Nei panni di Valeria di Elìsabet Benavent

nei panni di valeria

Trama Valeria ha ventisette anni e vive a Madrid, ha lasciato un lavoro d’ufficio per dedicarsi alla scrittura di romanzi d’amore e il suo libro d’esordio è stato un successo. Adesso è alle prese con la stesura del secondo, ma è in difficoltà. E poi è sposata con Adrián, di cui si è innamorata quando era ancora ragazzina e con il quale ha un ménage forse fin troppo adulto. In fondo non ha ancora trent’anni e soffre la mancanza delle avventure che le raccontano le sue amiche: Lola, Nerea e Carmen, ognuna la rappresentazione di una tipologia femminile, dalla più forte alla più fragile, dalla femme fatale all’imbranata. Tutte donne che sentiamo vicine, forse perché le conosciamo, o forse perché si comportano come noi. Insicure, spericolate, ingenue e sognatrici, Valeria e le sue amiche ci conducono in un divertente scenario contemporaneo, dove l’amore, il sesso e gli uomini non sono traguardi facili. Attraverso le loro confessioni più intime e seguendo il racconto di avventure proibite, arriveremo alla fine di questa sensuale commedia per scoprire che gli equilibri sentimentali dell’inizio sono stati stravolti. Perché vivere a Madrid a trent’anni e non distrarsi non è facile, perché a trent’anni la vita è una tavola imbandita dove assaggiare di tutto un po’.

nei panni di valeria

Recensione di Simona – Nei panni di Valeria di Elìsabet Benavent primo capitolo di quattro della saga di Valeria, edito Rizzoli, un romanzo brillante ed irriverente che vede come protagoniste proprio Valeria e le sue tre folli amiche: Lola, Carmen e Nerea.

L’autrice, nata a Valencia, ha inizialmente autopubblicato questo suo primo libro attirando l’attenzione di una famosa casa editrice spagnola. Ad oggi, Elìsabet Benavent ha venduto in Spagna un milione di copie ed è diventata in pochi anni una delle voci più amate dal pubblico femminile.
E non faccio alcuna fatica a crederlo perchè, ragazze fidatevi, quest’autrice è WOW!

Valeria, Lola, Carmen e Nerea son quattro grandi amiche complici ed inseparabili, sempre pronte ad aiutarsi ed a supportarsi nei momenti di crisi. E nel corso del libro ne incontreremo parecchi!

” <<Bene, allora, che cosa succede qui? E non venite a dirmi che è la primavera…>>
<<Ieri ho litigato con Adriàn>> dissi, prendendo il mio bicchere di vino.
<<Odio il mio capo>> rispose Carmen.
<<Detesto il mio amante>> le fece eco Lola.
<<Accidenti…>> borbottò Nerea. <<Procediamo per gradi…>> “

Sì, come potete vedere hanno tutte delle vite piuttosto impegnative!

Lola è una traduttrice, conduce una vita movimentata, soprattutto a letto. È una donna sexy, forte ed indipendente. Sicura di sé, sboccata e disinibita. (La adoro!)
Lavora con Sergio con cui ha una relazione di solo sesso, perché è tanto bello quanto fidanzato.
Peccato che Lola cominci a provare un sentimento più profondo nei suoi confronti, cosa che per lei è del tutto strana.

Carmen è una donna dalla fisicità prorompente, alta, formosa ed esuberante.
Lavora per un’agenzia pubblicitaria e odia il suo capo, odio assolutamente reciproco peraltro.
Ha un debole per un suo collega, Borja, ma essendo un tipo piuttosto timido ed enigmatico, non fa capire di essere o non interessato a lei.

Nerea è un’economista, la classica donna sempre perfetta e in ordine. È un tipo molto serio, non si lascia travolgere dalle passioni e per questo, infatti, ha avuto poche storie sentimentali.
Almeno fino a quando non conosce Daniel, alto, atletico, occhi azzurri e… ci sarà da ridere quando scoprirete chi è in realtà. Io non ve lo dico!

Ed eccoci arrivati proprio alla nostra Valeria!

Valeria ha ventisette anni ed è sposata con Adriàn già da sei. Scrittrice promettente, dopo il successo riscosso dal suo primo libro, è adesso in piena crisi con la scrittura del secondo. Non riesce a rendere credibile la storia raccontata, probabilmente perchè da un anno ormai ha proprio perso se stessa.
Non è più la Valeria seduttiva a cui piaceva essere sempre in perfetto ordine, ora è una donna trascurata, indossa abiti sciatti e sciupati, è spenta ed insoddisfatta.

E a proposito d’insoddisfazione, neanche tra lei e Adriàn le cose vanno più tanto bene. Lui ormai non la tocca più, adducendo la solita scusa della stanchezza e dello stress.

Da brava moglie, cerca di recuperare un rapporto d’intimità con lui, ma il tentativo si rivela essere un enorme buco nell’acqua, visto il mancato interesse della controparte.

E così una sera, Valeria, si ritrova ad uscire con Lola e fa la conoscenza di Victor, un trentunenne virile, bello ed elegante con degli impressionanti occhi verdi che la mettono K.O.

“Victor era un’arma di distruzione di massa”

“Avevo scelto il giorno perfetto per rispolverare la Valeria civetta. Tornando a casa, avrei dovuto ricordarmi di avvisare la Valeria massaia che le restavano solo pochi giorni di vita.”

Conoscere Victor, contro ogni previsione, le fa davvero bene. Grazie a lui, torna ad essere piano piano quella di prima, e cioè una donna sensuale e bella, così come la sua età richiede.

“Il corpo, alle volte, lancia segnali ingannevoli. La lussuria è come la gola. La senti che pulsa dentro e chiede di più: in certe occasioni si risolve con un’abbuffata e in altre con un equivoco che può rovinare la vita. Non ne valeva la pena, in effetti. Perchè… era solo lussuria che mi spingeva verso Victor, giusto?”

Victor la fa sentire viva e desiderabile. Cosa farà allora Valeria? Quale strada prenderà il suo cuore?
Riuscirà a recuperare il suo matrimonio? O si lascerà trascinare e sopraffare dal tornado Victor?
Gli interrogativi sono molti, e non riguardano solo Valeria, ma anche Lola, Carmen e Nerea hanno il loro bel daffare.
Vi assicuro che ne vedrete delle belle!

La storia è interamente narrata dal Pov di Valeria. Attraverso i suoi occhi e i suoi racconti, il lettore impara a conoscere la storia di tutte le protagoniste.
Caratteristica nuova e particolarissima questa, mai riscontrata in altre letture, e devo ammettere che mi è piaciuta tantissimo!

Nei panni di Valeria non è soltanto la storia di una coppia, del loro matrimonio e dei problemi che devono affrontare. È, anche e soprattutto, una storia di amicizia, di lealtà e fiducia, di confidenze e di colpi di testa. Un concentrato di passione, sentimento, forza d’animo e scelte difficili. Ed è anche la storia di Lola, Carmen e Nerea in conflitto coi loro cuori.

Non lasciatevi scappare questo libro, leggetelo!
É un Romanzo davvero spassoso e sono sicura che vi divertirà. Vi farete delle nuove amiche, così come è capitato a me!

Alla prossima con Valeria allo specchio, secondo capitolo della serie.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. luglio 24, 2017

    […] arrivati al penultimo capitolo di questa favolosa serie spagnola, La serie di Valeria. Dopo Nei panni di Valeria e Valeria allo specchio, oggi vi parlo di Valeria in bianco e nero, edito sempre da Rizzoli. […]

  2. luglio 31, 2017

    […] veli di Elìsabet Benavent edito Rizzoli. Eccoci arrivati al quarto ed ultimo capitolo de “La Serie di Valeria“: dopo aver percorso un lungo cammino e aver affrontato diverse peripezie e sfide con se […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.