Oltre l’orizzonte di Mary Durante


Trama
Un Alpha senza potere è un Alpha inutile.
Roy ha perso tutto ciò che la società in cui è cresciuto gli ha insegnato a desiderare: il prestigio, il rispetto dei suoi pari, una carriera. Non possiede nemmeno più una pistola.
Ma ha Lorence al suo fianco, e nient’altro importa.
Fuggito in una città straniera dove quelli come lui sono considerati obsoleti, marchiato come disertore, deve imparare ad adattarsi a un nuovo mondo e alle sue strane regole, muovendo i primi passi in una relazione paritaria senza abbandonarsi alle ombre del passato.
Per il suo Omega, l’uomo che gli ha permesso di tornare a vivere, è pronto a tutto, anche a rinnegare i propri valori e a rimanere in secondo piano, guardandolo con orgoglio mentre si lascia alle spalle la schiavitù per costruire il proprio futuro.
A un anno dall’arrivo in Spagna, Roy ha trovato il proprio equilibrio e la felicità accanto all’uomo che ama.
O almeno è quello che crede, finché la richiesta di una vecchia conoscenza di Lorence non giungerà a stravolgere tutto ciò che hanno costruito assieme e, forse, a minare le basi stesse del loro legame.

Recensione di Dalia – Oltre l’orizzonte di Mary Durante, romanzo appartenente al genere fantasy pubblicato self il 15 marzo 2019.

Smeraldine, ricordate che proprio qualche giorno fa vi ho parlato di Dietro una porta chiusa? Ebbene, tutti quelli che hanno letto la storia di Lorence e Roy non potranno assolutamente perdersi questo nuovo libro che è una continuazione della loro storia, nonché un bellissimo regalo a tutti quei lettori che, pur avendo amato il finale di Dietro una porta chiusa, avrebbero tanto voluto sapere qualche dettaglio in più della loro nuova vita in Spagna.  Per quanto mi riguarda, devo ammettere che quando leggo una storia che si conclude con l’happy end, raramente ho voglia o desiderio di leggerne il seguito perché una parte di me ha sempre “paura” di perdere la magia della storia già letta.  Questa volta, però, l’autrice è riuscita a stupirmi in modo favorevole facendomi amare ancora di più i suoi personaggi, mettendoli a nudo in un modo diverso da quanto aveva fatto in precedenza. In questa seconda parte, infatti, i due protagonisti dovranno fare i conti con un mondo diverso da quello che conoscevano, con i dubbi di una relazione che non si basa più sui concetti che conoscevano da una vita intera. Se nel primo libro il mio cuore aveva sanguinato per Lorence e per tutto quello che nella sua breve vista aveva subito, in questa seconda avventura ho pianto e penato per Roy. Lui, l’uomo tutto d’un pezzo, quello che fino a qualche settimana prima si spianava la strada a suon di pugni e pistole, si ritrova in una realtà completamente diversa da quella in cui ha vissuto finora e questo, unito al fatto di essere ancora debole a causa della ferita ricevuta durante la rocambolesca fuga, me lo hanno fatto apparire come un uomo completamente diverso da quello conosciuto nel libro precedente.

Mi ha fatto tantissima tenerezza vedere quest’uomo burbero e all’apparenza indistruttibile, sentirsi così da meno nei confronti del suo compagno che, pur avendo vissuto da sempre una condizione di inferiorità rispetto a lui, riesce ad adattarsi meglio a questa nuova realtà. I suoi dubbi e le sue paure, soprattutto quelle di non essere all’altezza del suo bellissimo Omega che è riuscito ad adattarsi alla nuova vita meglio di lui, me lo hanno fatto amare più di quanto avessi fatto nel primo libro. Per fortuna Lorence, con la sua dolcezza, la sua innata bontà e il suo amore incondizionato, non lo abbandoneranno nemmeno per un attimo nel difficile percorso che dovrà affrontare. Le lacrime agli occhi di quando si prepara la borsa la prima volta per andare via, convinto di fare la cosa giusta per il suo Lorence, mi hanno fatto venire voglia di abbracciarlo stretto e sussurrargli all’orecchio di non andare via, che tutto poteva sistemarsi, che Lorence amava solo lui. E come se mi avesse ascoltato, il dolce Omega ha fatto proprio quello. E quando la luce è tornata a splendere fra di loro, e Roy ha avuto finalmente il coraggio di imprimergli il marchio, una nuova sfida si è profilata all’orizzonte. Ad accrescere, ma anche a turbare la pace ritrovata, è arrivato un personaggio nuovo, tanto dolce quanto complicato, e anche qui il mio cuore ha sanguinato per Roy e anche per Lorence perché, pur avendo la certezza di poter realizzare un sogno che ha desiderato con tutto se stesso  per anni, è disposto a rinunciarci pur di non perdere il suo Alpha.

Insomma, non è stato un libro scontato né banale. l’autrice ha saputo tenere alta la mia attenzione tenendomi con il fiato sospeso fino alle ultime pagine del libro, strappandomi un grosso sospiro di sollievo e un sorriso dolcissimo. La scrittura è fluida e mai banale, regalando al lettore delle belle immagini mentali.

E anche se la storia di Roy e Lorence ci ha raccontato tutto, non vi nascondo che se dovessi rincontrarli di nuovo in un’altra storia, ne sarei più che felice. Entrambi i personaggi mi hanno entusiasmato e convinto sia nelle loro interazioni, sia per come sono stati costruiti psicologicamente.

Un grazie particolare va all’autrice che mi ha aperto un nuovo mondo e quindi la possibilità di leggere altre storie interessanti.

5 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.