La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto di Katie Ashley

Con l’arrivo del suo trentesimo compleanno, Emma Harrison ha scoperto di desiderare un figlio. Peccato che non ci siano principi azzurri all’orizzonte. E quando il suo migliore amico si tira indietro come possibile donatore, le opzioni scarseggiano. C’è sempre la banca del seme, ovviamente, ma Emma vorrebbe sapere qualcosa di più del padre di suo figlio. Aidan Fitzgerald è noto per essere un donnaiolo. È raro che gli venga rifiutato qualcosa, specialmente in camera da letto. Ma quando Emma si fa beffe delle sue avance alla festa di fine anno dell’ufficio, si scopre più attratto da lei di quanto vorrebbe ammettere. Si presenta così alla sua porta con un’offerta vantaggiosa per entrambi: sarà lui il padre del bambino se Emma acconsentirà a concepirlo naturalmente. L’accordo è bizzarro, ma Aidan, dopotutto, ha un certo fascino ed Emma è tentata di accettare. Riuscirà a mantenere gli incontri  con Aidan su un piano puramente fisico? E frequentare Emma servirà a smussare il carattere di un insopportabile dongiovanni?
Una sola notte d’amore può diventare per sempre?

Recensione di Karmen – La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto – The Proposition Series Vol. 1 di Katie Ashley – edito dalla Newton Compton – in uscita l’8 Novembre 2018

Dopo la serie “Vicious Cycle” torna in Italia, grazie sempre alla Newton Compton, Katie Ashley con “The Proposition Series” che già dal primo capitolo si preannuncia scoppiettante. Pronti a conoscere i protagonisti de “La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto”?

Eccovi accontentate…

Emma Harrison è una donna bella, intraprendente, determinata e con un grande senso dell’umorismo, quattro anni prima il suo primo ed unico amore Travis è venuto a mancare a causa di un incidente automobilistico.

Nonostante negli anni abbia avuto vari appuntamenti, questi si sono sempre rivelati disastrosi, oserei dire al limite del grottesco.

Alla soglia dei trent’anni, il suo orologio biologico ha iniziato a ticchettare verso il countdown finale, il suo desiderio di diventare madre è diventata la sua priorità tanto da arrivare a chiedere al suo migliore amico gay Connor, di donarle il seme, ma l’amico è costretto a tirarsi indietro.

Proprio nel momento in cui stanno affrontando il discorso fra i corridoi dell’agenzia in cui lavora, capita sulla loro strada Aidan Fitzgerald.

Aidan è il sexy vicepresidente del settore vendite nella stessa azienda in cui lavora Emma, è arrogante, presuntuoso, donnaiolo impenitente, abituato ad ottenere sempre ciò che vuole specialmente in camera da letto. Durante la festa aziendale di Natale fu rifiutato da Emma, ed entrarle nelle mutandine è ormai diventato il suo chiodo fisso.

Grazie a Connor, Aidan scopre il “segreto” di Emma, non perde tempo a farle la sua proposta, un’offerta che potrà gratificare entrambi.

«Ecco la mia proposta. Io sarò il padre di tuo figlio, e tu, in cambio, mi prometti di concepirlo con me naturalmente».

La paura l’assalì, facendola rabbrividire. «Naturalmente? Cioè, io e te dovremmo fare… sesso?»«La maggior parte delle donne la troverebbe un’idea molto più appetibile di te», rifletté lui.

La proposta di Aidan sembra l’ultima soluzione rimastale e, dopo aver firmato un contratto che ne tuteli le parti, quel che resta ora e passare alla parte pratica. Semplice no?

Semplice come il mantra che Emma continua a ripetere nella propria testa.

La mente di Emma fu in guerra con se stessa per tutto il tempo che passò in ascensore per arrivare al suo piano. “Stai infrangendo tutte le tue regole andando a casa sua! Non ricordi il mantra ‘entra, fai quello che devi fare e vattene’? Di sicuro accettare che ti cucini la cena e che provi a consolarti non fa parte del piano. Te ne pentirai!”. Era diventata il peggior nemico di se stessa.

Ma sarà realmente così?

Riusciranno a non farsi coinvolgere dai sentimenti?

Cari Smeraldi questo è uno di quei romanzi che si amano e si odiano allo stesso tempo per spiegarmi meglio Vi farò una lista, ovviamente soggettiva, del perché di questa mia affermazione.

Partiamo subito con il dolce…

Si fa amare perché:

– I due protagonisti sono freschi e dolci, nonostante Aidan sia uno sciupafemmine è carino e gentile e farà di tutto per assecondare le richieste di Emma, anche andare a messa con i nonni di lei e dormire in camere separate a casa di questi ultimi (mia zia Ninetta sarebbe orgogliosa di lui).

-Emma ha sofferto tanto nella sua ancora giovane vita, ha perso il padre quando aveva solo sei anni, il fidanzato quando ne aveva 26 e la madre due anni prima #MAIUNAGIOIA, avere un figlio per lei è come cancellare la sofferenza delle perdite subite con una nuova vita.  

– Aidan daSexy Viveursin fin da subito diventa un cucciolo addomesticato, come il fantastico Beau il suo cucciolo di Labrador, dolce, protettivo, premuroso con una famiglia stabile, tre splendide sorelle e nipoti e pronipoti da coccolare e da amare.

– Il sesso tra loro è caldo molto caldo. Le descrizioni sono da bollino rosso senza però cadere mai nel volgare.

– Gli amici di Emma, Casey e Connor sono i migliori amici che si possano desiderare, la coccolano, la proteggono, la supportano e la consigliano, due vulcani di energia e simpatia.

Ora arrivano le note dolenti:

-Emma è una frignona, piange, piange, piange e non è di certo colpa degli ormoni della gravidanza e poi, bella mia hai trent’anni ma che fretta hai di avere un bambino ora e subito? Sei una donna in carriera nel fiore degli anni perché tutta sta “prescia”.

– Aidan ha paura di impegnarsi, gli è già capitato in passato di innamorarsi e non è finita bene quindi, quando crede di essere vicino all’Happy Ending si comporta da c******e patentato arrivando a rovinare quello che di bello sta costruendo, questo al 97% della storia. Eh sì, ragazze mie, fino al 97% la Ashley ci farà innamorare di lui e poi, nelle ultime pagine, butterà quintali di sterco su una trama dolcissima, ma si può? (Che comportazione è questa cit. Checco Zalone)

– Doppia pecca anche per la Newton Compton, Caro Avanzini che ci riempie Instagram con le sue Stories, la prego faccia uscire non troppo tardi il secondo capitolo perché il finale/cliffhanger mi ha spezzato il cuore e, se avessi una conoscenza dell’inglese più alta di un livello scolastico, mi sarei già fiondata sul secondo capitolo in lingua originale. Ultima cosa, i refusi sono troppi, Vi prego curate un pochino di più l’editing prima di mettere sul mercato dei libri che potrebbero diventare dei capolavori ma che vengono rovinati da dei semplici errori di battitura Please Avanzini Please!

Concludendo, “La mia storia sbagliata con il ragazzo giusto” è una dolcissima storia d’amore con due protagonisti toccati dalle tragedie familiari e sentimentali con le loro paure ma anche con un cuore enorme.

Sono fiduciosa per il loro futuro, ho già letto la sinossi del secondo capitolo e so che non sarà una passeggiata ma, infondo, quale storia d’amore lo è?

4 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.