L’amore che ci manca di Giulia Mancini

L’amore che ci mancaTrama Linda Sarti ha realizzato ogni suo desiderio: ha un lavoro fisso, anche se stressante, si è sposata e ha una figlia. Ma ha un grande rimpianto: Giulio Grandi. Il loro era stato un amore complicato, ostacolato soprattutto dal comportamento freddo e scostante di Giulio, che si faceva amare da lei senza mai mettere in gioco i propri sentimenti. Quando il marito la lascia, le sue certezze si sgretolano. Ricominciare la propria vita a quarant’anni non è facile e quella dolorosa mancanza del passato torna a farsi più vivida. Non ha però fatto i conti col destino… che la rimette sulla strada di Giulio. Anche lui si è rifatto una vita ma ha sempre quell’aspetto tormentato e infelice che lei ricorda. Quando i loro occhi si incrociano, i diciotto anni che li hanno divisi sembrano soltanto poche ore e l’attrazione assopita riesplode senza lasciarli scampo. Si cercano, si desiderano e si vogliono a ogni costo. È troppo tardi per loro due? Linda non si fa troppe aspettative, vive quei pochi attimi rubati in modo intenso come se fossero gli ultimi… Lo sa che da Giulio non può avere certezze di alcun tipo e che l’unica cosa sicura è l’amore che non ha mai smesso di provare per lui. Ma sa anche che dopo di lui nulla è stato più lo stesso e farà di tutto per conquistarlo.

Ha fatto di tutto per allontanarla, ma il destino vuole che lui la riveda… 

“Non ho ancora tutta questa forza.”
“Per fare cosa?”
“Per mandarti via.” 

Un amore che non hai mai avuto ti mancherà per sempre

L’amore che ci manca

Recensione di Romina Si dice che la vita cominci a quarant’anni…e forse è così anche per Linda Sarti. Crede di aver realizzato tutti i suoi desideri, ha un marito, una figlia quindicenne e un lavoro fisso ma non tutto è come sembra. Suo marito Marco dopo 10 anni di matrimonio la lascia per una ragazza molto più giovane di lei, e Sara, la figlia, è in piena crisi adolescenziale.

Nella vita di Linda, oltre a questo momento di confusione e sofferenza, si aggiunge la grave malattia della zia così decide di lasciare Bologna per starle accanto ed essere di aiuto a sua cugina Chiara, le persone per lei più importanti da quando ha perso i propri genitori.

Ritorna al suo paese d’origine e qui è costretta a fare i conti col destino. A San Benedetto, all’uscita dell’ospedale, rivede Giulio, il suo primo grande amore, una storia durata 5 anni tra alti e bassi, dovuti soprattutto al carattere scostante di Giulio, e in un attimo non sembrano passati 18 anni dal loro ultimo incontro.

Linda per lui avrebbe anche rinunciato ad andare a Bologna per gli studi restandogli accanto ma Giulio non era d’accordo e così le loro strade si sono divise.

Non lo sapevo che quello che provavo era amore. Non sapevo che non avrei più provato lo stesso, dopo di te.

Anche Giulio si è rifatto una vita, si è sposato e ha due ragazzi adolescenti ma ritrovarsi davanti Linda dopo tutti questi anni non lo lascia per niente indifferente. Farà di tutto per averla ancora tra le sue braccia anche solo per un istante, ma nulla sarà semplice, non sono più due ragazzi, ma adulti con molte responsabilità.

Giulio avrà finalmente capito il suo errore di molti anni fa? Riuscirà a farsi dare una seconda occasione da Linda?

Certi amori non finiscono. Fanno dei giri immensi e poi ritornano….”

Non avevo mai letto nulla di Giulia Mancini e devo dire che mi ha piacevolmente sorpresa, ha un modo di scrivere semplice e leggero che a coinvolgerti nella storia e a farti affezionare ai protagonisti.

Linda è una donna che antepone il bene delle persone che ha vicino a se stessa, ed è uno dei motivi per cui non è riuscita a realizzarsi come avrebbe potuto, mettersi nei suoi panni è stato semplicissimo per me visto che sono fatta anch’io così.

Giulio all’inizio della storia faticavo a capirlo, (a volte avrei voluto gridargli di svegliarsi e di non farsi scappare una ragazza dolcissima come Linda) non mi convinceva molto ma proseguendo nella lettura è riuscito ad entrare nel mio cuore e l’ho adorato.

Attraverso l’alternanza tra passato e presente e i numerosi flashback presenti si riescono a capire meglio le loro scelte fatte dai protagonisti quando erano dei ragazzi. Riusciranno Linda e Giulio a trovare la loro felicità dopo 20 anni?! Voi credete nel destino? Si può continuare a vivere col ricordo del primo vero amore?! Se siete delle inguaribili romantiche non vi resta altro da fare se non leggere lo splendido L’amore che ci manca di Giulia Mancini.

Vi lascio con un piccolo estratto:

“Giulio non sai che effetto mi fai”

Lui la guardò: dimmelo!

“sei come una tempesta, ma non so descriverlo a parole”, lo guardò neglio occhi a sua volta le disse “e io?che effetto ti faccio?”

“mi fai lo stesso effetto che mi facevi anni fa”, si fermò “forse non lo stesso, credo che stavolta sia qualcosa di più intenso…più consapevole!!”

You may also like...

1 Response

  1. Grazie per la bellissima recensione! Mi sono emozionata leggendola, grazie di cuore!

Leave a Reply

Your email address will not be published.