Do not Trust di Karen Morgan

Dopo l’incidente avuto, Jasmine Davies decide di dare un taglio netto alla sua vita, ha bisogno di cambiare e di non essere più la ragazza che ha perso la memoria.
Scappa da Lipsia, dove non aveva più pace, e si trasferisce a Londra, iniziando una nuova vita come segretaria di Ashton Sutter, dentista conosciuto e apprezzato per la sua avvenenza.
Sembra andare tutto a gonfie vele, ma la vita di Jasmine cambia quando incontra Jay Hughes, un uomo bello e misterioso, quanto pericoloso.
Jasmine si troverà a vivere un incubo dove la salvezza sembra sempre più lontana.
Chi è davvero Jay? Cosa vuole da Jasmine?

Recensione di Karmen – Do not Trust di Karen Morgan – Romantic suspense autoconclusivo – Self Publishing – uscito l’8 novembre 2018

Le vacanze di Natale sono un periodo di relax, di grandi mangiate e letture davanti al camino con una copertina sulle gambe e una calda tisana da sorseggiare.

Non solo letture nuove ma anche letture da recuperare ed è proprio di una delle ultime Vi parlerò oggi.

Andato on line l’8 Novembre scorso, “DO NOT TRUST” è l’ultimo romanzo della nostra cara Karen Morgan.

Un Romance Suspense ambientato tra Lipsia e Londra, una storia insolita ricca di mistero e colpi di scena.

Are you ready?

È sera quando, appena finito il suo turno di lavoro in un pub di Lipsia, Jasmine Davies sta tornando a casa e, ripartita con la sua auto ad un semaforo verde, dalla carreggiata opposta due enormi fari la abbagliano prima di venirle addosso e… Boom!!!

Tutto diventa buio.

Al suo risveglio in ospedale del passato di Jasmine non è rimasto più nulla, il vuoto.

È diventata lo zimbello del paese “La Smemorata di Lipsia”, tutti parlano di lei, qualcuno addirittura ha iniziato ad importunarla con chiamate anonime, bigliettini e fiori pieni di spine.

Sfinita, stremata e sola ha bisogno di respirare aria nuova e otto mesi dopo l’incidente, Londra sembra la destinazione ideale, nessuno la conosce, nessuno sa dell’incidente.

La fortuna ha voluto che il dottor Ashton Sutter venga in suo soccorso offrendole non solo un posto come segretaria nel suo studio dentistico, ma anche un appartamento ammobiliato proprio di fianco alla sua abitazione.

Ashton è un rinomato dentista di Londra, bello, con lo sguardo pulito e i modi gentili ed educati, sin da subito si dimostra attratto da Jasmine e soprattutto è il primo uomo che, dopo l’incidente, non la tratta come un extraterrestre.

Nuova città, nuova casa, nuovo lavoro, nuovi amici e nuova Vita.

Facebook sembra un buon inizio per conoscere nuove persone, e una volta creato un nuovo profilo londinese e dopo aver richiesto l’amicizia ad Ashton e ad Olivia, la gentile vicina di casa, Jasmine riceve un’insolita richiesta d’amicizia da un certo Jay Hughes.

Chi è quest’uomo?

All’inizio è un po’ spaventata ma non riesce a resistere alla curiosità ed accetta la richiesta.

In fondo si sa la curiosità è donna e Jasmine vuole scoprire qualcosa in più su quell’uomo che si nasconde dietro l’obiettivo nella foto del profilo.

Dopo aver chattato per un po’, Jasmine accetta l’invito a pranzo dell’uomo.

Desiderosa di evadere e lasciarsi andare dimenticando, anche solo per qualche ora, il suo passato inesistente cede alle avance dell’uomo e finisce nel suo letto iniziando con lui una relazione puramente sessuale.

Ma la donna si rende conto che tra di loro non può sbocciare niente di più e decide di troncare la loro relazione, mentre si accorge che sta iniziando a provare dei sentimenti profondi per Ashton.

Ashton è protettivo nei suoi confronti ancora di più quando Jasmine inizia a sentirsi osservata da una “sagoma” che rompe la sua tranquilla quotidianità e, una volta chiusa la relazione con Jay le arrivano anche delle minacce.

È tutto frutto della sua immaginazione o esiste realmente una presenza che incombe sulla sua vita?

Per la prima volta Karen Morgan ci conduce in un mondo fatto di suspense e colpi di scena.

Un Sali-Scendi di tensione, ansia, paura, passione e sentimenti.

Un romanzo con dei protagonisti ben costruiti, attraverso la voce narrante di Jasmine entreremo nel nulla che riempie la sua mente e scorgeremo il suo desiderio di costruire un nuovo futuro lontano dal luogo che le ha procurato solo dolori e sofferenza.

Ashton ci viene descritto come un uomo tranquillo, gentile, vecchio stampo, la sua dolcezza ed il suo istinto di protezione nei confronti della donna lo rendono un essere perfetto, forse troppo in alcuni casi.

Al contrario Jay è un uomo oscuro a tratti gentile ed appassionato ma anche rude e selvaggio, un vero e proprio enigma da svelare.

Anche i personaggi secondari sono una vera scoperta Olivia, Brandon e Gabriel hanno un ruolo di spicco per coronare una trama ricca di contenuti.

Lo stile di Karen è come sempre fluido e scorrevole, con la sua storia vi terrà incollate alle pagine di “Do not Trust” desiderose di ricevere le risposte alle mille domande che si insinueranno nelle vostre menti.

Nonostante per me sia stato abbastanza semplice cogliere i vari elementi che vi faranno giungere alla soluzione dell’arcano, in diverse occasioni si è insinuato in me il seme del dubbio, tutti in parte sembravano essere colpevoli o per lo meno ambigui.

Non ci sarà tregua, lo scambio di messaggi tra Jay e Jasmine ci metterà un’ansia pazzesca e per questo mi congratulo con Karen per la sua capacità di coinvolgere il lettore in una trama intricata e misteriosa soprattutto trattandosi della sua “prima volta” in cui si addentra in questo genere non semplice e di nicchia.

Non posso che consigliare la lettura di “Do not Trust” a tutte le amanti dei romanzi ricchi di mistero e tensione dove chiunque potrebbe essere il colpevole anche la persona meno sospetta oppure no 😉.

Buona Lettura!

4 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.