La ragazza delle rose blu di Judith Sparkle

La ragazza delle rose

Trama Tutto sembra realizzabile quando si è giovani. Gideon e Maggie sono amici, studiano a San Francisco e sognano grandi cose per il loro futuro. Lui è di modeste origini, ha un animo dolce e sensibile come le rose che coltiva per passatempo e vuole diventare medico per salvare vite umane. Lei, esuberante artista di ricca famiglia, vuole aprire una galleria d’arte e scoprire nuovi talenti. Ma alla festa di laurea di lei l’amicizia si rompe: Gideon si è spinto troppo in là con Maggie perché ne è segretamente innamorato e lei sembra decisa a non perdonarlo. Passano gli anni, le strade si dividono e intanto la vita li mette a dura prova. Gideon è diventato uno stimato chirurgo mentre Maggie ha dovuto affrontare un destino impietoso e accantonare i propri sogni. Dipinge solo nel tempo libero e, ironia della sorte, dipinge rose. Quando si rivedono per caso, stupiti, avvertono rinascere il legame del passato, un legame affascinante come le rose che li attirano. Ma abbandonarsi all’amore significherebbe fare del male alle persone con cui ora stanno. Sullo sfondo di una città ricca di possibilità come San Francisco, l’amore segue vie misteriose e imprevedibili: quale sarà la loro scelta? Andare fino in fondo o arrendersi prima? Un romanzo coinvolgente sulle scelte che si compiono e sull’intreccio tra la libertà e il destino.

 La ragazza delle rose blu

Recensione di Margherita – La ragazza delle rose blu dell’autrice self Judith Sparkle.

Dopo Gli strani casi dell’amore e Tutta la luce che abbiamo, l’autrice self Judith Sparkle torna con un nuovo emozionante romanzo: La ragazza delle rose blu.

Gideon e Maggie, come tutti i ragazzi della loro età, hanno sogni e speranze, con il desiderio un giorno di vederli realizzati.

Gideon è un ragazzo serio, posato, riflessivo che sogna in futuro di diventare medico, è segretamente innamorato di Maggie dal primo anno del college. Nel tempo libero coltiva rose, una sua grande passione, che gli dona attimi di serenità.

Maggie è una ragazza impulsiva, di buona famiglia, amante dell’arte e libera come il vento, come le piace definirsi, sogna di viaggiare e diventare un’artista, insomma fare dell’arte la sua vita.

Sono migliori amici, sanno di poter contare l’uno sull’altro ma… alla festa di laurea della ragazza attraversano quel confine che li separa dalla semplice amicizia, in quell’occasione per Gideon è stato impossibile frenare il desiderio e mettere da parte i sentimenti. Ma il confronto è dietro l’angolo, esterneranno i propri pensieri sull’accaduto e su tutto quello che pensano dell’altro fino ad arrivare a ferirsi inevitabilmente.

Non resterà altro da fare che guardare avanti e lasciarsi tutto alle spalle, le loro strade così si divideranno.

Trascorrono cinque anni e Gideon ormai è diventato un rispettabile chirurgo, vive a Boston, conduce una vita da far invidia a molti ed ha una ragazza al suo fianco. Con perseveranza ha raggiunto gli obiettivi che si era prefissato fin dai tempi del college. Cosa potrebbe desiderare ancora? Ma tutto gli appare come spento, se non fosse per quel viso che è ancora nei suoi pensieri nonostante il tempo passato e la distanza che li divide.

Dopo il college Maggie ha dovuto affrontare molte difficoltà comparse sul proprio cammino e, senza più la possibilità di seguire la strada che aveva sognato per sé, ha dovuto trovare delle alternative, la sua passione per l’arte è stata relegata a semplice hobby, dipinge i suoi amati quadri solo nel poco tempo libero a disposizione, la cosa più curiosa è che rappresenta solo rose.

Quando si rivedono a San Francisco i ricordi e le parole dette riaffiorano così come i sentimenti di entrambi, lui pensava di averla finalmente dimenticata mentre lei si era rassegnata all’idea del suo allontanamento permanente, ma ora entrambi sono impegnati sentimentalmente. Varrà la pena sacrificare una felicità presente per un futuro incerto?

Il destino però cambierà le carte in tavola.

Riusciranno a lasciare il passato alle spalle ed a concedersi una prima vera possibilità?

“… in quel momento aveva voglia di stare con lui. Di sentire la sua voce calda e rassicurante. La sua presenza confortevole. Gideon era così: un posto sicuro. E sebbene lei anelasse con tutte le sue forze a salpare per lidi sconosciuti, desiderava anche avere un porto dove tornare.”

Una storia scorrevole, emozionante, coinvolgente, romantica, da leggere senza interruzioni e ricca di colpi di scena. È stato come trovarsi su un’altalena colma di emozioni, Judith mi hai sorpresa anche questa volta!

L’autrice ha la capacità di raccontare storie che abbiano una base di veridicità, nulla di troppo sforzato o fuori dal comune, con protagonisti con cui noi tutti possiamo rispecchiarci e trarre qualcosa con cui confrontarci: un’esperienza comune, una frase detta o ascoltata, un ricordo. Leggendo questo romanzo ho tratto tutto questo, nulla di nuovo per me, cara Judith come ben ricordi mi avevi già molto emozionata e commossa fino alle lacrime con Gli strani casi dell’amore.

Le varie vicende sono raccontate dal punto di vista di entrambi i protagonisti, conosceremo così i loro pensieri, tormenti, sentimenti ed emozioni. Un amore tormentato, cinque anni passati lontani l’uno dall’altro ma nonostante questo al loro rincontro si accorgono che la loro amicizia è sopravvissuta, è ancora lì presente sotto le delusioni, la rabbia e l’amarezza ed a ricordare il passato e tutto quello che si sono lasciati alle spalle anni prima.

Nonostante il caratterino ostinato e imprevedibile di Maggie e il suo scontato rifiuto, Gideon ha preferito rischiare e fare un passo verso il suo cuore per mettere a nudo i propri sentimenti una volta per tutte. Da questo punto di vista ho appoggiato il suo essere temerario, ha preferito tentare e accettare una risposta negativa piuttosto che rimanere nel dubbio e chiedersi cosa sarebbe accaduto. Dopo quel rifiuto, anche se è andato avanti con la propria vita e ha raggiunto i traguardi sperati non riesce ad allontanare il pensiero di lei, è come se gli avesse precluso la possibilità di innamorarsi di un’altra donna.

Maggie, dal canto suo, aveva delle aspirazioni e mirava molto in alto, forse più di quanto le fosse possibile, concentrandosi egoisticamente solo su se stessa e senza tener conto dei sentimenti del ragazzo. Seppur tardi, comprende il proprio errore, i rimorsi, la delusione, i rimpianti ed il senso di perdita saranno i suoi compagni di vita. Solo il tempo potrà rendere più chiari i sentimenti, ma sarà davvero così semplice fare chiarezza nel proprio cuore?

Le sue insicurezze sono frutto dell’instabilità e dell’incertezza in cui versa la sua vita, ha provato sulla propria pelle quanto fosse imprevedibile.

Tra loro c’è un legame speciale, un’attrazione reciproca ed una complicità che non si è mai affievolita con il tempo o la distanza, basta uno sguardo o un gesto per cogliere pensieri ed emozioni l’uno dell’altro. Non sono altro che due anime che si attraggono ma che allo stesso tempo si respingono, non riescono ad allontanarsi ma nemmeno a dimenticarsi, incapaci di lasciarsi indietro il passato diventato ormai un peso ingombrante.

“… Io e te siamo come due correnti d’aria. Io il freddo, tu il caldo. Vanno in direzioni opposte e quando si scontrano producono tempeste. Forse è destino che ci sfioriamo soltanto, senza mai incontrarci davvero.” 

Ho trovato molti punti affini con la protagonista, molte somiglianze per quanto riguarda alcuni aspetti caratteriali e della vita.

Sono arrivata all’epilogo con il sorriso sulle labbra ed una grande emozione nel cuore, bello bello! Brava!

Gideon e Maggie dovranno affrontare molti ostacoli e difficoltà per raggiungere il tanto agognato lieto fine ma, si sa, le storie più combattute sono le più emozionanti e, soprattutto, lasciano un insegnamento prezioso.

“La rosa blu nel linguaggio dei fiori significa realizzare l’impossibile, a testimonianza di come ottenere questa rosa sia davvero difficile.”

bellissimo

You may also like...

1 Response

  1. Judith Sparkle says:

    Grazie, è una recensione bellissima che coglie pienamente il senso del libro

    Judith

Leave a Reply

Your email address will not be published.