Odioamore di Penelope Ward

odioamore

Trama Condividere una casa per le vacanze con un coinquilino sexy da morire dovrebbe essere un sogno che diventa realtà, giusto? Non se si tratta di Justin… l’unica persona che abbia mai amato… e che ora mi odia. Quando mia nonna è morta e mi ha lasciato metà della casa sull’isola di Aquidneck, c’era una trappola: l’altra metà appartiene al bambino che ha aiutato ad allevare. Lo stesso bambino che si è trasformato nell’adolescente a cui ho spezzato il cuore anni fa. Lo stesso adolescente che ora è un uomo con un corpo mozzafiato e una personalità complicata. Non lo vedevo da anni, e ora ci ritroviamo a convivere perché nessuno dei due è disposto a rinunciare alla casa. La cosa peggiore è che non è da solo. Ho capito presto che c’è una linea sottile tra amore e odio. Ho potuto guardare attraverso quel sorriso arrogante. Il ragazzino che conoscevo è ancora lì sotto. E anche il nostro legame. Proprio ora che non posso averlo, non l’ho mai desiderato di più.

odioamore

Recensione di EsmeraldaOdioamore di Penelope Ward contemporary romance uscito il 14 agosto con Newton Compton Editori.

Trama e titolo mi avevano portato fuori strada, credevo di leggere una storia di odio/amore e invece il libro non è incentrato su questo ma il racconto di una serie di scelte che i protagonisti dovranno affrontare per riuscire ad arrivare al tanto sperato lieto fine, che questo li veda divisi come all’inizio del libro o uniti sta a voi scoprirlo. Con questa premessa non voglio dire che non valga la pena leggerlo, assolutamente, la lettura fila liscia come l’olio e in un attimo vi ritroverete a terminarlo perché, di una cosa sono certa, Penelope Ward ha la capacità rara di coinvolgere il lettore dall’inizio e tenerlo ancorato alle pagine fino all’epilogo. Diretta, senza troppi fronzoli, non gira intorno ai concetti e i dialoghi non sono mai forzati così come le scene di erotismo e anche auto erotismo che vi faranno avvampare in un attimo senza mai cadere nel volgare.

Amelia e Justin si ritrovano a ereditare la casa della nonna di Amelia sull’isola di Aquidneck, casa che li ha visti migliori amici, e forse qualcosa di più, durante la loro infanzia e adolescenza. Casa che custodisce moltissimi ricordi indimenticabili con Justin, compresa la fuga di Amelia dopo una scoperta che le ha rivoluzionato la vita. Da allora, nove anni prima, Justin e Amelia non si rivolgono la parola, non hanno alcun tipo di contatto e di certo non conoscono nulla delle loro rispettive vite. Amelia è convinta che un riavvicinamento sia impossibile, Justin non potrà mai perdonarla per averlo abbandonato senza che lui avesse alcuna colpa ma è decisa a non rinunciare a trascorrere l’estate nella sua proprietà. I primi giorni corrono veloci, Amalia si è costruita la propria routine fino a quando un bel giorno al rientro dal suo giro al porto trova la casa occupata dalla gioviale presenza di Jade, attuale fidanzata di Justin, e dalla presenza super ingombrante e ostile del suo ex migliore amico e primo indimenticabile amore. Jade tenta in tutti i modi di portare la pace tra Amelia e Justin ma lui non ha alcuna intenzione di collaborare e tratta Amelia a pesci in faccia ogni volta che ne ha l’occasione. Nulla lascia presagire alla possibilità di un perdono fino alla partenza di Jade per un lavoro improvviso a Broadway e la scelta, molto particolare, di Justin di non seguirla ma proseguire le vacanze e portare a termine l’impegno preso in un locale del posto in cui suona tutte le sere. La scelta è sospetta e nasconde molto più di ciò che Justin è disposto ad ammettere, in cuor suo è certo che Amalia meriti il suo perdono, in fondo era solo una ragazzina arrabbiata per la scoperta fatta e che ha reagito nel modo più impulsivo e codardo possibile, fuggendo senza dare spiegazioni. Quello che nessuno dei due è disposto ad ammettere è la profonda attrazione che provano l’uno per l’altra e l’amore che non ha mai lasciato i loro cuori per tutti questi lunghi anni di lontananza…per fortuna c’è qualcuno che veglia su di loro da lassù e sa con assoluta certezza che si appartengono e che il loro destino è di essere un corpo e un’anima. Il cammino sarà lungo, tortuoso e gli ostacoli sulla strada della felicità saranno innumerevoli, siete pronte ad affrontare questo percorso?

Non vi ho anticipato nulla a parte il finale scontato in ogni buon romance che si rispetti e che non faccia parte di duologie o trilogie. Odioamore ha tutto per catturare un’ampia fetta di pubblico femminile: dolcezza, tenerezza, passione, incomprensioni, e due protagonisti che difficilmente vi lasceranno indifferenti. Justin è sexy come il peccato, vi dico solo che è un musicista che sa il fatto suo in ogni ambito, perfetto dentro e fuori dal letto anche quando l’unico sentimento che lo muove è il rancore (non preoccupatevi questa fase durerà poco) ci metterà un po’ a comprendere appieno cosa vuole dalla vita ma quando lo farà sarà PER SEMPRE perché lui è così, un uomo tutto d’un pezzo che non tradisce e non abbandona mai le donne della sua vita.

Amelia è una di noi, una ragazza normale che commette degli errori ma che sa rialzarsi e ammettere di aver sbagliato. Una ragazza che durante il libro diventerà donna a tutti gli effetti e che apprezzerete per le sue fragilità e debolezze che spesso appartengono a tutte noi.

Assolutamente consigliato se avete voglia di immergervi in una storia completa che potrebbe essere la storia di ognuna di noi…sexy musicista a parte, ma in fondo quanto costa sognare?

You may also like...

2 Responses

  1. Veronica says:

    Wau bello la trama mi ha davvero incuriosito lo metto fra i libri da prendere e leggere ..
    Grazie 1000 per avermelo fatto conoscere

Leave a Reply

Your email address will not be published.