Nell’ombra di mille parole di Bianca Povolo

Trama

A diciassette anni la vita di Angel Clare, un nome romanzesco cucito addosso, scorre tranquilla. Le piace rifugiarsi tra le pagine di un buon libro, dare una mano alla tavola calda della madre e uscire con i suoi migliori amici, Keri e Warren. Frequenta l’ultimo anno delle superiori, e non c’è niente che vada storto… Finchè un giorno il professore di scrittura creativa, in occasione del compito che terrà la classe impegnata durante il quadrimestre, la mette in coppia con l’unica persona che detesta, Finn Cipriano. Spirito ribelle e carattere arrogante, lui è il combinaguai della scuola, con una sfilza di note e sospensioni sul curriculum scolastico. Sebbene non ne sia entusiasta, Angel accetta la sfida. E così, tra battibecchi, messaggi e sorprese inaspettate, il passato torna a galla, risvegliando emozioni assopite e ferite ancora aperte. Ma fidarsi di quegli occhi scuri non è facile. Angel si ritroverà divisa tra più fuochi, compreso un misterioso ammiratore che le manda aeroplanini con frasi dolci, ma ben presto capirà che il suo cuore grida un solo nome… Una storia dolce ed emozionante sul primo amore, quello che segna per sempre, e sulle seconde occasioni che ci riserva il destino.

 

Nell’ombra di mille parole di Bianca Povolo, New Adult, self pubblicato il 10 giugno.

Angel Clare frequenta l’ultimo anno alla Palisades High School e non sa ancora che strada prendere dopo il diploma.

Adora fare dolci, soprattutto con lo stress ed il cattivo umore.

Ama leggere libri, rigorosamente cartacei, ed il corso di scrittura creativa dell’affascinante professore Jack Farah, noto scrittore e autore dei suoi romanzi preferiti.

Peccato che sia proprio il suo mentore a complicarle la vita: per un concorso di scrittura e la determinazione del voto finale del corso, le viene chiesto di scrivere un racconto in coppia con l’unica persona che vorrebbe evitare, Finn Cipriano.

Non sarà facile per i due andare d’accordo e lavorare insieme, essendo due personalità agli antipodi.

La mente di Angel inoltre è distratta da un misterioso ammiratore segreto che le dedica su aeroplanini di carta meravigliosi pensieri d’amore.

Chi si celerà dietro i messaggi? Sarà forse Aidan, cugino della sua migliore amica e capitano della squadra di basket del liceo, che le fa una corte serrata? Oppure sarà Finn, il ragazzo che non crede nell’amore e che non perde occasione per stuzzicarla e farla innervosire?

Chi conquisterà il cuore di Angel, il capitano o il pirata?

 

Angel è orfana di padre, militare caduto in guerra in Afganistan, e vive con la madre, Allison, con la quale non ha segreti. La sua vita, tra la scuola e la tavola calda della madre, scorre tranquilla in compagnia dei suoi migliori amici, la vulcanica Keri ed il romantico Warren.

Angel è una studentessa diligente e responsabile, ma non ha ancora chiaro il suo futuro.

Sono una ragazza normale, non amo il rischio. Intorno a me ho costruito la mia zona di sicurezza: niente alcool, fumo e droga e poche feste.

Finn è un combina guai ribelle che si addormenta in classe e salta le lezioni, per i ragazzi è un idolo da emulare e per le ragazze è il sogno proibito.

E’ arrogante, scostante e ha la fama di essere un irresponsabile.

Andare con lui viola ogni spirito di autoconservazione. Un ragazzo così distrugge il cuore.

Decifrare Finn non è facile: le sue reazioni sono imprevedibili, alterna momenti di dolcezza e buon umore ad altri di rabbia e aggressività.

Con i numeri è semplice. Non importa se hai un problema, una soluzione esiste. Con il tempo non cambia. Due più due fa sempre quattro. Le formule sono uguali per tutti. Non sono ammesse sfumature. Con le persone, bè, è diverso. Ci sono un sacco di variabili da calcolare, ci sono errori ma non soluzioni certe. Nessuna istruzione per risolvere l’equazione dell’amore. Nessuna istruzione per risolvere l’odio. Le persone sono come i sudoku. Hai qualche numero di partenza e tutto il resto devi scoprirlo da solo.

Non posso svelarvi tutto il romanzo, ma sappiate che, alla fine, tutte le maschere cadranno e tutti si dimostreranno per quelli che sono realmente.

Sarà entusiasmante comprendere le dinamiche che hanno portato Finn ad avere quel suo caratteraccio.

Verranno alla luce molte cose del passato dei due giovani e si capirà il perché di alcune loro scelte.

E’ un romanzo tutto da scoprire e vi lascerà col fiato sospeso perché la storia andrà avanti nel secondo libro della dilogia “Left behind”.

 

Lo stile dell’autrice, semplice e diretto, è una garanzia.

La narrazione è spezzata in due: nella prima parte la storia è raccontata dal punto di vista di Claire, nella seconda è Finn il narratore. Questo espediente ci permette di conoscere appieno i due protagonisti e di entrare maggiormente in sintonia con la loro storia.

E’ un romanzo in cui traspaiono la dolcezza e la delicatezza del primo amore, dove si torna adolescenti per qualche ora e si possono rivivere quelle emozioni forti e nuove dei primi approcci.

Dietro quella che potrebbe sembrare una semplice storia tra adolescenti si annidano temi disparati che possono far riflettere non solo il pubblico adulto ma anche i giovani lettori, coetanei dei protagonisti, senza contare che i messaggi d’amore del misterioso ammiratore sono poesia pura.

Potrebbe essere una buona lettura per questa calda estate…

4 stelle

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.