I love Londra di Lindsay Kelk

Trama Angela Clark si è perdutamente innamorata degli Stati Uniti. Le cose stavano cominciando ad andare finalmente per il verso giusto, quando una telefonata perentoria l’ha richiamata a casa: non può mancare al compleanno di sua madre, a Londra. Per Angela è difficile lasciarsi alle spalle, seppure per pochi giorni, la scintillante vita newyorkese. È sicura che ad aspettarla non troverà altro che pioggia, brutti ricordi e ancora pioggia. Come se non bastasse, corre il rischio di ritrovarsi faccia a faccia con Mark, il suo ex fidanzato. L’unica cosa da fare è accettare l’idea di fare ritorno a Londra e rimboccarsi le maniche per sistemare una volta per tutte la sua vita. Chissà che non scopra finalmente che la città piovosa da cui è scappata con il cuore infranto non è poi così male, persino paragonata alle luci scintillanti di New York…

I love Londra

Recensione a cura di Roberta – I love Londra di Lindsay Kelk, contemporary romance chick lit pubblicato da Newton Compton Editori il 10 gennaio 2019.

In questo nuovo libro della Kelk, ritroviamo Angela Clark, la nostra coraggiosa inglesina trasferitasi dopo una cocente delusione amorosa in quel di New York.

Le lettrici più attente noteranno che la casa editrice che pubblica e traduce i romanzi dell’autrice in italiano, purtroppo, si è persa per strada l’avventura a Las Vegas della nostra goffa protagonista.

Chi non ha un bel rapporto con l’inglese come la sottoscritta, per cui rinuncia all’intrepida impresa di lettura del romanzo in lingua originale, piano piano riesce a rimettere insieme i pezzi.

Angela dopo la disastrosa trasferta a Parigi perde il lavoro alla rivista “The Look”; trova una nuova amica in Delia Spencer, sorella gemella della sua più acerrima nemica e nipote di Bob Spencer, proprietario della casa editrice per cui lavorava; ma, soprattutto, sfoggia al dito uno splendido anello di fidanzamento con uno smeraldo.

Se solo scopro che il fidanzato di Angela è riuscito a farle una dichiarazione con relativa proposta degna di menzione, la casa editrice mi avrà sulla coscienza!

Ci troviamo di nuovo a New York, dove Angela, oltre ad essere in procinto di lanciare una nuova rivista con l’amica Delia, convive felicemente ed è prossima ad un matrimonio.

Non si sa quando, non si sa dove, ma, prima o poi, questo matrimonio diventerà realtà.

Come di consueto, Angela, rimanda e rimanda ogni decisione: sono passati sei mesi dalla proposta e non solo non ha fissato una data, ma non ha nemmeno mai aperto una rivista per farsi una lontana idea dell’abito da sposa.

A risvegliarla dal suo torpore, è una telefonata dalla terra natia: in occasione del sessantesimo compleanno della madre, lei ed il fidanzato sono stati ufficialmente convocati a Londra.

Angela va in panico perché tornare a casa dopo due anni vorrebbe dire non solo fare i conti con la sua vecchia vita e rischiare di trovarsi faccia a faccia col suo ex, ma anche presentare ufficialmente Alex ai genitori.

La sua unica consolazione? Anche Jenny andrà a Londra con loro.

Sta a voi scoprire quali nuovi danni combineranno le due amiche…

In questo nuovo romanzo, Angela è orami alle soglie dei 29 anni: ha una vita amorosa e professionale più che soddisfacente e finalmente guarda al futuro con serenità e fiducia.

L’elemento che nuovamente la destabilizza è l’invito, o meglio, l’ordine perentorio della madre di presenziare al suo sessantesimo compleanno in compagnia del fidanzato.

“Non l’avevo fatto apposta a tenere il fidanzamento segreto ai miei genitori, erano le circostanze a cospirare contro di me. E con “circostanze” intendevo un terrore freddo come la pietra.”

Il rapporto che Angela ha con la madre non è idilliaco, ma la giovane prova un po’ di rimorso ad aver abbandonato tutto ed essersi trasferita così lontano dai genitori, che sicuramente ne sentono la mancanza.

“Chi può rimboccarti le coperte e dirti che andrà tutto bene, appena dopo che hai chiuso una relazione di dieci anni, fatto una scenata terribile e spezzato una mano allo sposo con i tacchi a spillo? Solo tua madre.”

Inoltre Angela ha paura di “regredire”, di tornare ad essere la vecchia sé stessa di quando abitava a Londra con l’ex fidanzato: sempre chiusa in casa a vedere Sex in the City aspettando che accadesse qualcosa, la cui idea di serata avventurosa era legata ad una capatina a fare la spesa al supermercato.

Ogni secondo che ci avvicinava a casa, ci allontanava da New York. Sembrava che stesse precipitando in lontananza, come se non fosse mai successo.

Questo viaggio aiuterà la protagonista a capire di più se stessa, i suoi desideri e le sue aspirazioni, valutando lo straordinario precorso di crescita personale che ha intrapreso con la sua fuga a New York.

Il tono del romanzo è il medesimo di tutti i libri precedenti della serie, pertanto oscilla tra il comico ed il melodrammatico.

Il libro offre una lettura estremamente piacevole e leggera, ideale per tranquilli momenti di relax.

Sicuramente ne seguirà un altro, per lo meno perché la storia di Jenny resta irrisolta… Non vedo l’ora!

4 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.