Il vestito fortunato di Aimee Brown

Trama

Emi Harrison non si è sentita molto fortunata, negli ultimi tempi, specialmente da quando il suo ex fidanzato, Jack Cabot, le ha spezzato il cuore. Per un intero anno, è riuscita a non incontrarlo, ma tutto questo sta per cambiare… Al matrimonio di suo fratello Evan, infatti, Emi dovrà affrontare Jack, la sorella di Jack, i genitori di Jack e la nuova fidanzata di Jack: una ragazza perfida che non si dà per vinta.

Che cosa mai potrebbe andare storto?
Ma se indossa il suo vestito fortunato, magari Emi riuscirà a trovare un nuovo amore e ad avere il suo lieto fine!

Recensione di Roberta – Il vestito fortunato di Aimee Brown – Contemporary romance pubblicato da Hope Edizioni l’11 marzo 2019.

Emi Harrison ha quasi trent’anni ed ha passato l’ultimo a reinventarsi. Trasferitasi in Texas dall’Oregon per sfuggire all’ex fidanzato Jack che l’ha tradita a soli due giorni dalle nozze, ha aperto una caffetteria e piano piano ha ripreso in mano la sua vita e la sua dignità.

Ha voluto tagliare i ponti con tutto quello che le ricordava il suo ex fedifrago ma non può sottrarsi alla settimana che l’aspetta: dovrà infatti ritornare a “casa” per assistere al matrimonio di suo fratello Evan con Hannah, sorella di Jack. Ciò significa imbattersi nuovamente nei parenti che avrebbero dovuto assistere al suo matrimonio mancato, incontrare i genitori del suo ex e rivedere Jack. Se questo non bastasse, probabilmente conoscerà la nuova fidanzata del suo ex.

L’unica cosa che può salvarla da questa infinita serie di sciagure è il suo vestito fortunato, il vestito che ha indossato nelle occasioni più memorabili della sua storia con Jack, il vestito che lo faceva andare fuori di testa, perché lo scopo di Emi in questa settimana sarà far rimpiangere al suo ex di averla tradita e lasciata andare.

E quando i giochi si fanno duri, cosa potrebbe esserci di meglio che ingaggiare un finto accompagnatore?

Riuscirà Emi ad avere la sua rivincita morale?

Emi è una giovane donna a cui hanno spezzato il cuore. Jack, il fidanzato ideale, sempre attento e dolce, l’uomo che le è stato accanto nei momenti più belli e più brutti della sua giovane vita, a soli due giorni dalle nozze si è fatto trovare in flagrante nel suo ufficio. Sarebbe stato bello credere alla frase: “Non è come sembra!”, ma l’orgoglio e la testardaggine hanno spinto Emi a non voler più avere dei contatti con l’ex e mollare tutto, trasferendosi lontana dai ricordi di un grande amore e dalle promesse di un felice futuro.

Avete mai vissuto davvero quel momento in cui il vostro cuore si infrange in un milione di pezzi? Vi giuro che lo si può sentire. Come un’incrinatura che si tramuta in singhiozzi strazianti che solo tu sei in grado di percepire.

Emi ha cercato di voltare pagina ma nessuno ancora ha preso il posto di Jack. Forse perché la rottura è stata un fulmine a ciel sereno: nessun indizio poteva far presagire che lui avesse un’altra.

La ragazza è sempre stata cosciente del fatto che l’ex fidanzato, giovane avvocato di successo e bell’aspetto, fosse fuori dalla sua portata, ma non ci aveva mai badato perché le attenzioni che lui le rivolgeva ed i loro trascorsi non lasciavano spazio a dubbi nella loro storia. Sfortunatamente non era tutto oro ciò che luccicava…

“Non c’è nessuna scusa per il tradimento. Trova qualcuno che ti ami nel modo che ti meriti”.

Ripresentarsi al cospetto di Jake e della sua famiglia, dopo un anno di silenzio, la destabilizza, anche perché la sua autostima è sotto i piedi, complici i chiletti di troppo che, un po’ per disperazione, un po’ per pigrizia, ha accumulato in quest’ultimo periodo.

Emi è diventata, come ogni donna vittima di una delusione devastante, impacciata e goffa. Ha perso la fiducia in sé, sebbene sia riuscita a costruirsi una carriera ed un futuro con le sue sole forze. I suoi sentimenti sono confusi e contraddittori così come i suoi pensieri e le sue azioni.

Come potrà sopravvivere dalla gogna che l’aspetta?

Sicuramente il suo vestito portafortuna può aiutare, senza contare il supporto di Lily, la sua migliore amica che, insieme al marito Josh, l’accompagna e la sostiene nel suo ritorno per il matrimonio del fratello Evan.

E poi inaspettatamente, Liam, un misterioso barista incontrato per caso in una serata di disperazione, le offre il suo supporto.

Forse quella che poteva sembrare una settimana infernale, potrebbe rivelarsi qualcosa di molto più piacevole…

Jack Cabot non è cambiato minimamente nell’ultimo anno, non è ingrassato, non è diventato più brutto o più povero. Ha solo uno sguardo più triste, sembra quasi rassegnato ad accettare la sua vita per quella che è, perché non si merita di meglio, soprattutto in fatto di donne.

Si presenta al matrimonio della sorella Hannah e del suo migliore amico Evan con la nuova fidanzata, che si rivela essere l’arci-nemica di Emi.

Liam è un ragazzo bellissimo, un indecifrabile proprietario di un bar dal cuore spezzato come Emi: con lui, la ragazza riesce sin da subito a confidarsi e si crea una bella sintonia. In modo del tutto altruistico, il giovane si presta a farle da accompagnatore al matrimonio. Grazie al suo aiuto, Emi riuscirà a far luce su cosa vuole e cosa prova.

«Solo una domanda: dobbiamo renderlo geloso in modo che rompa con la nuova ragazza e ti implori di tornare da lui, o gli spezziamo solo il cuore perché ti ha perso per sempre?».

Il romanzo è narrato in prima persona da Emi. Si alternano episodi del presente a episodi del passato e questo espediente è fondamentale per comprendere appieno la storia ed i personaggi.

Mi sarebbe piaciuto di più avere anche i punti di vista di Jack e di Liam, che, nonostante tutto, assumono dei ruoli marginali.

Gli accenni ironici non mancano, soprattutto grazie al personaggio di Lily.

Vi state chiedendo se il libro ricalchi il film “The Wedding Date”? No, ve l’assicuro.

Tuttavia non ho trovato il romanzo così memorabile da poterlo consigliare spassionatamente, sebbene sia scorrevole e si legga agevolmente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.