’aiuto di un uomo paziente, gentile ma brutalmente sincero, che le farà scoprire quanto possa essere bello tornare a vivere, a provare emozioni, a sorridere.
Questa storia è capace di far sorridere ed emozionare perché ogni interazione tra Maeve e Arawn è divertente, ma anche dolce. Pensavo che il Signore dei Demoni fosse spietato, ma ha un mondo dentro di sé, un mondo che solo la strega riesce a vedere, l’unica che ne ha il diritto.

Entrambi ci porteranno dentro una storia che è solo l’inizio di qualcosa di pericoloso, perché il mondo ideato da Nadine Mutas è ancora tutto da scoprire e ciò che verrà alla luce in questo libro è solamente il punto di partenza per qualcosa di grande, qualcosa che coinvolgerà ogni creatura magica esistente e… anche qualcuna di quelle che si pensavano fossero solo leggende, come il segreto che Maeve custodisce dentro di sé da quando è nata. Un segreto che, quando sarà rivelato, sarà capace di lasciarvi con il fiato sospeso tra un respiro e l’altro.

smeraldo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.