I figli di Danu – La Confraternita di Melissa Pratelli

I figli di Danu - La Confraternita di Melissa Pratelli

Dopo aver sconfitto un nemico mortale e aver rinunciato alle persone che amava per salvarle, Penelope Lee Johnson si prepara a tornare a scuola per il suo secondo anno alla St. George.
Lee non è un’adolescente come le altre: ha scoperto infatti di essere una Figlia di Danu, discendente di una stirpe di dei Celti dotati di poteri magici.
Con l’aiuto di un gruppo di ragazzi come lei, la Confraternita di Killin, Lee cercherà di imparare a padroneggiare il proprio potere e di trovare la sua vera identità, mentre tenta disperatamente di reprimere i propri sentimenti per il ragazzo che ama e che non ricorda più chi lei sia.
Intanto, una nuova minaccia incombe sui giovani maghi, sconosciuta e infida, che metterà a rischio l’incolumità di vecchi e nuovi amici.
Tornano i protagonisti de “I Figli di Danu” nel secondo, emozionante capitolo della saga.

I figli di Danu - La Confraternita di Melissa Pratelli

Recensione in anteprima di VeronicaI figli di Danu – La Confraternita di Melissa Pratelli. Un Paranormal Romance edito Dark Zone Edizioni in uscita il 5 dicembre.

Care lettrici eccoci finalmente al secondo romanzo della saga I figli di Danu. Al termine del primo capitolo I figli di Danu – Il richiamo, eravamo rimasti con il fiato sospeso. Lia, dopo aver sconfitto il perfido Cornelius e dopo aver rinunciato ai ricordi che Nate, Ben, Chris e Davon avevano di lei con il solo scopo di salvarli, fa ritorno a casa per le vacanze estive e sul treno riceve una telefonata. Chi sarà l’interlocutore? Eeeh non sarò certo io a svelarvelo…

“In un’unica notte avevo perso tutte le cose a me più care: una tranquilla vita scolastica, tre amici stupendi e il ragazzo che amavo con tutta me stessa.
Perché avevo lasciato che tutti loro mi dimenticassero? Giusto, per salvargli la vita.”

Lee aveva passato le vacanze estive a casa sua, coccolata da suo fratello Raley e da Andrew, l’unico amico che le è rimasto, l’ultimo legame con i MacIntyre e sarà proprio con lui che rientrerà alla St George pronta a ricominciare un nuovo anno, impegnandosi ad evitare il più possibile Nate e gli altri.

A questo punto della storia, io stavo già esultando… Nate ha perso la memoria, non ha alcun ricordo della sua storia con Lee ed Andrew è lì per lei, per proteggerla, starle vicino e amarla ovviamente, cosa che da secoli non riesce a smettere di fare, grazie all’incantesimo che Elisabeth ha lanciato per tenere la sua anima unita a quella del suo amato Alexander, le persone che si sono “reincarnate” in Lee ed Andrew. Ma si sa, “l’amore è amore e basta” e la nostra Lee non sarà così propensa a lasciarsi alle spalle il “Principe zuccherino” a favore del “misterioso e perfetto mascalzone Andrew”

“Andrew e io eravamo uniti da un passato condiviso, le nostre anime erano state legate dalla magia per potersi ritrovare in una nuova vita.”

In realtà, durante l’anno scolastico, Lee non potrà contare solo su Andrew, ma anche su un folto gruppo di amici, i figli di Danu, che come lei hanno dei poteri e stanno imparando a gestirli. Saranno il buon Agnus e l’arcigno Sean ad introdurla nella Confraternita, dove conoscerà Roxy, Lorreine, Oliver e Richard.

«Benvenuta nella Confraternita» e ha così inizio un nuovo capitolo nella vita di Lee. Quando pensava di aver già sopportato il peggio, un nuovo nemico si abbatte sulla sua vita e quella dei suoi nuovi amici, un demone più potente, forte e crudele, che vuole lei e i suoi poteri. Poteri che con l’aiuto della Confraternita, riuscirà sempre più a scoprire e a governare diventando ogni giorno più potente.
Siete pronti ad imbracciare le armi e a combattere accanto a Lee?
Sicuro lo è Andrew che non ha nessuna intenzione di allontanarsi dalla persona di cui è totalmente innamorato e che, a sua volta, avverte un profondo un legame con lui.

«… questo è l’unico posto in cui mi sento davvero al sicuro.» Andrew mi fissava con espressione indecifrabile.
«In questa stanza?» Scossi la testa, gli occhi nei suoi. «Con te.»

E se ad un certo punto anche Nate fosse pronto a tornare da Lee?

«Quando i miei occhi incrociarono i suoi, ne rimasi folgorato. Quei colori, quella luce, quella tristezza che vi leggevo dentro smossero qualcosa in me. Qualcosa che era sepolto nella mia testa, nel mio cuore. »

Se un incantesimo non bastasse a tenere lontano due persone che si amano perdutamente? Vale la pena correre il rischio?
Insomma, tra amori secolari e amori presenti, incantesimi, maledizioni, demoni, poteri, lupi e abissi ne vedrete sicuramente delle belle, mettetevi comodi e preparatevi per un mistico viaggio in Scozia fatto di numerosi colpi di scena.

Devo ammettere che questo capitolo della saga ha superato le mie aspettative. L’intreccio è ben studiato, con una trama ricchissima di avvenimenti che si incastrano alla perfezione tra di loro, nulla viene lasciato al caso e ogni cosa ha una sua risposta. Le scene sono molto curate e dettagliate ed è molto forte la crescita dei personaggi, caratterizzati in modo ancor più definito. Facciamo la conoscenza di nuove figure che hanno, chi più e chi meno, un ruolo fondamentale all’interno della storia e saranno una squadra perfetta per la nostra Lee. E così in campo avremo ben dodici personaggi e nessuno di loro vi sembrerà trascurato.

Lee e Andrew sono indubbiamente quelli che hanno avuto una maggiore crescita tra il primo e il secondo volume. Lee perde un po’ del suo infantilismo ma rimane una ragazza forte anche estremamente emotiva, testarda, impulsiva e con un bisogno esagerato di fare la martire e sacrificare anche se stessa pur di proteggere le persone che ama. Una prima donna in sostanza ahahah

Per quanto riguarda Andrew… beh, se eravate dalla sua parte nel primo volume, qui tirerete fuori i festoni perché vi conquisterà totalmente! Rimane il solito arrogante che però davanti a Lee non può nulla se non sorridere, lei è in grado di disarmarlo totalmente.
Andrew è misterioso, taciturno, parla solo quando deve ma quando lo fa, va sempre a segno!

«Se fosse stato un capriccio, avrei avuto diverse occasioni per approfittare di te, ma non l’ho mai fatto, Lee. Sai perché? Perché ti amo. Dannazione, Lee, io ti amo! E ti amo così tanto che mi uccide. Credi che mi piaccia sentirmi così? Credi che non preferirei lasciar perdere e rivolgere i miei sentimenti verso qualcun’altra? …Io mi sono innamorato di te quando ti ho conosciuta, è vero. Ma non hai idea di quanto ti abbia cercata. Perché c’è e ci sarà sempre una parte della mia anima che sarà legata a te e, per quanto possa sforzarmi di soffocare quello che provo, non potrò mai fare nulla contro quella parte»

Mica come Nate… che per carità: tenero, gentile, un cavaliere senza macchia e senza paura ma troooppo cucciolotto, ci sarà un motivo se lo chiamo Principe Zuccherino. Non poteva prendere un po’ di Verve del fratello? Ben è senza dubbio un personaggio di cui non si può fare a meno, il fratello e amico perfetto, ironico, divertente e affettuoso. Le ha tutte insomma!

Ho apprezzato in questo romanzo l’alternarsi di capitoli raccontati da diversi punti di vista. Oltre a Lee e Nate, troviamo anche i Pov di Andrew, Ben, Davon e Chris e questo ci fa capire i fatti raccontati in tutta la loro interezza.
Ai continui colpi di scena si alternano momenti divertenti e sono felice di aver appurato che nonostante la parte “romance” abbia un ruolo fondamentale, l’autrice non si è fatta distrarre, rimanendo concentrata sugli avvenimenti fantasy senza ricondurre tutto in modo ridondante alla vita sentimentale dei personaggi, ha saputo bilanciare molto bene le cose.

Ho letto questo romanzo in 2 giorni… per poi scoprire essere composto da circa 500 pagine… capirete bene che ha saputo conquistarmi. E ora non mi resta che attendere il terzo volume, perché tutto può ancora succedere!

5 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.