Black Kiss di Raffaella V. Poggi

Trama I Black Kiss sono una rock band. Irriverenti, ricchi, famosi e tatuati, sono abituati ad avere tutto ciò che desiderano. Paul Garrison, frontman e chitarrista, con la sua Gibson Les Paul incanta milioni di fan; è abituato a prendere tutto quello che vuole, quando vuole e come vuole. E adesso vuole Amy. Stephen Jensen, batterista e autore, ha il pallino dei felini… e non solo. Bobby Price… be’, lui è quasi normale, ed è il tastierista. E le loro ragazze? Nulla hanno da invidiare a quei “signori”, anzi. Non resta che leggere le loro storie e scoprire perché si chiamano Black Kiss…

Recensione di Karmen – In uscita oggi, grazie alla Newton Compton, l’ultima creatura di Raffaella “Velonero” Poggi con il titolo “Black Kiss”.

Amate le Rockstar sexy, ipertatuate e che non conoscono il no come risposta?
Ovvio che Sì!
Black Kiss è un mix di Testosterone, follia e tatuaggi.
Venite insieme a me a conoscere Paul, Steve, Bobby e Woody e le loro rispettive donne…
Ne leggerete delle Belle…
Uno Splendido romanzo corale, indivisibile e da assumere in un’unica imprescindibile dose.
Cosa aspettate?
4 ragazzi, 4 Maschi Alfa, 4 Rockstar o quasi, 4 storie + 1 per allietare in poche ore la Vostra giornata e, credetemi, difficilmente riuscirete a staccarVi prima di arrivare all’ultima pagina.

black kiss

Paul Garrison è il frontman dei Black Kiss e il suo compito durante i suoi concerti, oltre a quello di intrattenere i propri fan con la sua musica, è quello di schioccare le dita e fare una scelta. Il compito di JJ, l’addetto alla sicurezza, è portare nel backstage la prescelta e quel che succede è ovvio…
Quell’8 ottobre il dito di Paul indica una ragazza che non canta, quasi annoiata ed infastidita.

Grazie alla complicità dell’amica, che l’ha costretta ad assistere al concerto, viene portata nel backstage.

Amy, questo è il nome della ragazza, è diversa da tutte quelle che Paul ha conosciuto fino ad oggi.

Sento un brivido di piacere percorrermi la pelle,

una sensazione che non ricordo di aver provato.

Il suo profumo è diverso dall’odore dozzinale che sento sulle altre.
«Sei davvero bellissima, Amy.

Mi piaci da morire»,

le confesso, abbracciandola, e riprendo il mio posto dentro di lei.

Chiudo gli occhi e inspiro, m’inebrio di desiderio: questo per me, da oggi, è il profumo della conquista.
Passeranno tre indimenticabili giorni insieme e nulla sarà più lo stesso…

Saliamo di sopra e il senso di angoscia si fa sempre più pesante.

Un pensiero s’insinua a tormentarmi, una domanda…

Quanto dovrò scoparla per tenerla con me?

So già la risposta: finché ne avrò le forze.

Cosa riserverà il futuro per loro?

black kiss

Stephen Jensen è il batterista del gruppo, una pantera sul palcoscenico, una bestia indomabile fuori. Proprio per questo motivo, Woody, l’agente del gruppo, gli ha messo alle costole Stage, una fatina dai riccioli d’oro che si occuperà in tutto e per tutto di lui …

Insomma, appena assunta credevo che la mia vita sarebbe stata un brillante susseguirsi di incontri interessanti,

un’esistenza frenetica da donna in carriera, feste e riunioni,

invece mi sono ritrovata a far da balia

a quel decerebrato di Stephen Jensen.

Stephen Jensen, il batterista dei Black Kiss.

Prima di conoscerlo mi piaceva pure.

Parecchio.

Avevo la sua foto appiccicata

dentro l’anta dell’armadietto, a scuola.

Ma, da quell’8 ottobre, qualcosa è irrimediabilmente cambiato e Stage è stanca di sottostare alle marachelle di Steve e desidera, ora più che mai, ricominciare a studiare per prendere quel master che non ha potuto conseguire per stare dietro al gruppo. Steve, invece, è sempre più intenzionato a non lasciarsela scappare.

Steve avrà tempo fino a Capodanno, per legarla a sé o perderla per sempre?
«Certo, ho una paura fottuta di perderti», dico di getto.

«Di perdere la colf, l’autista, la segretaria…

Insomma, non è me che vuoi veramente,

tu vuoi una governante e basta».

«Ma che vuoi che m’importi?

Posso assumere chiunque, anche una cameriera per stanza».

«Jensen, tu hai un loft», mi dice con sufficienza.

«Hai una stanza sola».

«Ok, allora assumiamo una cuoca, una babysitter,

una donna delle pulizie e… vuoi un autista?

Se vuoi un autista, prendiamo anche un autista.

Assumo anche l’impagliatore di formiche, basta che sei contenta».

Chi avrà la meglio?

black kiss

Il Natale, si sa, va festeggiato in famiglia e Woody quest’anno è deciso a tornare nel vecchio chalet che i Woods condividono con gli Scott, soci in affari, peccato che sia i Woods che i Scott abbiano deciso di andare in crociera e solo i loro figli passeranno le feste insieme.

Sono passati quattro anni dall’ultima volta che è stato allo chalet. L’ultima volta che ha visto Barbra “Bonnie” Scott è stato quattro anni fa, quando la ragazza lo ha lasciato solo e disperato davanti all’altare, ma ora Bonnie è fidanzata con Trevor e Woody ha tutte le intenzioni di riappropriarsi di ciò che è sempre stato suo di diritto.

“Ammettilo, Bonnie, è noiosissimo! Forse sei stata precipitosa”, mi dico.

Ahi, ahi… sono ricaduta nel tunnel: mi chiamo Bonnie anche da sola!

Bonnie è il nomignolo che mi ha dato Annie, la mamma di Woody, quando ero piccola, perché dice che è il vezzeggiativo del nome Barbra… e anche perché ero una criminale fatta e finita.

Rimugino, non riesco a addormentarmi.

Okay, lo ammetto: Trevor è noiosissimo… anche a letto… ma non posso… non posso…

Non posso cedere alla nostalgia, non ci devo pensare, non ci devo pensare… non devo buttare tutto all’aria solo per… Sono senza speranza… Me lo ripeto all’infinito, ormai da quattro anni.

Trevor è l’uomo giusto. È la persona che fa per me e mi darà tutto ciò di cui ho bisogno. Mi ama, me lo ha detto. Me lo dice sempre e mi ha chiesto di sposarlo…

E io passo la notte senza chiudere occhio.

Riuscirà nel suo intento?

Cazzo, come mi diverto!

Mi succede solo con lei.

Purtroppo, lo so da sempre.

Mi manca come l’aria che respiro.

black kiss

E poi c’è Bobby, il più giovane del gruppo, a differenza degli altri non viene da una famiglia agiata. Sin da quando aveva 15 anni, quando faceva piccoli lavoretti di giardinaggio nelle ville degli altri, è stato accolto da tutti a braccia aperte.

Da sempre è attratto da Amanda “Mandy” Woods, la sorella di Woody, ma lei ha gusti differenti, infatti si trova allo Chalet con Lexy la sua fidanzata.

Ma una notte…

Alla fine a Stanford capii che il suo rifiuto davvero non dipendeva da me,

ma da lei, e me ne feci una ragione.

Fu consolatorio sapere che era gay, e il mio amore è rimasto lì,

un ideale perfetto e irraggiungibile, un amore impossibile.

Fino a questa notte.

Fino a questo bacio… lungo, intenso, vero… potente.

L’urlo di Lexie che si agita perché è venuta ci distrae, ci fa ripiombare sulla terra.

Sembra quasi soddisfatta, ma io no, io sono sul piede di guerra. La voglio.

Ed è proprio Lexie a offrirmela, l’accompagna tra le mie braccia, accarezzandola, tenendole il viso.

Cari Smeraldi questo romanzo è WOW!

Caliente, Sensuale e Passionale, tutti i protagonisti sono uno spasso, nessuno escluso, ognuno con la propria storia ma tutti che gravitano uno attorno all’altro.

Il linguaggio utilizzato da Raffaella, anche se per me sarà sempre Velonero, è sboccato, politically scorrect e anche per questo ci piace un sacco.

Ho adorato ogni storia, ogni personaggio, ogni loro sfumatura e ogni tatuaggio con la loro storia.

Mi congratulo con Raffaella per la sua fantasia e la scelta delle loro peculiarità e caratteristiche ognuna differente l’una dall’altra.

Un romanzo che si legge in poche ore, io ne ho impiegate cinque e non vi nego che al termine ho sentito come un vuoto, la capacità dell’autrice di appassionarci è tale da farmene desiderare ancora, ancora ed ancora.

La narrazione avviene sempre in prima persona, ad inizio di ogni capitolo viene indicato il nome del narratore ed il tempo, che è ben scandito con la data, difficilmente perderete il segno così come difficilmente vi annoierete.

Complimenti Velonero, ho amato i tuoi precedenti romanzi, ma adesso sei passata sul podio tra le mie autrici del cuore.

I ♥ YOU

I ♥ BLACK KISS

bellissimo

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. VeloNero ha detto:

    E che devo dire?????????? GRAZIE!!!!!!!!!!!!
    “Uno Splendido romanzo corale, indivisibile e da assumere in un’unica imprescindibile dose”… il mio passaggio preferito! .

  2. VeloNero ha detto:

    Fantastiche!

  3. Buona lettura ha detto:

    Non conoscevo questo libro. Non è proprio il mio genere, ma non sembra male 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.