LA VERA STORIA DEL LUPO CATTIVO Di Francesco Vecchi – Conosciamo l’autore

Chi è Francesco Vecchi, autore del libro La vera storia del lupo cattivo? Conosciamolo meglio!

Francesco è nato a Milano nel 1982. Laureato all’università Bocconi in Discipline Economiche e Sociali diventa giornalista e decide di dedicarsi alla tv. Da diversi anni lavora a Mediaset, dove è stato autore di diverse rubriche settimanali, come «Le pagelle» di Controcampo e «Ci piace» di Sportmediaset XXL e ha lavorato per Tg5 e TgCom24 e collabora con il Corriere della Sera e con Linkiesta.it. Attualmente conduce il programma di attualità quotidiano Mattino5 insieme a Federica Panicucci.

La vera storia del lupo cattivo non è il suo primo libro: con Leone Editore ha pubblicato Avrà l’odore delle cose nuove (2014) e Il grande Rudi (2017), entrambi romanzi. Questa volta Francesco ha deciso di cambiare completamente genere e stravogere il suo stile di scrittura dedicandosi a una favola per bambini. “Con questo libro voglio fare capire, sia ai bambini che agli adulti, che dietro un personaggio c’è sempre una storia più profonda. Voglio spiegare come e perché il Lupo Cattivo delle favole è diventato così cattivo. Inoltre si tratta di un progetto benefico, acquistando una copia del libro si può sostenere il progetto di Fabbrica del Sorriso per l’inserimento dei ragazzi disabili del Parco del Mulino a Livorno. È un libro che può fare del bene e io crederò sempre nella bontà delle persone!”

ESTRATTO:

“Lupo Cattivo, no, non è sempre stato cattivo. Tanto per incominciare è nato che era appena appena un lupacchiotto, ultimo fratellino di una famiglia di lupi degli Appennini, un pelo morbido, le zampe piccoline e il naso umido. Fu chiamato Lupetto. Non erano ricchi nella famiglia di Lupetto, ma dignitosi: una tana piccola ma accogliente e qualcosa da mettere sotto i denti.”

BookRoad e La Fabbrica del Sorriso presentano

LA VERA STORIA DEL LUPO CATTIVO

Di Francesco Vecchi

La storia mai raccontata del Lupo Cattivo

che emozionerà grandi e piccini.

la vera storia del lupo cattivo«Questa è una storia di paura. Preparatevi. È una storia di paura perché racconta di un personaggio di paura: il Lupo Cattivo. Tutti quanti conoscono il Lupo Cattivo delle favole. Ma chi sa come è diventato cattivo e soprattutto perché? È nato cattivo o qualcuno lo ha fatto diventare?»

Da queste domande nasce La vera storia del lupo cattivo, una favola classica che dalla penna di Francesco Vecchi prende nuova vita e farà riflettere, gioire e… tremare dalla paura adulti e bambini. I proventi della vendita del libro saranno devoluti in beneficenza al progetto scelto per il 2019-2020 da Fabbrica del Sorriso.

In occasione della Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down, che si è celebrata in tutta Italia domenica 13 ottobre, Fabbrica del Sorriso ha lanciato infatti una raccolta fondi per sostenere l’attività della Cooperativa Sociale Parco del Mulino di Livorno. Con il progetto “Io qui lavoro” sostenuto da Mediafriends, attraverso Fabbrica del Sorriso, la cooperativa si pone l’obiettivo di dare a ragazzi con disabilità una vera possibilità lavorativa che li aiuti ad essere autonomi, a garantirsi un futuro e a diventare una risorsa per la società.

Dal 13 ottobre al 31 dicembre 2019 Fabbrica del Sorriso vedrà tutti i maggiori programmi delle Reti Mediaset impegnati nel sostenere il progetto.

Il libro per l’infanzia di Francesco Vecchi La vera storia del lupo cattivo (edito da Bookroad, marchio di Leone Editore) contribuirà alla raccolta fondi, la casa editrice e l’autore devolveranno in beneficienza i proventi della vendita.

COME SOSTENERE FABBRICA DEL SORRISO DAL 13 OTTOBRE AL 31 DICEMBRE 2019:

Pre-ordine del libro La vera storia del lupo cattivo di Francesco Vecchi sul sito www.bookroad.it SMS al 45522 con possibilità di donare 2 euro da cellulare e 2,5 o 10 euro dal telefono fisso Bonifico bancario a Mediafriends Onlus IBAN: IT92R0103020600000055555575 – CODICE BIC: PASCITMMSEG Donazione online da mediafriends.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.