New York all’improvviso di Sarah Morgan

Trama Molly, giornalista a New York, tiene una rubrica di consigli su una famosa rivista e si considera un’esperta nelle relazioni di coppia… a patto che si tratti di quelle degli altri! Ancora scottata dalla sua ultima storia, finita male, non ha alcuna fretta di trovare un fidanzato e l’unico amore della sua vita è Valentine, un bellissimo cane dalmata.

Daniel è un cinico avvocato divorzista convinto che la vita a due sia una pessima idea. Nei rapporti con l’altro sesso ha una sola regola: non lasciarti coinvolgere, e nessuno si farà male. Ed è una regola che ha intenzione di seguire anche quando si ritrova a prendere in prestito il cane della sorella per conoscere la donna affascinante che vede correre tutte le mattine in Central Park.

Sia Molly che Daniel sono certissimi di sapere tutto sull’amore… ma quando si incontrano, tutte le loro convinzioni crollano come un castello di sabbia.

new york all'improvviso

Recensione di Francesca – New York all’improvviso è il quarto volume della serie Da Manhattan con amore scritto da Sarah Morgan e pubblicato in Italia da Harper Collins.

Molly, la nostra protagonista, è una psicologa comportamentale che tre anni prima lascia Londra per reinventarsi a New York. Gli eventi vissuti a Londra l’hanno segnata sentimentalmente ed ora è convinta di essere incapace ad amare. Decide di aprire un blog chiamato “Chiedilo ad una ragazza e sopra ogni aspettativa, ha un successo clamoroso. Tutti si rivolgono alla dottoressa Aggie, (lo pseudonimo che ha scelto di usare), anche persone che sono alla soglia di un imminente divorzio. Tutti la conoscono come Molly e nessuno deve sapere chi si cela dietro la sua rubrica on-line. Ogni mattina va a correre a Central Park insieme al suo amato e inseparabile dalmata, Valentine.

Daniel è il protagonista maschile, un affascinante avvocato divorzista e convinto scapolo d’oro di New York. Non è un amante dei cani, ma appena vede Molly al parco intenta a correre ed accudire amorevolmente il suo animale a quattro zampe, ha la geniale idea di farsi prestare un pastore tedesco dalle sue sorelle, che gestiscono un’impresa di dogsitter. Quest’ultime venute a conoscenza del losco fine del fratello lo assecondano, anche se mal volentieri. Daniel riesce a catturare l’attenzione di Molly grazie a Brutus, il cane preso in prestito. Per settimane, i due si vedono a Central Park, dandosi un appuntamento non programmato ogni mattina. Daniel è sempre più interessato a conquistare Molly, mentre lei è sempre più decisa a non farlo entrare nella sua vita, nonostante l’attrazione. Le confidenze che si scambiano però, modificano le carte in tavola e nonostante Molly non rivela mai la sua vera identità, cede alle avance di Daniel.

Inizia una relazione fisica tra i due e fin dal principio c’è solo una regola da rispettare, messa in chiaro da entrambi:

nessuno deve innamorarsi dell’altro!

Ma sarà veramente così?

Appena ho visto l’uscita di questo quarto volume mi sono chiesta chi mai potessero essere i protagonisti di questo romance, considerando che aveva chiuso in bellezza la storia delle tre amiche, ma Sarah Morgan non lascia niente al caso. Sia Molly che Daniel fanno parte della cerchia di amici della serie e alcuni li abbiamo incontrato con piacere in vari capitoli. Il personaggio femminile è quello che più mi è piaciuto, perché a differenza di quello che ci si aspetta, lei non cerca l’amore come il coronamento di un sogno, lei lo evita con tutta se stessa, convinta di avere qualcosa di rotto dentro. Definita una mangiatrice di uomini senza sentimenti perché non riesce a provare trasporto verso l’altro sesso, Daniel riesce ad entrarle dentro a piccoli passi, con pazienza, imparando a conoscerla, e quasi senza accorgersene Lei riesce a donarsi senza remore, ma consapevole di non riuscire ad arrivargli al cuore. La scrittura in terza persona e i dialoghi sempre presenti, sono la firma inconfondibile dell’autrice. Quest’ultimi sono l’ottanta per cento del racconto e grazie a loro, il lettore scopre le personalità dei protagonisti, la vera essenza di Molly e Daniel, che attraverso le loro conversazioni rendono il racconto fluido ed emozionante.

Erano le 20:40 di domenica sera e dovevo terminare le ultime pagine del romanzo. I miei figli e mio marito mi aspettavano in macchina col motore acceso ed io pronta per uscire ero seduta su un gradino della scala a leggere.

I miei figli gridavano:

“Mamma sei pronta?”

Non risposi.

Dovevo assolutamente concludere la mia lettura, perché sarebbe stata una tortura per me rinviare ancora per qualche ora, così li ho fatti aspettare cinque minuti e sono arrivata alla fine. Risultato? Sono entrata in macchina col sorriso sulle labbra e mi sono goduta la serata.

Ho fatto bene, no?

Come sempre, in questa serie Da Manhattan con amore c’è un elogio a New York, nel descriverla come la città dove tutto è possibile, facendo sognare e sospirare. Io amo i libri della Morgan, perché so già cosa aspettarmi da lei, ovvero leggerezza, sorrisi,colpi di scena, emozioni e un happy ending assicurato che ancora una volta ha colpito nel segno, toccando tutti i tasti giusti e non deludendo le mie aspettative con New York all’improvviso.

bellissimo

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published.