Di carne e di piombo di Sagara Lux

di carne e di piombo

Titolo: Di carne e di piombo (Broken Souls #1)

Autrice: Sagara Lux

Genere: Dark Romance

Trama

Il corpo non mente. Amanda lo sa bene. Interpretare i gesti e le parole delle persone è il suo mestiere, ma nonostante questo non appena si imbatte in Darren Swan non può fare a meno di sentirsi ingannata. Da se stessa.

La verità non fa male. Truffatore. Ladro. Assassino. Darren Swan sa bene cos’è, ma nonostante questo nei suoi silenzi e nelle pieghe della sua anima Amanda scorge qualcosa che la spinge a studiarlo, a guardarlo. Ad amarlo.

Tutto ha un prezzo.

Il giorno in cui Darren evade dal carcere in cui è rinchiuso accade qualcosa di impossibile. Amanda avrà un’unica occasione e un’unica vita per entrargli nella mente e nel cuore; per portare a galla verità nascoste così a lungo da venire dimenticate e per riaprire ferite destinate a cambiare per sempre le loro vite.

di carne e di piombo

Recensione di Sara – Di carne e di piombo di Sagara Lux, un dark romance pubblicato self publishing il 23 Settembre 2015.

Tutto ha un prezzo. Appena finito questo libro, come spesso accade leggendo dark, non riuscivo a capire bene le sensazioni provate, e il bisogno di leggerne ancora e ancora.
I libri capaci di entrarci dentro e rubarci un pezzetto di cuore, ormai, sono rari. Troppo spesso leggiamo la solita storia, i soliti protagonisti, gli stessi errori. Questo libro è diverso e posso assicurare con certezza che si è preso più di un pezzetto di cuore.
Come la protagonista, Amanda, mi sono trovata a non capire i sentimenti che provavo verso Darren Swan. Assassino, ladro, truffatore e chissà che altro. Come si può amare un uomo che ha ucciso?

Amanda, la psicologa che, all’interno del carcere, segue Darren per anni e, pian piano, se ne innamora. Amare un detenuto, suo paziente, va contro ciò che è il suo lavoro, la fa sentire in conflitto con se stessa ma, come ormai sappiamo tutti, ai sentimenti non si comanda.
Amanda lo studia, lo osserva, cerca di capire un uomo che, alla fine, riesce ad ingannarla, riesce ad evadere per poter riavere il suo cuore: sua figlia Dorothy.

«Qual è la cosa a cui tieni di più, Darren?»
«Ha i miei occhi. Ha solo quattro anni e mia moglie ha detto che non la rivedrò mai più.»
«Tu faresti di tutto per lei, vero?»
«Di più. Io ucciderei per lei.»

Già dal primo capitolo veniamo immersi nella storia, senza poter prendere respiro, senza poterne uscire.
Amanda torna a casa da lavoro e se lo ritrova davanti a sé, senza poter fare nulla per sfuggire al suo sguardo, ai suoi gesti; il suo corpo è immobile, non reagisce. Sa bene perché si trova lì, sa cosa vuole da lei ed è l’unica che lei non può fargli avere.

“Furono i miei sensi a riconoscerlo, prima ancora della mia mente. Fu il brivido che mi corse lungo la schiena non appena lo vidi avvicinare una sigaretta alle labbra e stringerla come se avesse voluto distruggerla; la vertigine che mi fece tremare le gambe quando inclinò il capo all’indietro e socchiuse gli occhi, gustandosi una pace che non meritava. Il cuore mi salì in gola. L’odore del fumo mi penetrò nelle narici, acre. La sensazione che fosse tutto sbagliato mi morse il respiro insieme alla paura. L’istinto mi suggerì di indietreggiare, ma la ragione non mi permise di farlo.
Era troppo tardi.”

Il suo corpo lo vuole, la sua mente ne è attratta. E Darren lo sa, sa cosa prova Amanda.
Sa della più grande debolezza di Amanda e la sfrutta per farla cedere, per avere ciò che vuole. Ma Amanda non si lascia sopraffare da lui, cerca di resistere in ogni modo a ciò che prova e sente perché sa bene quanto lui sia pericoloso ed è disposta a sacrificare se stessa per proteggere il futuro di quella bambina. Ma il suo cuore ed il suo corpo riusciranno a farsi sopraffare dalla ragione? Amanda riuscirà a non cedere all’uomo che ama?

«Non obbligarmi a farti del male. Sai che non voglio.» Nella sua voce era nascosta un’inspiegabile delicatezza. «Dimmi dove si trova Dorothy e ti lascerò andare.»
Sollevai la testa e lo guardai in viso. Una morsa mi attanagliò lo stomaco.
«Io non posso.»
Il suo sguardo mutò nuovamente. La sua mascella si tese. I suoi occhi si fecero pericolosi. Sollevò il mento, guardandomi dall’alto in basso.
«Molto bene. Allora non mi lasci altra scelta.»

Il personaggio di Darren è così intrigante, particolare e ben riuscito che ha il potere di farti credere che sia accettabile ciò che fa, ogni sua scelta. Ogni parola, ogni frase o pensiero di Darren hanno sopraffatto la mia morale, ciò che io ritengo giusto o sbagliato leggendo questo libro si è confuso, non esiste il bianco o nero, ma solo una nebbia infinita di grigio. Non riesci a renderti conto di ciò che sta succedendo ai tuoi pensieri perché sei così dentro al libro, alla storia, che l’unica cosa che puoi fare è accettare ciò che senti e andare avanti.
La scrittrice è così brava nel suo modo di scrivere, che ha il potere di soggiogare la tua mente fino alla fine. Non riesci a staccarti da un libro come questo, non puoi. Hai bisogno di arrivare fino alla fine.

“…Finalmente aveva gettato via la maschera di freddezza dietro a cui si era sempre nascosto.
Aveva smesso di mentire e l’uomo che ne era venuto fuori mi piaceva ancora di più di quello burbero e secco di cui mi ero innamorata.”

Nel gruppo dell’autrice, inoltre, troverete un racconto inedito su Amanda e Darren, su ciò che è successo finito il libro. Leggetelo, amatelo e lasciatevi conquistare ancora dalla schiettezza di Darren Swan.

Questo libro è una di quelle letture che, chi ama il genere, non può lasciarsi scappare. Potrebbe anche essere un consiglio di lettura per chi non ha mai letto nulla appartenente a questo genere ma, vi avviso, lasciate da parte ciò che siete, lasciate da parte la vostra morale e ciò che credete sia giusto o sbagliato, così come tutte le regole che conoscete. L’unica cosa che dovete fare è abbandonarvi alle parole e la storia di questa scrittrice bravissima.

4 stelle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.