Darkness: Il peccato ritorna di Megan L. Collins

Titolo: Darkness: Il peccato ritorna (Sin and Darkness #2)

Autrice: Megan L. Collins

Genere: Dark Romance

TRAMA Fin dal primo istante, Honey ha capito quale dovrebbe essere la scelta giusta per essere felice. Ma preda dei suoi “demoni” decide invece di fuggire. Si ritrova così a Los Angeles, dove tenta di lasciarsi alle spalle le sue colpe: una relazione con Derek, vissuta nel peccato, e l’altra con il tenebroso Christopher, che l’ha spinta a lasciar emergere il suo lato più intimo e che sa leggerle in profondità. Quando capisce però che la sua è solo una fuga dalla vita vera e forse anche da una possibile felicità, fa ritorno a New York. Qui scopre che dal passato di Christopher e Derek riemerge una persona che pensavano di aver cancellato dalla loro vita per sempre. Ora Honey è a un bivio: rivelare o meno a uno di loro cosa prova davvero, oppure chiudere i sentimenti in un cassetto e continuare la sua vita.
Tra colpi di scena, passione e perversione, Darkness vi accompagnerà in una potente storia d’amore, dolce e oscura proprio come i suoi protagonisti.

Recensione di Sara B. – Darkness: Il peccato ritorna di Megan L. Collins, secondo volume della serie Sin and Darkness.

Honey è scappata. Honey ha abbandonato tutto ed è fuggita lontano da New York, per ritrovare se stessa, ma anche per scappare a ciò che il suo cuore sente per Derek e Christopher.
Due uomini si dividono il suo cuore, due cugini, così diversi tra loro. Due uomini capaci di farle provare cose così diverse, ma che ancora non riesce a capire davvero. Si sente in balia dei due uomini e, per capire i suoi sentimenti, per capire chi è davvero, è fuggita, lasciandosi dietro dolore e rimpianto, ma non è l’unica.

“Per tanto tempo mi ero chiesta cosa avevo provato davvero per lui, quale era stato il sentimento che mi aveva legata a Derek. Credevo di amarlo, di provare una forte emozione e forse in parte era vero, ma non era dovuta a lui la mia fuga.”

 

Derek ha bisogno di ricominciare altrove, ha bisogno di capire se ciò che sente dentro, questo vuoto, è qualcosa che può combattere oppure no. Ha bisogno di ritrovare quella speranza, quell’ancora che prima era la fede, ma che ora è il vuoto assoluto.
Chi si ritrova impreparato alla partenza di Honey è Christopher. Un uomo che ha conosciuto solo vizi, violenza e dolore, come può continuare ad essere l’uomo che stava diventando grazie ad Honey? Ritornare ciò che era, tornare a vivere la sua vita tra sesso senza sentimenti e arte è tutto ciò che può fare. E’ ancora più chiuso, isolato e arrabbiato. Ferito dall’unica donna che abbia mai lasciato avvicinare alla persona che è davvero. L’unica donna che l’ha sfidato e conquistato. L’unica donna che non vuole rivedere mai più.

“Dovevo capire quale Honey dovevo essere. Dentro di me si celavano più personalità e non perché fossi pazza, ma perché ero reale. Una donna che sbagliava, in conflitto con se stessa, alla ricerca di un grande amore e della felicità. Non sapevo se sarei mai giunta al traguardo, ma almeno dovevo provarci e sperare di riuscire nel mio intento.”

Il passato sembrava un capitolo chiuso, tranne per i segni sulla pelle e quelli nella mente e nell’anima. Christopher e Derek pensavano fosse finita anni fa, ma così non è stato.
Il loro passato, l’uomo che ha reso la loro vita un inferno quando erano solamente bambini non è morto, e ora è più deciso che mai a fargliela pagare per tutto ciò che quei ragazzi hanno costruito pensandolo morto.

Come possono affrontarlo, quando quest’uomo ha ancora così potere su di loro? Quando quest’uomo domina i loro incubi ogni notte?
Derek tornerà a casa. Lo deve a Christopher, questa volta vuole esserci per suo cugino. Ma non sarà il solo a tornare.

“La parola ti amo era importante, non andava bene a dirla a caso. Anche io avevo abusato di quel termine e lo avevo con Derek, però in quei mesi mi ero ricreduta e avevo capito che l’amore era altro. Non serviva sfuggire, alla fine ti avrebbe comunque trovato e non bastava mettere mille miglia fra quel sentimento e la persona, il destino ti riconduceva sempre da esso.”

La vita di Honey a Los Angeles è un’altra prigione dorata. E’ scappata per trovare se stessa, ma ha capito che non è scappando che si risolvono i problemi, non è scappando che riuscirà a capire chi è e chi il suo cuore ama davvero. Lei lo sa, sa cosa prova per Derek e cosa prova per Christopher. Sa che è arrivato il momento di tirare fuori gli artigli e lottare, perché vuole essere felice. Ma se fosse troppo tardi? Se avesse ferito così profondamente e irrimediabilmente l’uomo che possiede il suo cuore? E se lottare non servisse?

Sono tante le domande di Honey, così come quelle di chi si ritrova nel centro di questo triangolo, che in realtà non è mai stato nulla del genere. Ce la farà Honey a riconquistare l’uomo che ama? Riuscirà a capire davvero ciò che prova per l’altro? Cosa vorrà Jacob? Cosa succederà questa volta?

 

“Lei era la mia Honey, colei che sapeva scavare nella mia anima. La donna che riusciva a farmi uscire dalle tenebre e dall’oscurità. Lei mi teneva testa, mi vedeva per ciò che ero. Un uomo separato da un passato orribile.”

La mia paura più grande, sapendo che in questo libro ci sarebbero stati anche i pov di Christopher, era che potessi leggere qualcosa che non mi sarebbe piaciuto, qualcosa che mi avrebbe fatto male e avrebbe fatto a pezzi Honey. Lei se n’è andata, ha fatto una scelta. Se Christopher decide di tornare alla vita di prima, lei non può dire nulla. Ma io devo ringraziare la scrittrice perché se avessi letto scene di un certo tipo, probabilmente non sarebbe stato lo stesso il libro. O almeno io non ce l’avrei fatta.
Penso che il coraggio e la delicatezza di chi scrive stiano anche in questo. E’ vero che ogni personaggio racconta la sua storia, ma scegliere di farci leggere una scena piuttosto che non farcela leggere, è un compito della penna che scrive e racconta questi personaggi. E io ho davvero apprezzato questa decisione.

“Io ero un uomo segnato e lei una donna che fuggiva da se stessa, ma insieme potevamo ritrovarci. Due incastri perfetti che danzavano insieme.”

Ciò che succede in questo libro è un susseguirsi di eventi e decisioni sbagliate di qualcuno. E’ una scoperta di quella che è la vera Honey, di quanto Derek sia profondamente ferito dal passato e ancora ne paghi le conseguenze, è un libro che racconta di un uomo, Christopher, capace di lasciare andare un po’ di quella rabbia e odio che si porta dentro da anni per la donna che vuole davvero. L’unica.

Anche qui ho riscontrato qualche difetto ortografico, che ha reso difficile in alcuni punti capire quando era un pensiero o un dialogo, ma tutto sommato è un libro che si lascia leggere, che ti trascina in pieno nelle vite di questi due uomini e questa donna, e in tutto ciò che li circonda.

E’ anche un libro che lancia le basi per tante storie differenti, capaci di incuriosire il lettore: Marcus, Derek, Dell.

Se poi volete sapere la mia opinione in merito, non fatevi scappare le prossime recensioni sulle novelle. Non sono proprio pronta a dire addio a Christopher e Honey, ma sono sicura che sarà solamente un arrivederci.
Ah, la volete sapere un’altra cosa? Sono felice per Marcus, perché merita davvero il mondo, e purtroppo chi aveva accanto non ha saputo darglielo, ma nemmeno ne sarebbe stata capace.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published.