I TOP del mese di gennaio del team Esmeralda viaggi e libri

Esmeralda – Never. Non amarmi di Laura Kneidl

Sperling, dopo Mona Kasten, porta in Italia un altro grande talento del genere new adult di origine tedesca. Ragazze che libro e che finale sconvolgente.

Le scelte di Sage vi faranno arrabbiare, ma non potrete fare a meno di cercare di comprenderla perché non si può restare indifferenti a ciò che lei ha subito e immedesimarsi è troppo doloroso per riuscire a farlo. E poi c’è Luca di cui non potrete fare altro che innamorarvi, un ragazzo che all’inizio sembra uno sciupafemmine ma che quando comprende i demoni che Sage nasconde fa di tutto per non lasciarla mai sola, per farla sentire compresa pur non conoscendo nulla del suo passato. Luca è il perfetto protagonista da romanzo new adult, in lui vi sono racchiuse tutte le componenti positive del principe azzurro senza tralasciare il fascino da ragazzaccio e la materia di studio che lo rende incredibilmente sexy e attraente anche intellettualmente. Bad boy musicisti e sportivi scansatevi perché qui abbiamo il top e difficilmente riuscirete a scalzarlo dal gradino più alto del podio.

Se amate i romanzi new adult Never. Non amarmi non potete lasciarvelo sfuggire, spero che presto arrivi il seguito Never. Non perdermi perché io voglio sapere come questa splendida storia andrà a finire.

Esmeralda – Ogni cinque anni di Paige Toon

Una storia d’amore mai banale e, soprattutto, una storia di crescita personale. Potrei inserire questo romanzo nel genere angst perché la sofferenza è intrinseca nella narrazione attraversando ben trentotto anni di vita vissuta dai due protagonisti. La vita è fatta di cose belle e brutte, di momenti di vicinanza e di lontananza, questo Nell e Vian lo sanno bene e devono imparare a conviverci man mano che crescono.

Ho adorato Ogni cinque anni perché mi ha permesso di sentire tutto fin nel profondo, la scrittura di Paige Toon è scorrevole e la storia che ha ideato è potente come l’amore che lega i due protagonisti.

Esmeralda – A un passo da un mondo perfetto di Daniela Palumbo

A un passo da un mondo perfetto è un libro che va letto e che consiglio a qualsiasi età, la scrittura di Daniela Palumbo è scorrevole, incisiva, la ricostruzione storica minuziosa e la narrazione è costellata di momenti di forte pathos. Non riuscivo a staccarmi da queste pagine. Di nazismo e shoah ne sentiamo parlare da quando siamo nati, nulla dovrebbe più scalfirci perché siamo certi di avere chiaro dinanzi ai nostri occhi l’orrore che è stato perpetrato nei confronti degli ebrei e degli oppositori al regime. Beh vi assicuro che, nonostante la conoscenza pregressa, i miei occhi si sono inumiditi spesso durante la lettura, ho sentito addosso un peso enorme, ho avuto paura, mi sono posta tantissime domande perché davvero mi era impossibile credere che ci fosse gente che odiava così tanto il prossimo.

Esmeralda – L’attraversaspecchi #2 – Gli scomparsi di Chiardiluna di Christelle Dabos

Solo chi è veramente appassionato di qualcosa può comprendere la gioia che ho provato quando ho scoperto che sarebbe uscito questo secondo capitolo. Il primo, Fidanzati nell’inverno, mi aveva colpito particolarmente e tutti i lati positivi riscontrati allora sono stati confermati. Christelle Dabos ha creato un mondo magico e una storia talmente coinvolgente e intricata da essere comprensibile solo entrandoci a fondo.

Ho trovato splendida la piega che l’autrice ha voluto donare alla storia, tutto il cammino che Ofelia e Thorn percorrono insieme, pur intralciandosi e pestandosi spesso i piedi reciprocamente, dà l’idea delle difficoltà che una coppia deve superare per costruire un futuro insieme degno di essere vissuto. Li adorerete divisi e uniti e vi piaceranno tutti i personaggi che ruoteranno loro intorno, sia i buoni che i cattivi, perché l’equilibrio nei fantasy è importante e qui è praticamente perfetto. Promosso a pieni voti e consiglio la saga a tutti gli amanti del genere, sperando che entro l’anno esca il terzo volume, La memoria di Babele, che sembra non essere più il capitolo conclusivo.

Esmeralda – Sette giorni perfetti di Rosie Walsh

Definire Sette giorni perfetti un romance o romanzo rosa visto che la storia d’amore è ovunque sarebbe riduttivo, è molto più di questo. E’ una storia di rinascita, di seconde possibilità, una storia in cui il dolore non abbandona mai il campo perché ciò che è accaduto è impossibile da dimenticare. Una storia talmente ben congegnata che fino a oltre la metà della narrazione avevo travisato TUTTO.

Ho letto questo libro tutto d’un fiato, dovevo arrivare al più presto alla fine, dovevo scoprire cosa era successo a Eddie. La tensione emotiva viaggia sempre alta in questo romanzo e non vi permette di posarlo nemmeno per un secondo, l’autrice adotta degli espedienti che mi hanno lasciata più volte sul filo del rasoio timorosa di scoprire la verità scritta nella pagina successiva. Tutti i personaggi sono ben studiati e interessanti, a farla da padrone ovviamente sono Sarah ed Eddie, ma nessuno è di poco conto, tutti hanno un importante peso specifico all’interno della narrazione, anche quelli che non ti aspetteresti mai. Tiferete per la verità, ma in qualche modo la temerete, perché non sarà facile da metabolizzare.

Sette giorni perfetti merita di essere letto ed è adatto sia a chi dei romanzi d’amore non sa proprio che farsene sia a chi anela la storia d’amore a ogni costo. Provare per credere!

Queen – La fattoria dei nuovi inizi di Devney Perry

Leggendo questo romanzo ci si identifica nella vita dei protagonisti, si viene imprigionati dai messaggi avvincenti che i dialoghi trasmettono, si crede nella forza dell’amore che può cambiare il corso della nostra esistenza. La caratterizzazione dei personaggi ci incatena subito alle pagine ed è capace di giungere al sentimento più recondito dentro di noi.L’affascinante descrizione dei vari personaggi cattura la curiosità del lettore, mentre la forza con cui l’autrice affronta le tematiche sa penetrare in profondità e far riflettere. Se avete voglia di una storia di altri tempi, che vi trasporti in paesaggi da sogno questo è il libro che fa per voi!

Dalia – Kage di Maris Black

Questo è un libro che mi ha rubato il cuore e che ho letto nel giro di qualche ora soltanto.

Lo consiglio perché è pieno di tutte le sfaccettature di una relazione tra due ragazzi che affrontano e accettano le sfide e le occasioni che la vita mette loro davanti. Jamie, soprattutto, che fino a metà libro non ha ancora preso coscienza di essere attratto da persone del suo stesso senso e che quando lo fa, è consapevole di volere Kage con tutte le sue forze:

         “Aveva ragione. Lo stavo divorando con gli occhi, perché, Dio mi aiuti, non ne avevo mai abbastanza. Feci un respiro profondo, espirai e finalmente, mi arresi. A lui, a me stesso, e al desiderio che aveva minato la mia sanità mentale.”

Dalia – Una sera di foglie rosse di Riccardo Bruni

Quando ho incontrato per la prima volta Leonardo Berni, Leo come lo chiamano tutti, ammetto di non aver capito a quale dei due personaggi appena descritti, si riferisse. Anzi, a dirla tutta, avevo completamente travisato. Sono certa che vi starete chiedendo il perché, in fondo che ci vuole a capire chi è il “buono” e chi il “cattivo”, eppure, io non ci sono riuscita. Forse perchè Leo è un avvocato sui generis, di quelli che se li incontri per strada non sai a quale categoria associarlo. Ma è un personaggio che mi è rimasto dentro e di cui non vedo l’ora di leggere una nuova avventura.

Dalia – Aprire gli occhi di Kora Knight

Per chi ha già letto  le precedenti avventure di Tad e Scott, non può assolutamente perdersi questo 5 volume. Ancora una volta la Knight dimostra di saper tenere alta sia la tensione del racconto in se stesso che quella sessuale che contraddistingue questa coppia. Ogni volta che l’autrice racconta un loro momento di intimità riesce a non essere mai né banale, nè volgare, e a coinvolgere il lettore in modo magistrale. Ho trovato che questa volta le scene non erano solo bollenti ma pura lava vulcanica, e ammetto che, più di una volta, le mie guance e le mie orecchie hanno assunto tonalità purpuree.

Karmen – HOT STUFF di Ava Lohan

Ava con il suo stile fresco e accattivante, per l’ennesima volta, si è superata portando nei nostri Kindle una storia affascinante, divertente, coinvolgente e per nulla noiosa, 659 pagine di pura estasi e incazzature.

Mai monotona o scontata, fino alla fine rimarrete in trepidante attesa dell’happy ending tanto da farvi divorare le pagine senza accorgervene, rapite, soggiogate e desiderose di avere un po’ di quel temporale emozionale solo per noi, solo per qualche ora.

Hot Stuff è una droga e porta dipendenza e sfido chiunque ad affermare il contrario.

Karmen – Per sempre insieme a me di Lauren Rowe

Colby è la dolcezza in persona, comprensivo, protettivo, altruista e paziente, nulla sarà in grado di scalfirlo ne tanto meno abbatterlo.

Lydia è una donna coraggiosa, forte e ammirevole, incapace di abbattersi insomma la vera Eroina della storia.

Ho amato Colby e Lydia e la loro storia ma ancora di più ho amato i sempre presenti fratelli Morgan con i loro buffi soprannomi che, ancora una volta, terranno banco regalandoci risate a non finire.

Karmen – Salvami di Laura Gaeta

Mistero, tensione, colpi di scena, passione ed un pizzico di Voodoo è quello che troverete tra le pagine di Salvami.

Un romanzo insolito, ambientato nel mondo del circo con i suoi personaggi, le sue luci, le sue affascinanti attrazioni, in cui tutto è magico e illusorio.

Ma soprattutto: niente è come sembra…

 

 

Loreads – La chimica dell’odio di Carme Chaparro

Carme Chaparro ha un grandissimo pregio, quello di portare i suoi personaggi al limite, trascinando con sé anche il lettore, che si ritrova ingarbugliato dentro le spire della trama con la testa piena di congetture e teorie. Ho amato alla follia la protagonista, Ana è una donna caparbia, risoluta, umana. Non è la superdonna o l’eroina di turno, ma una persona che è caduta e ha saputo rialzarsi dopo le innumerevoli difficoltà che la vita le ha messo davanti. Carme ha delineato alla perfezione questo personaggio, mettendo, a mio avviso, una parte di sé dentro le pagine del libro. È risaputa, infatti, la sua strenua lotta a sostegno delle donne, essendo un’attivista del movimento femminista con un radicato senso della giustizia. Ma il romanzo tratta anche il tema dei bambini rubati, sottratti alle loro famiglie durante il regime franchista e affidati a genitori disposti a pagare pur di avere un figlio.

Loreads – L’uomo delle castagne di Sǿren Sveistrup

Una trama ben costruita e che s’incastra alla perfezione come lo schema di un enorme puzzle, non riuscirete a mollare il libro prima di averlo terminato, sarete trascinati in questa spirale di follia e violenza che vi attirerà inesorabilmente alla ricerca spasmodica della verità. Vorrete leggerne ancora e ancora, perché, una volta entrati nella mente dell’uomo delle castagne, non sarà facile uscirne.

 

Margherita – L’amore che mi porta a te di Carmen Bruni

L’amore che mi porta a te è una storia intensa, tormentata e piena di sofferenza, tratta temi forti che portano inevitabilmente a riflettere su alcune vicende che purtroppo sono ancora una realtà al giorno d’oggi per molte ragazze. Carmen Bruni con le sue parole riesce sempre a coinvolgere il lettore e a farlo sentire parte integrante della storia, portandolo a provare una marea di emozioni tra cui tristezza, rabbia, stupore, sconcerto ma anche speranza e commozione per quel lieto fine tanto sperato per i protagonisti. Attraverso questo romanzo l’autrice ha mostrato a quali livelli può arrivare la crudeltà o la follia dell’uomo, in quanto non sono solo i gesti e le azioni a ferire ma anche le parole, le parole scoraggiano, terrorizzano, illudono ma fortunatamente sanno anche donare speranza, forza e conforto. Se amate le storie di rinascita e sulle seconde possibilità L’amore che mi porta a te è il romanzo giusto per voi.

Martina – La lettera perduta di Jillian Cantor

Due storie d’amore d’altri tempi appassionanti e travolgenti.

Un ottimo modo per tornare a riflette sulle barbarie e i segni lasciati dalla seconda guerra mondiale.

Un romanzo imperdibile.

 

 

 

Pri – Imperfetti sconosciuti di Daniela Volonté

Devo ammettere che nonostante le mie preferenze sulle letture, che tutte voi ormai conoscete, per il romance f/m una delle mie autrici preferite è Daniela Volonté. Quando ho saputo che il suo “esperimento social” come lo ha definito lei stessa sarebbe diventato un libro, mi sono subito proposta per la lettura e relativa recensione. Il libro come ha più volte dichiarato l’autrice nasce da un esperimento che ha voluto testare su facebook cioè creare una storia, raccontare qualcosa attraverso una chat. Il suo tentativo di emozionare e coinvolgere le persone attraverso appunto dei brevi messaggi ha riscosso molto successo. L’autrice è riuscita a raccontare una situazione anomala o per meglio dire rara, con assoluta semplicità come solo lei sa fare. Non è una storia dai forti colpi di scena, non vuole proprio esserlo secondo me, il fulcro di essa è tutt’altro. E’ raccontare l’evolvere di una storia che nata dietro ad un computer, può diventare qualcos’altro a patto che il senso di libertà dovuto ad esso, possa essere mantenuto anche quando si incontrano gli occhi della persona con cui hai chattato per lungo tempo. Ho amato questa storia e i suoi personaggi con i loro dialoghi semplici, irriverenti e piccati. Lettura assolutamente consigliata.

Pri – Non tentarmi di Ella Frank

Una storia in cui tentazioni e voglie vengono messe a nudo, rischiando di trasformarsi nel peggiore incubo perché rischiano di travolgere completamente il mondo e tutto quello che ognuno si è costruito per una vita intera. Un romanzo estremamente erotico, come ultimamente se ne leggono pochi, le scene di sesso sono praticamente sempre presenti e sono estremamente dettagliate. Il racconto non è mai noioso, il modo in cui è scritto con l’alternarsi dei pov, non a capitoli ma direttamente nei paragrafi, fa si che il lettore e posso assicurarvelo, non riesca a staccarsi dalla storia, la curiosità continua a crescere. Ella Franke nonostante abbia creato una trama con un ritmo incalzante e veloce è riuscita a caratterizzare in maniera molto dettagliata il percorso emotivo e personale dei protagonisti, essi evolvono e crescono insieme nel giro veramente di poco tempo facendo comunque risultare tutto naturale e non sforzato. Una lettura da non perdere, fatevi coinvolgere da questo mondo estremamente piccante.

Roberta – Ho sposato un maschilista di Joanne Bonny

Ho adorato il modo di scrivere della scrittrice che ha saputo catapultarmi sin da subito nella vita della protagonista, caratterizzando sapientemente anche i personaggi secondari. Adorerete Alessio: chi non desidererebbe una “fata madrina” come lui?!

E’ un romanzo leggero, spensierato e divertente e, grazie al cielo, senza grandi drammi.

 

Roberta – Figli delle Stelle di Emily Pigozzi

Il romanzo, raccontato da punti di vista alterni, è molto intenso.

La trama è originale e per nulla scontata. Il libro è scritto con uno stile impeccabile: scorrevole, coinvolgente, a tratti poetico.

Percepirete lo struggimento dei protagonisti, il dolore per le loro perdite, il senso d’impotenza di fronte a una realtà che li ha investiti loro malgrado. Coglierete il sapore della libertà e della spensieratezza che la giovane età dovrebbe concedere loro non solo in pochi sprazzi di vita.

Vi sembrerà di visitare i luoghi che fanno da cornice al viaggio dei protagonisti.

Amerete tutto di questa storia, spinti dal desiderio di scoprire come possa finire.

Sara – Il giustiziere di Julia Sykes

“Il fatto che mi credesse capace di cambiare, che richiedesse che io lo facessi, mi dava la speranza di poter essere la persona che vedevo riflessa nei suoi occhi quando mi guardava.”

Se amate le storie erotiche ben scritte, con una trama che va oltre il sesso e con personaggi ben caratterizzati, leggete questo secondo volume della serie Impossible e lasciatevi guidare da Clayton e Rose nella loro storia e crescita personale, assaporate la passione, protezione e amore che sono in grado di provare l’uno per l’altra.

Sara – The Good Man di A.S. Kelly

Inutile starvi a dire che ho amato immensamente ogni pagina di questa storia, che ho riso e mi sono sentita spezzare il cuore, che ho sperato, sofferto e lottato con Reid e Sloan.
Questa storia è parte di me, ormai. Il Connemara è parte di me, perché non puoi semplicemente innamorarti di una sola storia, sono tutte intrecciate perché alla fine questa è la storia di una grande famiglia, di persone che meritano la felicità e che, quando sono insieme, oltre a far danni, sanno anche aggiustare tutto, sanno esserci l’uno per l’altra, sanno lottare e combattere.

“Se guardo lei è perché non ho bisogno di guardare altro. Se sono qui è perché è l’unico posto in cui voglio stare.”

Sara – Thunder di Mary Lin

«Sarina Higgins, tu mi hai mostrato uno spiraglio di ciò che significa averti al mio fianco e, Dio, se ti voglio. Ti voglio nella mia vita anche se sono un fo**uto errore.»

Quando dico che nei libri di Mary Lin c’è tanta ricerca e attenzione ai dettagli non lo dico tanto per dire.
Ogni cosa che succede è studiata, ha dei legami con il passato e influirà sul futuro di tutti i personaggi, perché nessuno viene dimenticato.

E poi, quando un libro riesce a tenerti incollato alle pagine dall’inizio alla fine significa una sola cosa: è assolutamente da leggere!

bty

Silvia – L’uomo dei sogni di Estelle Hunt

Estelle Hunt con il suo romanzo “L’uomo dei sogni” ci ricorda che non dobbiamo mai smettere di credere in noi stessi, che se abbiamo un sogno dobbiamo inseguirlo, che bisogna amarci per ciò che siamo, e che non dobbiamo vergognarci del nostro aspetto, delle nostre idee, perché siamo unici nel nostro essere.

L’autrice, con le sue descrizioni precise e dettagliate, e la sua scrittura fluida e forbita rende i luoghi e i personaggi talmente “vivi” che avrete la percezione di passeggiare per le viuzze del paese, di sentire il profumo del pane, di sentire le voci di Linda e Manuel, il tocco della mano di quest’ultimo. L’attrazione tra i due è all’ennesima potenza, ed entrambi scopriranno sensazioni mai avvertite prima. Non è solo sesso quello che ci sarà tra di loro, ma sarà l’incontro di due anime, e di due cuori, i quali finalmente si aggiusteranno fondendosi assieme.

Silvia – Di fuoco e d’ambra di Arianna Di Luna

Arianna Di Luna ha la capacità di portarvi in un mondo parallelo e farvi vivere, grazie alla narrazione introspettiva, tutte le emozioni provate dai suoi protagonisti. Ambrose e Elle sono due personaggi che hanno tanto da regalarvi, e piano piano ad ogni capitolo si sveleranno per chi sono in realtà.

Vi ritroverete a condividere i loro dolori, le loro gioie, le loro insicurezze, le loro piccole conquiste, e di punto in bianco avrete la percezione di averli al vostro fianco.

Simona – L’amore secondo me di Cassandra Rocca – L’amore secondo me è un libro colmo d’amore, dove riderete di gusto per le disavventure della povera Taylor, ma vi emozionerete anche tanto per gesti che lasceranno il segno.
Una storia dove regna l’affetto, la fiducia, il rispetto e si respira tanta aria di famiglia.
Taylor è ironica, impertinente e dalla lingua tagliente ma è anche molto dolce e timida. Ha paura di innamorarsi!
Ryan è di una bellezza disarmante: gentile, altruista, leale, ma anche pieno di passione, sfrontato, sicuro di sé e provocatorio.
Una splendida favola moderna che si è aggiudicato il mio primo Smeraldo del 2019.

Veronica – La ragazza che amava Audrey Hepburn di Rebecca Serle

Questo è un libro che ho adorato, dalla prima all’ultima pagina, perché mi è piaciuta da subito l’idea, perché ci spinge a farci tante domande, alcune più profonde altre più curiose, perché scatena le emozioni in un mix che ha dentro un po’ di tutto. Sabrina si ritrova durante la sua cena di compleanno a sedere al tavolo con le persone che hanno significato qualcosa nella sua vita e con alcune delle quali ha delle questioni in sospeso da risolvere. Purtroppo non si può tornare indietro, ma si può cercare di andare avanti con il cuore più leggero, scendendo a patti con quello che la vita ci riserva.
Al centro della storia, indubbiamente c’è l’amore, con le sue sfaccettature, perché l’amore è fatto di tante cose, di momenti belli e di quelli brutti, di ricordi piacevoli e anche dolorosi, di emozioni da batti cuore e pugni nello stomaco e Rebecca Serle, attraverso la vita di Sabrina, ci propone tutto in un modo meraviglioso. E poi…beh poi c’è Tobias, che con tutte le sue imperfezioni, le sue insicurezze, la sua solitudine, il suo bisogno di uscire da una routine, da una sorta di normalità e quel desiderio profondo di vedere Sabby felice e di cercare di fare tutto per lei, vi ruberà un pezzettino di cuore.

Veronica – Una vita al giorno di Massimo Vitali
Quello di Massimo Vitali è un romanzo che deve essere letto, certo con la stessa verve ironica che, non manca all’autore nel raccontarsi, ma anche con la profondità che questo libro richiede. Va letto, assaporato e fatto decantare. Vi offrirà la possibilità di riflettere moltissimo, sull’importanza di se stessi, del tempo, delle piccole cose, del lasciare andare … Ogni capitolo ha saputo regalarmi qualcosa, ma un paio mi hanno coinvolto in particolar modo. Massimo si è rivelato uno splendido osservatore dell’animo umano, attento ai gesti, alle parole, agli sguardi. Una persona che, si è saputa mettere in gioco, e che con il suo “esperimento” sta imparando a conoscersi e a conoscere e ha indotto me, a considerare le mie giornate da una nuova prospettiva. Il lavoro non è semplice ve lo garantisco, ma assolutamente possibile.
Perché se non ci piace considerare l’idea di vivere ogni giorno come fosse l’ultimo, che ne dite di trovare ogni giorno un motivo per cui la vita ha avuto un senso?

Veronica – FOUND. E’ più facile dirlo con un bacio

Ho aspettato ad inserire uno dei romanzi della “Liar Liar series” tra i top del mese, non perché non lo meritasse, ma perché ero consapevole di volerlo fare ora, con l’ultimo volume, perché quello che voglio consigliarvi è di leggere la serie intera, senza ombra di dubbio. Il musicista blues più sopravvalutato d’America e la sua seconda chitarrista, nonché, consulente del suono, Orange is the new blues, vi trascineranno in una storia che parla di musica a 360, di star system, di famiglia, segreti, scelte, amori, litigi, tradimenti e amicizia. Un condensato di situazioni e brani musicali, che vorreste sentir suonare davvero, che nascono e si sviluppano tra New York e Nashville, passando per Chicago e Los Angeles. Quello che maggiormente mi ha colpito, oltre alla ricca trama e alla caratterizzazione dei personaggi sempre impeccabile, è stata l’abbondanza di dettagli e descrizioni, che non lasciano nulla al caso, soprattutto quando Tania ci parla di chitarre, liuteria, riffs, accordi … una ricerca così accurata che vi permetterà di addentrarvi totalmente nella storia.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Buona lettura ha detto:

    Che bel post di riepilogo!
    Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.