Non lasciarmi andare di Katherine Louise

non lasciarmi andareTrama Ajay Hayes ed Evelyn Baker non si vedono da sei anni. Erano convinti che la loro storia sarebbe stata diversa dalle altre, che il loro amore sarebbe durato per sempre, ma poi Evelyn si è trasferita, si sono scambiati la buonanotte, ma non c’è più stato un buongiorno. Ora lei è tornata e Ajay vuole vedere com’è diventata, che effetto ha su di lei visto che è stata proprio lei a non rispondere a quel messaggio.
Evelyn è tornata a Miami ed è pronta per la sua nuova vita, è a un passo dal diventare un’assistente sociale e inizia il tirocinio nell’istituto dove sa che è cresciuto Ajay, ma non è pronta a rivederlo, soprattutto perché è stato lui a spezzarle il cuore non facendosi più sentire. Quando lo incrocia, in quello che sembra un incontro casuale, si rende conto che è ormai diventato un uomo, che i suoi occhi sono ancora magici e magnetici proprio come li aveva lasciati. Sulla sua moto, con quel suo sorriso mozzafiato e l’ombra che non spariva mai dal suo sguardo è semplicemente irresistibile.
Si desiderano e si vogliono proprio come prima che tutto andasse a rotoli, ma Ajay non è solo un laureando d’ingegneria informatica, la sua vita nasconde qualcosa di oscuro, segreti aggrovigliati come la più pericolosa delle ragnatele, in cui rischiano di soccombere entrambi, perdendosi, e questa volta, per sempre.

non lasciarmi andare

Recensione di Veronica – Care lettrici, oggi vi parlo di Non lasciarmi Andare primo romanzo della Heroes Series nato dalla penna di Katherine Louise.
Evelyn torna a Miami dopo sei anni di lontananza; un viaggio di lavoro di suo padre ha portato lei e la sua famiglia a Los Angeles, lontana quindi dalla sua città, dai suoi amici e soprattutto lontana da Jay.
“Non lo vedevo da anni, ma cavolo lo avrei riconosciuto anche in mezzo a un milione di persone, i suoi occhi erano difficili da dimenticare, così come la pelle caramello. Aveva fatto crescere un accenno di barba che lo faceva sembrare ancora più uomo. Era ormai un uomo, cavolo, era bellissimo.”
E’ bastato un secondo di un incontro casuale per strada, per realizzare che tra i due l’elettricità e forse l’amore non sono mai svaniti e i vecchi sentimenti sono tornati prepotenti a far breccia tra i due. Ma allora cosa è andato storto in questi anni? Perché tra i due è calato un silenzio più assordante di un tuono?
Jay crede che Evelyn abbia voluto rompere con lui all’improvviso, nonostante le promesse fatte, e lei pensa che Ajay non abbia sopportato la distanza e abbia deciso all’improvviso di non volerne più sapere della loro storia. Ma se in realtà nessuno dei due ha deciso di sparire dalla vita dell’altro, cosa è successo? Qualcuno non vuole che Jay e Evelyn stiano insieme ma nonostante tutti gli sforzi i nostri due protagonisti sembrano essersi ritrovati e forse sono addirittura più innamorati di prima.
Evelyn rientra come un uragano nella quotidianità di Jay, in un momento particolare della sua vita di quest’ultimo. Il ragazzo è stato adottato da bambino ed è sulle tracce della sua famiglia biologica. Anni di ricerche lo portano a scoprire chi è il suo vero padre ed ottenere così le risposte a tutte le sue domande
Era davvero così complicato capire che avevo bisogno di capire perché? Perché non ero stato abbastanza, perché non erano tornati a prendermi, perché non ho meritato il loro affetto. Amavo Catelyn e Mark, ma dovevo sapere chi ero perché mi stavo perdendo.”
Le ricerche di Jay aprono un gigante vaso di Pandora, scavare nel passato a volte può portare a galla segreti difficili da gestire, segreti che forse nemmeno avremmo voluto sapere, soprattutto se coinvolgono la persona che ami.
A questo punto care lettrici non posso svelare più nulla. Avrete capito che i colpi di scena non mancheranno in questo romanzo dove gli ingredienti saranno amore, passione, adrenalina e soprattuto amicizia. Proprio così, infatti a fare da spalla ai nostri protagonisti, saranno altre 4 figure fondamentali, personaggi secondari che poi così secondari non sono, che sapranno ritagliarsi il giusto spazio nella storia e soprattutto nel cuore del lettore. Jasper e Mackenzie, Elijah e Hope sono i quattro amici di Jay ed Evelyn, sono punti di riferimento importanti per i nostri protagonisti soprattutto in questo momento della loro vita. Da quando sono tornati insieme infatti, il destino sembra remargli contro e solo l’aiuto dei loro amici riusciranno ad affrontare le difficoltà a cui la vita li sta sottoponendo. L’autrice è stata brava, ha saputo presentarli e inserirli all’interno della trama lasciando il lettore con mille domande in testa riguardo la loro storia. Cosa è successo a Mackenzie in passato e perché è sempre astiosa nei confronti di Jasper? Chi era Hope prima di conoscere i ragazzi e perché Julian, “amico” poco raccomandabile di Jay la conosce e la chiama Quinn? E cosa sa Ajay di Quinn ? ed Elijah perché fa il cafone con Hope e sembra non vedere i sentimenti che lei prova per lui? Insomma, capirete bene che di carne al fuoco ce n’è e posso già dirvi che dall’epilogo del romanzo si intuisce chiaramente che il prossimo volume della serie vedrà come protagonisti Hope ed Elijah e sono molto curiosa di conoscere la loro storia.
Tornando a questo primo volume invece, come vi accennavo all’inizio, vediamo come protagonisti Evelyn ed Ajay alle prese con il destino che li ha rimessi sulla stessa strada e con i sentimenti fortissimi che entrambi provano e che nemmeno il tempo e la distanza sembrano aver scalfito. Tra i due ho indubbiamente preferito Jay, un ragazzo deciso, forte che sa quello che vuole e non si ferma davanti a nulla per ottenerlo, una persona altruista che metterebbe a repentaglio anche la sua stessa vita per proteggere chi ama.
«Sei così bravo con gli altri, Jay. Quando imparerai a esserlo anche con te stesso? Quando ti accorgerai di quanto vali?»
Diciamo che per entrambi i personaggi avrei preferito una maggiore analisi psicologica, avrei voluto conoscerli ancora meglio e capire maggiormente ciò che provano perché credo davvero abbiano molto da dire, sia uno che l’altro e non nego mi sarebbe piaciuto anche qualche pensiero in più su come hanno vissuto i sei anni lontani convinti che l’altro avesse all’improvviso smesso di provare sentimenti. La trama in sé è molto carina, ricca di colpi di scena e abbastanza movimentata tuttavia a tratti superficiale, molto concentrata sul loro essersi ritrovati e poco sviluppata sulle vicende che ruotano intorno alla loro storia. Il libro rimane comunque coinvolgente e quando inizia ad articolarsi la trama il ritmo diventa incalzante. Nel romanzo troviamo entrambi i punti di vista (cosa che io personalmente apprezzo) molto ben collegati durante la narrazione.
Sono certa ritroveremo i nostri Romeo e Giulietta moderni anche nei prossimi volumi, perché i personaggi che l’autrice ci presenta formano davvero un grande famiglia.
Care lettrici, se avete voglia di una storia breve, leggera, romantica con un pizzico di adrenalina, date una possibilità a questo romanzo, credo che seppur con qualche piccolo limite, saprà intrigarvi quanto basta.

bello

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published.